"Abusivismo edilizio" tag

Abusivismo edilizio: Ruspe in azione a Battipaglia

BATTIPAGLIA – Sono 4 gli interventi di demolizione di opere abusive nel comune di Battipaglia finanziati dal MISE.

La Sindaca Cecilia Francese: “Finanziati tutti e quattro gli interventi di demolizione candidati dal Comune di Battipaglia”. L’Assessore Davide Bruno – Un deciso cambio di passo nella lotta all’abusivismo edilizio, con l’accelerazione delle demolizioni per assicurare la salvaguardia del territorio e dell’ambiente con la riqualificazione della fascia costiera come presupposto allo sviluppo economico e turistico”. 

Abusivismo edilizio ad Agropoli: Un altro sequestro di cantiere

AGROPOLI – Prosegue ad Agropoli la lotta all’abusivismo edilizio: Nuovo sequestro nei pressi della baia di Trentova. 

Il cantiere sottoposto a sequestro penale da parte del Comando di Polizia Municipale di Agropoli, ricade in una zona sottoposta a tutela paesaggistica ed è di particolare pregio, nei pressi della Baia di Trentova. 

I Comuni della Piana del Sele aderiscono al “Progetto Iter” contro i roghi dolosi

BATTIPAGLIA – Battipaglia e i comuni della Piana del Sele aderiscano al protocollo d’intesa Arma dei Carabinieri-Regione, contro i roghi dolosi in Campania.
Il “Progetto Iter” e la collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e Regione Campania nasce per vigilare e monitorare l’ambiente, il patrimonio forestale e agroalimentare della Campania, la lotta all’abusivismo edilizio, allo sversamento illegale dei rifiuti e all’inquinamento delle falde acquifere.

VI Workshop ad Agropoli dedicato al Giornalismo d’Inchiesta

AGROPOLI – Venerdì 26 luglio 2013,ore 20:00, Piazza Vittorio Veneto, Agropoli, chiusura della VI edizione del Workshop dedicato al Giornalismo d’Inchiesta, seduti ad una “Tavola Rotonda”.
In chiusura del Workshop, si discuterà del percorso svolto dai partecipanti, delle loro inchieste, proiettando i reportage: “Gli omicidi dei sindaci Rago (1953), Torre (1980), Vassallo (2010)”; “L’abusivismo edilizio nel Cilento e le ecomafie”; “La vicenda dell’albergo Castelsandra di Castellabate”.

Elezioni Politiche a Cava dei Tirreni: Successo per il confronto tra i candidati

CAVA DEI TIRRENI – Sanità, abusivismo edilizio, lavoro, crisi economica, turismo e sistema elettorale: questi i temi del confronto tra i Candidati cavesi nell’incontro-confronto al Social Tennis Club di Cava, organizzato dall’Associazione “Cava Sviluppo”, in collaborazione con il quotidiano on line ilPortico.it.
Sono intervenuti Campeglia, Ferrigno, Lamberti, Palumbo e Siani. Successo, attenzione e interesse del pubblico. Le conclusosi: assunzione di responsabilità dei candidati per la città metelliana.

Bocciata la sfiducia: Il Sindaco Galdi resta in sella

CAVA DEI TIRRENI – La mozione di sfiducia dalla minoranza raccoglie solo 11 voti. Monetta si tira indietro ed accusa l’ex sindaco Gravagnuolo, Alfieri abbandona l’aula per motivi personali prima delle votazioni.
Il Sindaco Marco Galdi, già forte del sostegno dell’intera maggioranza, rimane così alla guida del governo cittadino. Il capogruppo del PD, Enzo Servalli: «Una fiducia a termine. Il banco di prova sarà il Bilancio consuntivo di fine mese».

Cardiello (PdL) presenta al consiglio di stasera, una mozione anticamorra

EBOLI – Un chiarimento rapido ed inequivocabile del Consiglio è la risposta all’allarmismo irresponsabile che evocare una piaga reale e dolorosa per il mezzogiorno.
Il Consiglio Comunale deve affrontare la situazione e cogliere l’occasione di prendere provvedimenti che aiutino a sconfiggere ogni tentativo di infiltrazione camorristica sul nascere.

Cardiello scrive a Berlusconi per fermare gli abbattimenti delle case abusive

ROMA – Cardiello ritiene si tratti di abusi di necessità e chiede di reiterare il DdL decaduto, per interrompere le procedure di demolizione programmate, per evitare una “emergenza sociale”.
Le emergenze sociali sono ben altre e non possono essere certo rappresentate da abusivi cronici e in malafede. Le scorciatoie sono pericolose e rappresentano prepotenze, siano esse piccole, medie o grandi.

Per Rosania il Consiglio Comunale si deve sciogliere

EBOLI – Al 30 settembre scadeva il termine per deliberare in Consiglio la “verifica degli equilibri di bilancio” e il “riconoscimento dei debiti fuori bilancio”.
I tempi di Melchionda non corrispondono a quello delle Leggi dello Stato. Intervenga il Prefetto per la convocazione e la nomina di un commissario ad acta.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente