Trasporto pubblico in provincia: La CISL promuove BusItalia

Trasporto pubblico in provincia di Salerno, la Cisl con Monetta  promuove BusItalia.

Il segretario generale della Federazione salernitana dei trasporti Ezio Monetta:Promosse le strategie finora messe in campo dalla società. Dopo anni di forte crisi ora c’è speranza, ma serve fare ancora di più.”

Ezio Monetta cisl

Ezio Monetta cisl

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Trasporto pubblico in provincia di Salerno, la Cisl promuove BusItalia. Il monito di Ezio Monetta, segretario generale della Federazione salernitana dei trasporti: “Promosse le strategie finora messe in campo dalla società. Dopo anni di forte crisi ora c’è speranza, ma serve fare ancora di più. Ora si intervenga sul parco macchine obsoleto e sulla carenza di personale per fornire un servizio migliore e abbassare ancora di più l’evasione dei biglietti da parte degli utenti”.

La Federazione trasporti della Cisl Salerno promuove la gestione del trasporto pubblico di BusItalia, ma adesso chiede uno sforzo ulteriore alla società del gruppo delle Ferrovie dello Stato per rendere ancora più efficiente il servizio in provincia.

«Finalmente dopo anni di forte crisi del trasporto pubblico locale si intravedono azioni che ne determineranno il sicuro rilancio in termini qualitativi e quantitativi nel territorio salernitano, – ha detto Ezio Monetta, segretario generale del sindacato di categoria della Cisl provinciale. – Apprezziamo gli importanti sforzi economici messi in atto dalla società “Busitalia Campaniaper avviare una seria lotta all’evasione tariffaria, che è una delle principali cause della crisi delle aziendali del settore del trasporto pubblico locale più volte evidenziato in ambiti nazionali».

La presenza di verificatori aziendali affiancati da agenti della security, secondo Monetta, ha dunque dato un segnale forte alla collettività permettendo, in buona parte, il ripristino dell’ordine pubblico all’interno degli autobus aziendali. «Ora però bisogna creare le condizioni per avere un servizio in sicurezza per i passeggeri e gli operatori aziendali, che troppo spesso sono stati oggetto di aggressioni verbali e fisiche. Siamo certi che i maggiori incassi permetteranno investimenti sul parco macchine datato, che è uno dei maggiori problemi che l’azienda sta affrontando per migliorare l’affidabilità dei servizi. A sottolineare l’importanza del progetto di verifica è stato lo stesso amministratore unico dell’azienda, Antonio Barbarino, che di persona ha supportato e verificato il funzionamento sulla strade della macchina organizzativa. Da subito il numero di titoli di viaggio venduti è aumentato e il numero di sanzioni per mancanza di titoli di viaggio è stato molto elevato, chiaro segno che l’evasione tariffaria sul territorio era elevatissima».

La società, dunque, ha intrapreso un percorso virtuoso e costruttivo, supportata anche da iniziative e proposte dalla Federazione trasporti della Cisl salernitana e dalle altri sigle sindacali. «Siamo sicuri che a breve anche sulle altre problematiche, su cui già in parte si è intervenuti, come ad esempio il parco macchine obsoleto e la carenza di personale, si riesca a mettere in atto azioni risolutive tali da garantire un servizio Efficiente per la collettività è redditizia per la società – ha concluso Monetta – Serve offrire un servizio adeguato per pretendere il pagamento del titolo di viaggio. Con queste in iniziative riteniamo di essere sulla giusta strada».

IN ALLEGATO:

 

UNA FOTO DI EZIO MONETTA, SEGRETARIO DELLA FEDERAZIONE TRASPORTI DELLA CISL SALERNO

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente