"Inquinamento" tag

Longo (FI) e il Commercio: Con l’enogastronomia la crisi va via

BATTIPAGLIA – Per superare la crisi del Commercio Longo (FI) propone: Favorire l’enogastronomia con gazebo e strutture coperte.

La crisi del Commercio e non solo a Battipaglia ha origini lontane, ma non ci sarà nessuna sua risoluzione che non passi attraverso il problema dei rifiuti, dei miasmi, dell’inquinamento e della realizzazione del Centro Commerciale naturale e una serie di aiuti da parte del Comune di agevolazioni fiscali e forti investimenti. Altro che turisti e Movida. Se ne scapperànno tutti da Battipaglia. 

PAP Salerno: Stop all’inquinamento legalizzato dalla politica

SALERNO – “Siate servitori di Madre natura non sfruttatori”
Dall’Agro a Sapri passando per Sarno e Battipaglia con PAP: Stop all’inquinamento legalizzato dalla politica.
In occasione del Climate Action Week, presentato da PAP al Comune di Sarno una proposta di integrazione al DUP contro gli eco reati e sempre da PAP presentata un’indagine sui terreni di  11 comuni della Piana del Sele con la quale si rivela il consistente inquinamento da nitrati. 

Inquinamento Fonderie Pisano: Meetup M5S dalla parte dei cittadini

SALERNO – Politica: Il Meetup ABG Salerno del M5S dalla parte dei cittadini contro l’inquinamento delle Fonderie Pisano.

L’accusa ha chiesto 1 anno e 6 mesi per tutti gli imputati + 15.000 € di sanzione, l’applicazione di una multa di 150.000 € e l’interdizione alla società per 6 mesi.

Il MS Fiamma Tricolore denuncia: Inquinamento grave in Zona Porto

SALERNO – Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore denuncia lo stato grave della Zona Porto, preda di discariche a cielo aperto di rifiuti. 

Francesco Mangini (MSFT): Continua ad aumentare in modo grave l’inquinamento nella Zona Porto di Salerno, ormai i rifiuti inquinano il mare e le istituzioni a partire dal Comune e dagli altri Enti preposti rimangono come sempre fermi nei Palazzi e nelle loro poltrone.

Napoli: Tavolo interistituzionale a tutela del Sele

NAPOLI – Incontro a Napoli a tutela del Fiume Sele con la Sen. Gaudiano, il Sindaco di Eboli Cariello, il Consigliere Regionale Cammarano.
Il Consigliere regionale Michele Cammarano del M5S promotore dell’incontro: “Facciamo rete per salvare il Fiume Sele con un tavolo interistituzionale in Consiglio regionale della Campania”.

“Salviamo il Sele”: Confronto in Consiglio Regionale

NAPOLI – Salviamo il fiume Sele, convocato per oggi pomeriggio un Tavolo istituzionale in Consiglio regionale.

L’iniziativa, “Salviamo il fiume Sele” è stata organizzata dopo un sopralluogo con il Ministro Costa, dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano.

Il Sele come il Fiume Sarno, denuncia il M5S: Una bomba ecologica

CAPACCIO PAESTUM – Una nuova bomba ecologica scorre in Campania, denuncia il M5S: Il Fiume Sele come il Sarno.
Dopo il sopralluogo con il Ministro dell’ambiente Costa, il consigliere regionale Cammarano e la senatrice Gaudiano: “Grazie al ministro Sergio Costa, sono state immediatamente allertate le autorità competenti”.

Il Ministro Costa ritorna ad Albanella. Battipaglia può attendere

BATTIPAGLIA – Sabato 24 agosto, ore 16,30, piazza V. Veneto, Albanella, confronto del M5S con il Ministro dell’ambiente Sergio Costa.
Il Ministro “fuggitivo” Costa preferisce Albanella a Battipaglia e vuole discutere a distanza Dela puzza, degli incendi, dell’immondizia, dell’ambiente, bravissimo a frequentare salotti mediatici e “circumscacazzare” intorno a Battipaglia mantenendosi però a debita distanza, mentre i battipagliesi ingenui lo aspettano ancora. Loro possono attendere.

“Il Depistaggio”: Chi sono i “Mandanti” dei roghi?

BATTIPAGLIA – Gruppi di potere, connivenze politiche, inquinamento, roghi. Per Etica è Depistaggio. Chi sono i mandanti?
Etica per il Buongoverno denuncia strategie tese a spostare l’attenzione altrove. Individua nei rihi, nell’immondizia, nella puzza, connivenze politiche, silenzi e distrazioni colpevoli e quello di sabato scorso è un attacco alla Città un ulteriore conferma che gli interessi sui rifiuti sono tanti e milionari.

Emergenza mucillagine: “Tavolo Tecnico” attivato a Eboli

EBOLI – Il sindaco di Eboli Cariello, ha istituito il tavolo tecnico sull’emergenza mucillagine.
All’incontro tecnico e politico, hanno partecipato tappresentanti dei comuni di Eboli, Battipaglia, Capaccio, della Provincia e del Consorzio di Bonifica Destra Sele. Anche se i dati ARPAC indicano il mare balneabile si punta sui controlli e un incisivo impegno del Consorzio di Bonifica.

Battipaglia: Controllo Impianto di Compostaggio e Stir, e quelli privati?

BATTIPAGLIA/EBOLI – Battipaglia, controlli della Procura a Stir e Impianto Compostaggio. Per l’On. Conte è emergenza ambiente e interroga il Governo.

I due impianti pubblici di Eboli e Battipaglia sono sotto osservazione, per quelli privati bisogna attendere, intanto il suolo è inquinato le Aziende Casearie e Bufaline, gli impianti serricoli e i canali consortili continuano il loro “lavoro”, idem per le Aziende private e pubbliche che trattano rifiuti, e l’aria è irrespirabile e il mare è una merda.

Battipaglia: Tra miasmi, silenzi e “distrazioni” la Sindaca va dai Carabinieri

BATTIPAGLIA – È ancora emergenza Ambiente a Battipaglia tra immondizia, mare inquinato, puzza, incendi, la Francese va dai Carabinieri.
Lucia Ferraioli, Commercianti Rinascita: “La puzza e’ insopportabile tanto da provocare la nausea. Fate qualcosa”. La Sindaca Francese: “Effettuiamo controlli continui, la nostra pazienza è giunta al limite. Useremo tutti i mezzi a nostra disposizione per bloccare questo oltraggio continuo alla città e questa indifferenza degli organi preposti”.

Mare verde sporco sul litorale battipagliese: Non sono alghe

BATTIPAGLIA – Mare verde sporco sul litorale Battipagliese: Il Comune ha fatto i controlli. Non sono alghe ma piante di acqua dolce.
Individuati gli effetti si giunga alle cause e a chi inquina. I Comuni controllino i Consorzi di “bonifica”, gli impianti serricoli, le Organizzazioni di Produzioni Agricole, gli allevamenti Bufalini, il settore lattiero caseario. Hanno i sistemi di raccolta di acque di scolo e piovane? Hanno le vasche di raccolta? I rifiuti organici e gli scarti di produzione come li smaltiscono? I comuni scelgano: O con gli inquinatori o con i cittadini.

Emergenza fascia costiera Eboli: Interrogazione MDP-LEU

EBOLI – Un’interrogazione consiliare del MDP-LEU per l’emergenza fascia costiera e un Consiglio comunale urgente.

Conte, Petrone, Di Candia a salvaguardia dei cittadini e degli operatori turistici, puntano il dito sulle responsabilità e la natura del fenomeno, ma anche sui controlli dei canali e le idrovore dei Consorzi Sinistra e Destra Sele, e gli impianti di depurazione e gli sversamenti in generale.

Mare inquinato a Eboli: Chiarezza sulla balneabilita’

EBOLI – Il Meetup M5S scrive a Comune, Arpac e Ministro della Salute chiede chiarezza e pubblica i dati sulla balneabilitá.
Da una verifica dello stato d’inquinamento del mare salernitano sul “Portale delle Acque” del Ministero della Salute, si è appreso che sono ‘Balneabili’ le aree di: Campolongo Primo e Secondo; Vietate alla Balneazione le aree Nord Fiume Sele, e per Macchia Campolongo esistono analisi fuori norma.

Eboli: Lotta ai reati ambientali e all’abbandono di rifiuti

EBOLI – Reati ambientali: controlli su tutto il territorio contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti.

Dietro le segnalazioni di cittadini l’assessore all’Ambiente Masala e le guardie ambientali, hanno verificato la presenza dei rifiuti abbandonati ed immediatamente organizzato la loro rimozione: Ore contate per i responsabili di un nuovo episodio di inquinamento ed inciviltà.

Eco Bistrot: “Riaccendiamo le stelle, spegniamo gli sprechi energetici”

SALERNO – 18 luglio, ore 19:00 presso l’Eco Bistrot Salerno, “Riaccendiamo le stelle, spegniamo gli sprechi energetici”.

L’iniziativa per stimolare una discussione sul crescente fenomeno dell’inquinamento ottico e luminoso. Fenomeno crescente che interessa, in particolar modo, le grandi città nonché discutere sulle possibilità esistenti per ridurre gli sprechi energetici degli impianti di illuminazione esterna di ogni tipo.

Mozione Emergenza Ambiente per il Sindaco di Pontecagnano Lanzara

PONTECAGNANO FAIANO – Legambiente “Occhi verdi” scrive la Sindaco di Pontecagnano e presenta una “Mozione” sull’emergenza ambiente.
Il circolo “Occhi Verdi” pone l’Ambiente sotto i riflettori e presenta la mozione “Dichiarazione dell’emergenza climatica ed ambientale”, per “sollecitare la necessità e l’urgenza di affrontare la questione climatica e ambientale affinchè il futuro del pianeta e la vivibilità degli esseri viventi che lo popolano non siano a rischio”.

Eboli Plastic Free: La proposta per liberare la Città dalla plastica

EBOLI – Non più plastica in Città: È la mozione di Piegari (Gruppo misto) per liberare Eboli dalla plastica.
“Eboli Plastic Free” sarà discussa nel prossimo Consiglio comunale, un passo in avanti nella lotta all’inquinamento ed un momento di crescita collettiva. Il capogruppo proponente Piegari: “Il tutto in continuità con le politiche di sostenibilità ambientale che l’amministrazione del Sindaco Cariello sta portando avanti!”

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente