Salerno: Nasce il “Comitato Salerno Zona Orientale”

Nasce il “Comitato Salerno Zona Orientale”: Nominati dai cittadini residenti anche i responsabili.

Si è costituito in modo spontaneo da residenti e commercianti della zona orientale della città di Mariconda, Mercatello, Arbostella e hanno eletto come loro responsabili i commercianti Carmine Arienzo e Vincenzo Caso.

Carmine Arienzo e Vincenzo Caso

Carmine Arienzo e Vincenzo Caso

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Questa mattina è nato il “Comitato Salerno Zona Orientale” costituito in modo spontaneo dai residenti e commercianti della zona orientale della città, toccando in particolare la zona di Mariconda, Mercatello ed Arbostella.

Il comitato nasce con la finalità costruttiva di portare all’attenzione delle autorità preposte le lamentele che i residenti e commercianti faranno pervenire al neonato Comitato. I residenti e commercianti che sono entrati nel comitato hanno indicato come referenti Carmine Arienzo e Vincenzo Caso espressione di spicco della zona orientale.

.

Il comitato è nato dopo le problematiche create dalla manutenzione che lascia a desiderare della zona che tocca il parco Arbostella i cui lavori sono criticati e che hanno paralizzato la zona orientale della città.

Il Comitato da subito segnala i lavori oramai interminabili e fermi in prossimita’ della rotatoria del Parco Arbostella che vede tra l’altro anche la copertura e la messa in sicurezza del fiumiciattolo che nel 2006 ha visto una inondazione che ha creato diverse problematiche serie nella zona e dove proprio stamattina è visibile l’abbandono in cui versa, infatti è visibile il notevole inquinamento che viene sversato a mare che che porta l’aumento di ratti.

Pultroppo il problema dei ratti non è il solo, – dicono i neo-responsabili – infatti troppo spesso negli spazi di passeggio sono visibili siringhe ed altri pericoli vari i cui residenti si prendono l’onere di raccogliere ogni giorno. Dai lavori in essere inoltre sono nate diverse anomalie, sembra che sia alcuni scarichi che confluiscono nel fiume ed alcuni impianti, elettrici ecc. siano sconosciuti agli uffici comunali preposti causando rallentamenti non dipendenti dall’azienda che dovrebbe svolgere i lavori da settimane quasi del tutto assente”.

I referenti del Comitato chiedono anche di verificare l’esistenza di eventuali abusi edilizi in atto, quindi i problemi della zona orientale da oggi hanno dei controllori: i residenti.

Cantiere e Scavo a cielo aperto

Cantiere e Scavo a cielo aperto

Salerno, 27 settembre 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente