I Comuni della Piana del Sele aderiscono al “Progetto Iter” contro i roghi dolosi

Battipaglia e i comuni della Piana del Sele aderiscano al protocollo d’intesa Arma dei Carabinieri-Regione, contro i roghi dolosi in Campania.

Il “Progetto Iter” e la collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e Regione Campania nasce per vigilare e monitorare l’ambiente, il patrimonio forestale e agroalimentare della Campania, la lotta all’abusivismo edilizio, allo sversamento illegale dei rifiuti e all’inquinamento delle falde acquifere.

Davide Bruno--650x412

Davide Bruno–650×412

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – «Battipaglia e i comuni della Piana del Sele – si legge in una nota del Segretario sezionale del Partito Democratico Davide Bruno aderiscano al protocollo d’intesa tra arma dei Carabinieri e Regione che si inserisce nel Piano delle azioni per il contrasto al fenomeno dell’abbandono e dei roghi dolosi in Campania (Progetto Iter)».

Il Protocollo disciplina le attività di collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e la Regione Campania per la vigilanza e il monitoraggio per la tutela ambientale, forestale e agroalimentare dei territori campani con riferimento alla lotta all’abusivismo edilizio, allo sversamento illegale dei rifiuti e all’inquinamento delle falde acquifere.

«Di fronte ai problemi che stiamo avendo – dichiara Bruno – soprattutto con i roghi e lo sversamento illegale di rifiuti è necessario impiegare tutte le risorse disponibili e l’intesa tra regione e carabinieri va in questo senso, aumentando le possibilità di controllo e sicurezza del nostro territorio».

La Regione Campania finanzia l’acquisto delle attrezzature per le attività di vigilanza e monitoraggio con risorse del programma POR FESR 2014/2020, per  DRONI (di prossimità, da ricognizione e per sorveglianza estesa multisensore), Laboratori avionici mobili e tablet per il Sistema O.D.I.N.O..

«L’Arma dei Carabinieri, – spiega Bruno – con ogni sua centrale operativa sul territorio regionale, impiegherà  tali tecnologie per le finalità di tutela del territorio, dell’ambiente e del paesaggio coordinando le azioni con prefettura e altre forze dell’ordine.

Il controllo del territorio – conclude il Segretario del PD Davide Brunoè una delle priorità che devono essere messe in campo e questo accordo può risolvere il problema della mancanza di personale e di strumenti per risolvere i problemi legati alla sicurezza e alla tutela ambientale».

Franco Roberti-Caffè21marzo

Franco Roberti-Caffè21marzo

E proprio ieri, mentre la Campania bruciava e la provincia di Salerno insieme alla Campania, c’era a Battipaglia il Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti, il Procuratore della repubblica di Salerno Corrado Lembo, il Procuratore delle a Repubblica di Nocera Inferiore Antonio Centore e tutti i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, nella occasione del 2° Compleanno del Caffè21marzo, un bene confiscato alla criminalità organizzata e affidato in gestione ad un gruppo di Associazioni locali.

E proprio ieri mentre si festeggiava un evento importante e simbolico oltre che un successo reale sul campo contro le criminalità organizzate, è stato sferrato un attacco violento facendo milioni di euro di danni e danneggiando irreparabilmente il patrimonio boschivo campano. Rispetto a questa puntualità cronometrica quello che appare singolare che si debba stipulare un “Protocollo d’Intesa“, che coinvolge la Regione Campania, una Istituzione, con l’Arma dei Carabinieri, un’altra Istituzione: la prima politica e governativa avendo essa anche la capacità di legiferare; la seconda, il braccio perativo della giustizia, della sicurezza e della tutela del territorio; quasi a voler sottolineare come queste due istituzioni fino ad ora non si sono coordinate al punto da ricorrere ad un protocollo d’Intesa.

Questa condizione ci riporta all’incontro di ieri e alle speranze e al coraggio che si sono profusi ai ragazzi presenti perchè acquisiscano la cultura della legalità e della partecipazione attiva a tutela della società, come unica possibilità per sconfiggere le Mafie. Una illusione? si spera proprio di no.

Battipaglia, 18 luglio 2017
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente