M5S sulle Discariche: Subito i dati sulle neoplasie e gli effetti

Il Movimento 5 Stelle sulle discariche e la loro nocività chiede di sapere quali effetti hanno prodotto sulla salute della popolazione.

Per il movimento di Grillo La salute dei cittadini è un diritto di tutti, ma anche la conoscenza delle cause di malattia rappresenta un analogo diritto.

movimento-5-stelle-battipaglia-discarica-grataglie

movimento-5-stelle-battipaglia-discarica-grataglie

di Massimo Del Mese (POLITICAdeMENTE)

BATTIPAGLIA -Le problematiche sollevate all’indomani delle rivelazioni del Pentito di Camorra Carmine Schiavone desecretate solo qualche giorno fa dopo 16 anni, hanno aperto una falla che sarà prprio difficile chiudere o “tappare” come pare sia stato fatto fino ad ora secretandole.

Ma nonostante tutto il tempo trascorso, quelle rivelazioni sono sembrate come il segreto di Pulcinella, cioè che tutti ritenevano si dovessero nascondere per non inquinare le indagini, ma tutti ne parlavano e tutti ne chiedevano delucidazioni senza ricevere il becco di una risposta, e così nel frattempo ne è passata di acqua sotto quei ponti della delinquenza e del malaffare che ha visto coinvolte bande di camorristi, politici, amministratori locali, funzionari, che dietro l’affare più sporco del mondo, hanno ricavato fiumi di soldi, non curandosi e non fregandosi cinicamente nemmeno degli effetti che avrebbero procurato quei rifiuti tossici e nocivi anche sotto il loro culo, nuocendo anche alle loro famiglie e ai loro figli, accecati come erano nel raffazzonare soldi su soldi, sempre più maledetti e pieni di sangue, e sempre più sporchi come lo stesso Papa Francesco li ha definiti. Maledetti.

E dopo 16 anni, e dopo che quasi tutti i camorristi si sono pentiti, e molti di loro probabilmente oltre a salvarsi il loro sporco patrimonio, magari si sono ricostruiti una nuova identità e una nuova vita, e in alcuni casi, nonostante abbiano commesso decine di omicidi, sono ritornati anche liberi nelle loro città, e nonostante abbiano confessato anche i luoghi e le circostanze non ci risulta siano state prese iniziative volte a verificare e semmai disseppellire quei rifiuti e mettere in sicurezza i siti, mentre la gente muore, è morta e morirà ancora. Maledetti.

Ma se il Pentito Carmine Schiavone non avesse rilasciato quell’intervista a SKY, ancora più violenta e ancora più dettagliata della stessa audizione che la Commissione Parlamentare Antimafia nel 1977 fece a Schiavone, si sarebbero desecretati quei verbali? Mi piacerebbe dire si, ma purtroppo direi una grande bugia.

Questo sito e chi lo anima, oltre ad avere puntualmente informato e rapportato, su queste particolari questioni, ha espresso la sua opinione, e non solo adesso, non preoccupandosi di esporsi, nella convinzione che ribellandosi e schierandosi apertamente si dia forza a chi realmente combatte il malaffare e sbugiarda i professionisti dell’anticamorra e dell’antimafia che saltellano da un convegno all’altro, fregiandosi di solo chiacchiere, mentre i segreti restano sempre segreti e il Bel Paese affonda sempre di più.

Oggi ho apposto la mia firma ad una raccolta promossa dall’ex Sindaco di Eboli Gerardo Rosania, che all’epoca dei fatti si oppose energicamente ad una risoluzione che egli allora ritenne inadeguata, ho firmato perché si faccia luce e si arrivi ad una verità sulla Discarica di Grataglie di Eboli e della Castelluccia di Battipaglia, e quella firma come l’avessi messa per tutte le altre discariche disseminate sul nostro territorio, perché si dica basta e si punisca severamente i responsabili. La pietà in questi casi deve essere necessariamente sospesa, perché altrimenti si manifesterebbe solo come una debolezza, specie da parte di chi segretamente si sente corresponsabile.

Sulla base di queste considerazioni riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota che segue del Movimento 5 Stelle di battipaglia che rivendica il suo impegno particolare: Dopo che il MoVimento Cinque Stelle di Battipaglia ha sollevato il velo di disinteresse e di ipocrisia della politica locale, con l’interrogazione  parlamentare indirizzata al Ministro dell’ambiente, è  il  momento di pretendere, energicamente, che le autorità preposte si facciano carico di far capire alla popolazione se esistono e quali sono i rischi a cui la stessa è stata esposta in questi anni.

Il MoVimento Cinque Stelle sta già portando avanti, a livello Parlamentare e su tutto il territorio nazionale, iniziative volte a conoscere lo stato di salute dei cittadini ed i motivi per cui, in determinate aree del territorio nazionale, si verificano specifiche concentrazioni di determinate patologie.

Noi a Battipaglia non siamo da meno: molti dati sulla salute della popolazione sono già in possesso delle autorità preposte: noi esigiamo che, almeno in forma statistica, nel rispetto delle prescrizioni stabilite dalla Legge 675/96, tali dati debbano essere di pubblico dominio.

E’ per questo motivo che, ritenendoci come soggetto politico titolari del diritto di accesso come da Legge 241/90, abbiamo già inoltrato alle autorità competenti formale richiesta di ricevere tali dati.

In particolare, abbiamo formalmente richiesto al Commissario governativo del Comune di Battipaglia di ricevere copia del lavoro prodotto dall’Osservatorio Locale sull’Ambiente istituito con Del. G.C. 26//2010, al Dipartimento di Prevenzione Epidemiologica i dati sulla mortalità causata da neoplasie, al Distretto Sanitario 65 i dati del registro nazionale cause di morte.

Tali dati verranno utilizzati per effettuare uno studio statistico, in analogia a quanto avviene su scala nazionale, delle patologie insorte nel territorio della nostra città.

Siamo certi che le autorità interpellate non produrranno alcun ostacolo a fornire tali dati, ma non mancheremo di denunciare inaccettabili comportamenti omissori, nel caso improbabile che questi si verifichino.

La salute dei cittadini è un diritto di tutti, ma anche la conoscenza delle cause di malattia rappresenta un analogo diritto.

Battipaglia, 10 novembre 2013

Il presente articolo è proprietà intellettuale di POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese ed è vietata la riproduzione, tranne se con un Link di riferimento.

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. E giusto che voi grillini volete sapere quale malattie ha prodotto la discarica sulla popolazione ma perchè non indicate come e dove mettere la monnezza che anche voi producete?Meditate grillini,meditate.

  2. Cosa non farebbe Grillo pur di avere qualche visita in più sul suo blog?:
    Cari Grillini la criminalità va combattuta,come anche lo sproloqui verbale sui media dove si minaccia tritolo per i politici,stiamo entrando nel penale,come di recente ha scritto il vostro Guru,a parole attivista della democrazia e della libertà,che come nobiltà di concetti, sono lontani universi dalle parole profferite di recente.
    E’ la democrazia alla Grillo: uno sfogo volgare e senza costrutto di cittadini tutti accomunati dalla smania di distruggere virtualmente il nemico di turno. E’ un videogame forse si spera,innocuo che serve ad arrochire lui e il socio di affari Casaleggio (con tanta pubblicità) e non far deflettere interesse sul movimento che di certo sarebbe obliato “ad horas”
    P.S.A queste minacce non si può commentare. La spazzatura si butta nei luoghi acconci allo scopo!

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente