Battipaglia Caffè 21 Marzo: Presentazione del Libro “Diario dell’anima” di Ciraudo

Giovedì 9 febbraio, ore 19.00, Caffè 21 Marzo, presentazione di: “Diario dell’anima”; l’opera prima dello scrittore Diego Ciraudo.

Diego Ciraudo, 26 anni, di Battipaglia, nel suo esordio come scrittore regala ai lettori un libro senza trama, senza messaggi morali, senza obiettivi specifici. Il libro nasce nel 2013 da un’esperienza all’estero per lavoro tra Polonia, Parigi, Vienna, New York, rivelando un percorso interiore, intimo.

diego-ciraudo

diego-ciraudo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Prosa semplice, aggressiva, colorata da un lessico a tratti libertino. Diego Ciraudo, 26 anni, di Battipaglia, nel suo esordio come scrittore regala ai lettori un libro senza trama, senza messaggi morali, senza obiettivi specifici. Nei suoi versi c’è una psicologia vissuta che rivela il suo percorso interiore in un lavoro di scrittura intima. Da qui il titolo, “Diario dell’anima”. Giovedì 9 febbraio, alle ore 19, al Caffè 21 Marzo si terrà la presentazione del testo pubblicato per la Monetti Editore.

Il libro nasce nel 2013 dopo un’esperienza all’estero per lavoro tra la Polonia, Parigi, Vienna e New York. “Fu un anno infausto – afferma l’autore -. Scrivendo volevo darmi sostegno nell’affrontare un viaggio lavorativo che, dati gli eventi che mi avevano scosso in precedenza, assumeva un’importanza ancora maggiore. Sarebbe stato un viaggio di lavoro su me stesso in un periodo di ritrovamento spirituale dopo la perdizione degli anni post-adolescenziali. Spero che questo libro possa essere d’aiuto a quanti vivono un rapporto difficile con il proprio ego”.

Diego Ciraudo nella vita fa il pizzaiolo ma sin da piccolo coltiva la passione per la scrittura. Guidato dalla sua maestra delle scuole elementari Santina Gervasi, autrice della prefazione del testo, inizia a comporre poesie e già dall’età di dieci anni partecipa a concorsi letterari in Campania ottenendo ottimi risultati.

Le pagine di questo libro – afferma – a tratti sono pregne di odio, rancori, timori e pensieri forti che oggi non affliggono più il mio animo. Invito i lettori a contestualizzare quanto leggeranno e a prendere alcuni concetti con le pinze, con la consapevolezza che i sentimenti negativi sono passeggeri e che, per fortuna, dopo aver scatenato una reazione morale in noi, ci abbandonano. L’ansia, la depressione, sono demoni che facilmente proveranno, nel nostro cammino, a sconvolgerci la vita, ma la forza d’animo e l’amore sconfiggono ogni male, ci vogliono coraggio, tempo e conforto. Dedico questo lavoro a mio padre, che con il lavoro ed il sacrificio mi ha insegnato la vita in senso pratico, senza sofismi, senza troppi giri di parole. Gli auguro di poter sconfiggere i suoi demoni, prima o poi”.

Battipaglia, 7 febbraio 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente