Il Sindaco di Corleto Monforte fa il punto sulla sua attività amministrativa

Piena soddisfazione per le numerose attività realizzate e in itinere dal Comune nel 2009.

Il Sindaco Sicilia: “Profonderemo un impegno uguale e maggiore per l’anno in corso”.

Corleto Monforte

Corleto Monforte

CORLETO MONFORTESa – Il Sindaco di Corleto Monforte, Antonio Sicilia, aveva  promesso attenzione ed interventi su politiche sociali e giovanili, opere pubbliche, ambiente e promozione del territorio, e, a distanza di quattro anni dal momento in cui il popolo ha deciso di promuovere, attraverso il proprio consenso, il suo programma, si può dire che molto di quanto era stato promesso è stato realizzato. In primo luogo ci sono diverse opere pubbliche, una decina già ultimate, alcune già appaltate, altre verranno appaltate a breve, opere che in alcuni punti cambieranno, in meglio, l’aspetto del paese, pur mantenendo inalterata la sua immagine che evoca trascorsi medievali, in linea con il proposito di salvaguardia della struttura dell’abitato: meritano menzione tra le opere ultimate nel 2009  i lavori di risanamento  della frana in località Rapi, l’ultimazione della nuova sede del Museo Naturalistico e i lavori di riqualificazione ambientale del Rione Casaletto.

Va messo in evidenza che durante il 2009 l’amministrazione comunale si è impegnata per promuovere iniziative sovracomunali che spronassero gli enti e le aziende preposte a migliorare la viabilità di quest’area, come l’incontro svoltosi a gennaio 2009 con l’Amministrazione Provinciale sulla Fondovalle Calore e la consegna dei lavori relativi al risanamento di alcuni tratti della SS 166 che l’Anas ha voluto formalizzare presso il Municipio di Corleto Monforte.

Non è di minore importanza l’impegno per la raccolta differenziata, incrementata fino a raggiungere  una percentuale di tutto rispetto: il 60%.

Parimenti importante è la promozione del territorio: secondo Antonio Siciliaoccorre far conoscere le proprie risorse fuori dai confini locali, per richiamare turisti nel nostro territorio. In questa direzione vanno gli interventi portati a compimento nel 2009, come la realizzazione di un documentario sulle risorse paesaggistiche e culturali, e sul patrimonio sacro del paese, che sarà portato presso le agenzie turistiche e presso gli enti turistici per favorire la conoscenza del paese”. In questa direzione un’azione importante è stata la sinergia con l’ente parco, finalizzata non solo alla gestione del Museo Naturalistico, altro gioiello di Corleto Monforte e degli Alburni, ma anche alla promozione del territorio: dalla collaborazione con l’ente è nata la volontà di coinvolgere anche Corleto nel progetto del Citisighseeing, il bus turistico che d’estate porta i turisti dalle fasce costiere alle aree interne del territorio.

Sono stati inoltre realizzati degli opuscoli cartacei sulle bellezze naturalistiche, sulle “tracce di Medioevo” presenti in maniera notevole nel centro storico, a partire dalla splendida torre medievale, sulle numerose chiese che il paese può vantare, e sulle numerose fontane presenti in montagna, retaggio di un passaggio rurale di grande importanza.

L’altro grande settore in cui l’amministrazione ritiene di dover necessariamente agire è quello delle politiche sociali: numerose le attività poste in essere, come gite sociali, eventi culturali dedicati agli anziani, l’assistenza domiciliare, iniziative mirate a favorire il coinvolgimento attivo della terza età nella vita del paese, ma anche interventi a favore dei bambini e dei giovani. Il Sindaco ricorda inoltre l’acquisto da parte del comune di un defibrillatore semiautomatico, e la promozione di corsi per il primo soccorso con la presenza di ospiti qualificati.

Quindi al di là delle opere pubbliche, pur importantissime, il Sindaco di Corleto Monforte è convinto che lo sviluppo di un paese sia legato innanzitutto all’innalzamento della qualità della vita che un’amministrazione riesce a dare alla propria comunità, attraverso un giusto connubio tra  servizi, attività promozionali e culturali, e opere che non incidano  sul tessuto architettonico e ambientale del proprio comune.

Questo sarà l’obiettivo che questa amministrazione perseguirà anche per il 2010.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente