"Rifiuti tossici" tag

Salvini & Inceneritori: Tra banalità, propaganda, disinformazione

ROMA – Salvini e gli inceneritori: Tra propaganda, banalità, disinformazione. Dichiarazione di Di Ciaula Dir. Scient. ISDE Italia.
Di Ciaula: “L’inceneritore di Acerra produce oltre 150.000 ton di rifiuti tossici, più di tutti i rifiuti urbani smaltiti in discarica dalla Liguria (144.000 ton). L’insieme degli inceneritori del nord produce circa un milione di tonnellate di rifiuti tossici pericolosi”.

Rosania: Un Grande successo la raccolta di firme sulle Discariche di Grataglie e Castelluccio

EBOLI – Discarica di “Grataglie” e di “Castelluccia”. Per Rosania (SU e RC): un successo la raccolta firme! Si prosegue.
Sono state centinaia gli ebolitani che hanno colto il senso dell’iniziativa e che domenica scorsa hanno firmato, così come anche a Battipaglia sono stati tantissimi i cittadini che hanno firmato la petizione popolare.

Successo per la raccolta di firme sulle Discariche di Castelluccio e Grataglie

BATTIPAGLIA – Discariche di Castelluccio e Grataglie: un successo la raccolta firme. Per Cecilia Francese e Etica per il Buon Governo si deve proseguire nella lotta.
Perché si secretò quelle dichiarazioni, rimane uno dei tanti misteri dell’Italia del dopoguerra ma, a questo punto, verificare cosa ci sia davvero in quelle discariche diventa una questione prioritaria per tutte le forze politiche, sociali e culturali locali.

M5S sulle Discariche: Subito i dati sulle neoplasie e gli effetti

BATTIPAGLIA – Il Movimento 5 Stelle sulle discariche e la loro nocivitàchiede di sapere quali effetti hanno prodotto sulla salute della popolazione.
Per il movimento di Grillo La salute dei cittadini è un diritto di tutti, ma anche la conoscenza delle cause di malattia rappresenta un analogo diritto.

Così parlò Schiavone: Desecretati i verbali dell’interrogatorio del 1997

NAPOLI – Camorra & Rifiuti. “Moriranno tutti di cancro”: Così parlò il pentito Schiavone nel ’97 nel corso di un’audizione della Commissione Parlamentare d’Inchiesta sui rifiuti speciali.
Il business dei rifiuti garantiva al clan circa 7-10 milioni di lire l’ettaro. Un utile per “l’Industria” della camorra, pari a circa 600-700 milioni di lire al mese. 2,5 miliari al mese servivano per il mensile agli affiliati, per i latitanti e il costo degli avvocati.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente