Eboli: Partnership Comune-Lipu per ripopolamento e sanificazione

Interventi ambientali di ripopolamento e sanificazione: il Comune di Eboli diventa partner della Lega Italiana Protezione Uccelli.

Il progetto punta a favorire presenze e ripopolamento dei pipistrelli, strategica per l’equilibrio ambientale. Ginetti: Stiamo già studiando le aree pubbliche dove sarà possibile sistemare le casette per i pipistrelli. 

ambiente-LIPU-Ennio Ginett

ambiente-LIPU-Ennio Ginetti

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – «Lobiettivo è migliorare lambiente, – si legge in una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Eboli – garantendo quegli equilibri che consentano anche alle comunità condizioni migliori di vivibilità quotidiana.

Poggia su questo una partnership che il Comune di Eboli ha avviato con la Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli (LIPU) che punta a favorire presenze e ripopolamento dei pipistrelli, la cui presenza si rivela strategicamente importante per l’equilibrio ambientale, perché normalizza sia la presenza di zanzare, sia la presenza dei colombi, che spesso hanno fatto lanciare un vero e proprio allarme sanitario ed ambientale.

Lassessore comunale allambiente, Ennio Ginetti, è entrato in contatto con la LIPU, che ha ottenuto un finanziamento europeo per progetti di biodiversità in tutta la provincia di Salerno. Da questo nuovo partenariato è nato il progetto di attrezzare le cosiddette casette per i pipistrelli, ministrutture che consentono loro un approdo facile e sicuro nel quale ripararsi e creare le condizioni per il ripopolamento.

Il primo step del progetto è stato realizzato presso il parco giochi della scuola Agatino Aria, dove tra i bambini festanti sono state allestite le cosiddette casette, in numero di cinque, appoggiate ad altrettanti alberi del parco.

«Si tratta del primo intervento – spiega l’assessore Ginetti -, ma ne seguiranno altri. Stiamo già studiando le aree pubbliche dove sarà possibile sistemare le casette per i pipistrelli. Anche in questo modo si preserva lambiente con interventi a costo zero e che non incidono in alcun modo sulla vita quotidiana della persone, che al contrario ne traggono solo vantaggi».

Eboli, 3 novembre 2016

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Si tratta del primo intervento – spiega l’assessore Ginetti -, ma ne seguiranno altri. Stiamo già studiando le aree pubbliche dove sarà possibile sistemare le casette per i pipistrelli. Anche in questo modo si preserva lambiente con interventi a costo zero e che non incidono in alcun modo sulla vita quotidiana della persone, che al contrario ne traggono solo vantaggi».

    A costo zero ? “che ha ottenuto un finanziamento europeo per progetti di biodiversità in tutta..”
    perché i fondi europei sono a costo zero ?
    ” che punta a favorire presenze e ripopolamento dei pipistrelli, la cui presenza si rivela strategicamente importante per l’equilibrio ambientale, perché normalizza sia la presenza di zanzare, sia la presenza dei colombi, che spesso hanno fatto lanciare un vero e proprio allarme sanitario ed ambientale.” qualcuno mi spiega come fanno i pipistrelli a contenere i colombi?
    A proposito come si ripopolano i pipistrelli ?

    Abbiate almeno il pudore di tacere.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente