"mozione Bersani" tag

Ecco liste e candidati alle primarie del PD – Salerno e Provincia

I capi Lista: Alfonso Andria e Angelo Villani a Nocera, Antonio Cuomo e Carmelo Conte a Battipaglia, Antonio Valiante ad Agropoli, Piero De Luca a Salerno.
SALERNO – Giornate frenetiche hanno caratterizzato il “parto” delle liste che rappresentano le varie mozioni a livello nazionale e quelle che invece si misurano sul livello provinciale del Partito Democratico. Non vi è più uno schieramento basato sulla provenienza originaria: Margherita; Democratici di Sinistra, Socialisti.
PER FRANCESCHINI
Lista Democratici con Dario Franceschini
Collegio n. 13 Agropoli
– Candidati all’Assemble Nazionale: Calandriello Antonio, Piagnolente Carmen, Guarini Davide,Cimmelli Maria Rosaria. [….]

SALERNO: Delegati PD a Congresso

Annullati 13 congressi nel Cilento su ricorsi dell’area Franceschini.
L’area Bersani prevale con 18 delegati, quella franceschini 4 –
I rapporti di forza interni: 8 a De Luca, 6 a Bassolino, 2 a Cuomo, 2 a Vaccaro.

SALERNO – E’ di scena il Congresso del Partito Democratico, tra proteste e ricorsi, ma alla fine le tre mozioni, quella di Bersani, Franceschini e Marino, vengono illustrate rispettivamente dall’On. Fulvio Bonavitacola, Antonio Landolfi e Franco Vittoria e si parte

EBOLI – Plebiscito per Bersani, poco per Marino, affonda Franceschini.

EBOLI – SPECIALE CONGRESSO PD
Tutti insieme appassionatamente e Bersani e Amendola stravincono nella soddisfazione di tutti.
L’On. Cuomo: “Una grande prova di democrazia. C’è un partito con intelligenze ed energie straordinarie adesso bisogna solo dare risposte giuste”.
Marra, l’assessore con il vizietto del voto di scambio, affonda Franceschini.

EBOLI- Come era nelle previsioni, la “mozione Bersani” dilaga. Il Congresso del Partito Democratico chiude i battenti. Vi è stata piena soddisfazione dei dirigenti per una prova di mobilitazione politica degli iscritti, che dal pomeriggio fino a quando no si sono chiusi i seggi si sono accalcati per esprimere il proprio voto a sostegno delle Mozioni in campo. Il seggio deputato al controllo della correttezza delle operazioni si è insediato con Vincenzo Occhiofino, Ilario Massarelli e Antonio Masiello.

Il PD un partito non liquido ne solido semmai “duttile”

Un partito attento e aperto alla società, non significa consegnare e delegare alla società le sue prerogative.
Il meridionalismo di supporto al mezzogiorno non è una condizione è un pensiero e uno dei tanti temi della politica che non si deve contrapporre ad altre realtà del paese.
E’ possibile fare un Partito che guardi senza un particolare strabismo a tutti i temi politici, di mediare e dare delle risposte reali e “totali”?

Lettera al direttore de “il Mattino”
Gentile Direttore, prendo spunto da un’intervista all’On. Carmelo Conte, pubblicata qualche giorno fa sul Mattino dal titolo “Conte: «Con Bersani, ma da meridionalisti»”, per fare alcune riflessioni.

Il PD un partito non liquido ne solido semmai "duttile"

Un partito attento e aperto alla società, non significa consegnare e delegare alla società le sue prerogative.
Il meridionalismo di supporto al mezzogiorno non è una condizione è un pensiero e uno dei tanti temi della politica che non si deve contrapporre ad altre realtà del paese.
E’ possibile fare un Partito che guardi senza un particolare strabismo a tutti i temi politici, di mediare e dare delle risposte reali e “totali”?

Lettera al direttore de “il Mattino”
Gentile Direttore, prendo spunto da un’intervista all’On. Carmelo Conte, pubblicata qualche giorno fa sul Mattino dal titolo “Conte: «Con Bersani, ma da meridionalisti»”, per fare alcune riflessioni.

COMMISSARIATA LA SANITA’ in CAMPANIA: Bassolino Commissario affiancato da due tecnici

I motivi del Commissariamento: Carenza dei servizi sociosanitari e assistenziali; ordine contabile; il personale comandato alla SORESA.
Dura nota di Santangelo e Forlenza e Bassolino pensa al rifiuto: “È una scelta sbagliata, una evidente forzatura Istituzionale, valuteremo con rigorosa attenzione il Decreto appena ci sarà recapitato”
ROMA – Se lo doveva spettare il Governatore della Campania Antonio Bassolino che prima o poi avrebbero Commissariato la Sanità della Campania. Se lo aspettava e come, tanto che già da tempo se ne vociferava e per anticipare le mosse del Ministro del Welfare Maurizio Sacconi, il Governatore anticipandolo, aveva effettuato una sorta di “precommissariamento” […. ..]

COMMISSARIATA LA SANITA' in CAMPANIA: Bassolino Commissario affiancato da due tecnici

I motivi del Commissariamento: Carenza dei servizi sociosanitari e assistenziali; ordine contabile; il personale comandato alla SORESA.
Dura nota di Santangelo e Forlenza e Bassolino pensa al rifiuto: “È una scelta sbagliata, una evidente forzatura Istituzionale, valuteremo con rigorosa attenzione il Decreto appena ci sarà recapitato”
ROMA – Se lo doveva spettare il Governatore della Campania Antonio Bassolino che prima o poi avrebbero Commissariato la Sanità della Campania. Se lo aspettava e come, tanto che già da tempo se ne vociferava e per anticipare le mosse del Ministro del Welfare Maurizio Sacconi, il Governatore anticipandolo, aveva effettuato una sorta di “precommissariamento” […. ..]

TESSERAMENTO Partito Democratico: SALDI di inizio stagione

Il PD ha messo in “vendita” le tessere: fino all’ultima disponibile e poi ha chiuso le iscrizioni.
NAPOLI – Chi ha pagato le tessere e perché? Perché imprenditori, aziende comunali o private, come è successo ad Eboli ed è stato ampiamente riportato dalla stampa, si sono mobilitati? che interesse avevano?

Il tesseramento del PD si sarebbe dovuto chiudere il 22 luglio e invece, poiché sono “finite” le tessere, le operazioni si sono concluse con due giorni di anticipo. Praticamente chi è dentro è dentro e chi è fuori è fuori.

Aggressione al Polo Nautico: i giovani del PD minacciati

Aggressione al Polo Nautico: I giovani del PD minacciati
SPECIALE CONGRESSO PD -1-
di Massimo Del Mese
I giovani “vecchi” del Partito Democratico si sbugiardano a vicenda
Sullo sfondo il controllo del Partito, delle tessere, del potere.
SALERNO – Tensione al Polo Nautico di Salerno, un gruppo di giovani del PD autoconvocatosi, è costretto ad interrompere i lavori per via di alcuni manifestanti, che esponendo striscioni anti-bassoliniani. Ben presto una parola tira l’altra, uno spintone, qualche schiaffo, minacce e il tutto è degenerato in una rissa, sotto gli striscioni campeggianti “Bassilino vattene”.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente