World Tourism Day: Giornata Mondiale del Turismo 2015

27 settembre 2015, oggi ricorre la Giornata Mondiale del Turismo 2015.

“Mille milioni di turisti, mille milioni di opportunità”. E’ il tema scelto per sottoscrivere ed impegnarsi a proteggere il patrimonio culturale e naturale

Giornata Mondiale del Turismo 2015

Giornata Mondiale del Turismo 2015

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – La “Giornata Mondiale del Turismo” è una celebrazione  istituita dall’Organizzazione Mondiale del Turismo “UNWTO” (organismo speciale delle Nazioni Unite), ed è festeggiata a livello mondiale ogni 27 settembre. Questa data coincide con l’anniversario dell’adozione dello Statuto dell’OMT, il 27 settembre 1970.

 Ban Ki-moon

Ban Ki-moon

Con il tema di “Mille milioni di turisti, mille milioni di opportunità” la Giornata Mondiale del Turismo sottoscrive l’impatto del settore nella crescita economica, la creazione di lavoro e lo sviluppo.

«Lavoriamo tutti uniti per utilizzare al massimo l’immenso potenziale che offre il turismo – ha segnalato il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon nel suo messaggio in occasione della World Tourism Day per dare impulso alla crescita economica inclusiva, per proteggere l’ambiente e per promuovere lo sviluppo sostenibile e una vita dignitosa per tutti».

Con 5 anni consecutivi di crescita, il turismo ha contribuito al recupero economico, creando lavoro e opportunità in molte parti del mondo. Il settore, con un incremento del 4% del numero di arrivi di turisti internazionali nel primo semestre del 2015, continua una tendenza al rialzo e si calcola che porterà verso il 2030 a raggiungere 1800 milioni di turisti internazionali.

Tabel Rifai

Tabel Rifai

«Ogni volta che viaggiamo – commenta il Segretario generale dell’OMT Tabel Rifai nel suo messaggio in occasione della Giornata Mondiale del Turismo siamo parte di un movimento globale che ha la forza di promuovere lo sviluppo inclusivo, creare posti di lavoro e di stimolare la società sostenibile che vogliamo per il nostro futuro. Questo movimento contribuisce anche a favorire la conoscenza reciproca e a salvaguardare il nostro patrimonio naturale e culturale comune».

Il turismo è una forza trasformatrice che apre opportunità di incontrare nuovi mezzi di vita e aiuta a ridurre la povertà, cambiando la vita di milioni di persone. Nell’attualità, il turismo internazionale apporta 1,5 bilioni di dollari al commercio mondiale, rappresenta il 30% dell’esportazione mondiale dei servizi, aumentando questa cifra fino al 45% nei paesi meno sviluppati.

Il turismo svolge un ruolo da protagonista nella promozione del dialogo interculturale e la conservazione del patrimonio culturale e naturale.

Silvana Magali Rocco

Silvana Magali Rocco

Questo collegamento è particolarmente importante ora che la comunità internazionale si prepara ad adottare l’agenda post-2015, con gli obiettivi di sviluppo sostenibile, nei quali il turismo è stato identificato come un settore che crea posti di lavoro e promuove la cultura e i prodotti locali.

«La competitività del turismo –  sostiene Silvana Magali Rocco Responsabile Dipartimento Turismo di UPI (Università Popolare Interculturale) da anni impegnata nella promozione della Celebrazione della Giornata Mondiale del Turismo anche in Italia –  è strettamente correlata alla sua sostenibilità in quanto la qualità delle destinazioni turistiche dipende in misura considerevole dalla qualità ambientale e culturale e dalla integrazione con  le comunità locali».

«L’utilizzo responsabile delle risorse naturali, l’impiego di energie “pulite”, la protezione del patrimonio e la salvaguardia dell’integrità naturale e culturale delle destinazioni turistiche, le ripercussioni economiche locali nonché la qualità dell’accoglienza – sottolinea Walter Iannotti Presidente di UPI – rappresentano i diversi aspetti del turismo sostenibile. L’Organizzazione Mondiale del Turismo, con il lancio della campagna dal titolo Mille milioni di turisti, mille milioni di opportunità”, ha voluto divulgare il principio secondo il quale, singole e semplici azioni individuali  possono aiutare l’ambiente e la società ed essere d’impulso per la crescita economica e per lo sviluppo ecosostenibile».

Walter Iannotti

Walter Iannotti

«I viaggiatori sensibilizzati verso un turismo responsabile e consapevole – ha dichiarato Silvana Magali Rocco – rappresentano uno stimolo per il mercato in quanto essi stessi possono indirizzare gli operatori turistici e gli imprenditori del settore verso un adeguamento ecosostenibile delle strutture ricettive e delle offerte turistiche nonché, attivare azioni per favorire e promuovere un turismo fruibile per tutti.

Il turista – aggiunge Silvana Magali Rocco – come tutti i consumatori, può indirizzare  il mercato e creare il cambiamento. La  domanda turistica di sostenibilità ambientale si traduce nel breve periodo, nell’offerta di prodotti e servizi  sempre più rispettosi dell’ambiente generando green economy. Il rilancio del settore turistico dipende, in modo decisivo dall’adeguamento della qualità dell’offerta e dalla sua specializzazione,  quindi  dalla valorizzazione, attraverso la predisposizione di standard di eccellenza dell’offerta sempre più attenta al rispetto dell’ambiente e in un’ottica di sistema, delle risorse culturali e naturalistiche. Quindi l’accrescimento della consapevolezza ambientale e la maggiore accettazione della conservazione della natura come uso del territorio proficuo e adeguato, sia tra i turisti che tra gli operatori del settore, deve tradursi in azioni concrete».

Salerno, 27 settembre 2015

7 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Doppio schiaffo x federico e i vari conte:
    dopo la bocciatura alle elezioni anche quella nella segreteria regionale,dove speravano di manovrare in salsa ebolitana.
    nonostante il babbo questuante per vari giorni della capitale,brutta figura con morale…..tutte le volpi finiscono in pellicceria.

    • Cosa centra con l’articolo in oggetto ? Secondo me tieni 90 anni…. ma xke’ nn ti dai alle bocce…. oppure fai volontariato…

  2. scissionista entra nel merito forse una distrazione

    • Che dici? Cosa centra carmelo conte con l’articolo? Io questo chiedo mister capokkia. Se vuoi possiamo discuterne in privato e ti spiego meglio.

    • Se poi e’ per il fatto ke sei pure te un matusa…. datti alle bocce pure tu. Oppure al ricamo. E nn rompete. Fate i nonni e date buoni consigli…. nn fatevi skifare come io faccio con mio padre.

    • Concordo con te. Pure io faccio fatica a spiegare ai miei capi che il &qgz&;caozeguiotquot; (come dicono loro) mi aiuta a trovare le soluzioni ai problemi che mi vengono posti!Va beh! Loro danno ordini, mica creano. Non possono capire.

  3. Le offese sono l’ arma degli sciocchi,trovo il commento sopra intelligente e di retroscena che interessa, chi non ha nulla da dire inveisce latrando…

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente