Compostaggio a Battipaglia: Di male in peggio. Grillini contro

Di male in Peggio …..ed al peggio c’è mai un limite? Pietrasanta, storico sostenitore del M5S battipagliese si interroga. Grillini contro.

Michele Pietrasanta (attivista M5S) sul Consigliere Regionale Cammarano (Portavoce M5S: Da Portavoce movimentista ad Onorevole partitocratico, il passo è breve. Come lo è altrettanto quello da Attivista movimentista ad Attivista Arrivista ….partitocratico.

Michele Pietrasanta

Michele Pietrasanta

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – L’impianto di compostaggio presso lo Stir, oltre a far registrare uno scontro tra i favorevoli e i contrario, tra le opposizioni e la maggioranza, tra i comitati spontanei e le “conniventi” associazioni ambientaliste, ha fatto scontrare anche le “stelle”, o meglio i pentastellati. Grillini contro. E così lo storico attivista a 5 stelle di Battipaglia Michele Pietrasanta se la prende con il portavoce Consigliere Regionale Michele Cammarano e argomenta le sue critiche in una lunghissima nota che qui di seguito si pubblica integralmente.

«A seguito dell’intervista rilasciata dal Portavoce (?) Michele Cammarano a “Nero su Bianco” Battipaglia, il 6.ott.2017, è bene puntualizzare alcune aspetti e far luce sulle verità dei fatti. (palesi e recondite)

Il tutto, per ora, gravita sul contesto generale Ecologico-Ambientale e nello specifico del Compostaggio e che investono, nella fattispecie, fattori etici, sociali e politici…. nostrani senza tralasciare quelli comportamentali e di funzione.   (Intervista Cammarano-NerosuBianco – 6.ott.2017 – Allegato 1A: https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizdXoyd0ppNkFHWkU/view?usp=sharing )

Michele Cammarano 2

Michele Cammarano 2

E veniamo al punto.!

1.) Si legge nell’intervista rilasciata: “…..Generalmente siamo favorevoli ad un impianto ^anaerobico^ ….[…] …..purché sia un sito di tipo ^anaerobico^……”   —-

Dell’una l’altra: O il nostro(?) Portavoce ignora la materia,per usare un eufemismo, oppure è un refuso di stampa.  (ma ad oggi non siamo a conoscenza di nessuna rettifica. Ed ecco perché abbiamo atteso oltre 10/12 gg. prima di renderla pubblica “internamente”)

N.B. — Si allega: a) Relazione RIFIUTI:una risorsa  (Allegato .2A ) (prot.63836-21.9.2017 – Sindaco+Ass.Ambiente): https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizX0JJNi1kSTFLVU0/view?usp=sharing

E tra gli allegati alla Relazione,si trova lo specifico:  b) (Allegato. 3A – Impianti Aerobici ed Impianti Anaerobici onde poter definire le differenze tra le due tipologie di impianto e di risultato: https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizREdLWEhPemcwMnM/view?usp=sharing),

Si prega di dedicare un po’ del Vs.tempo alla lettura della predetta Relazione Informativa allegata, con particolare attenzione al Cap.3 Compostaggio. Troverete molti punti interessanti nel contesto generale Rifiuti e che, ci auguriamo condivisibili e propedeutici per la materia.

Bonavitacola-De Luca

Bonavitacola-De Luca

Ma dopo aver cavalcato la tigre del dissenso e senza ponderazione, buon senso, condivisione e costrutto e, fatto proprio il proverbiale motto dell’Ammiraglio borbonico: “Guagliù, facimm ammuina”, ecco che ora ci si arrampica sugli specchi e, dal Male al Peggio, il passo diventa breve.

Ma è inutile nascondersi dietro ad un dito: le motivazioni  di questa “ammuina” e di tanti altri esempi del passato recente hanno una motivazione ed un fine proprio. Un fine proprio che è immaturo, masochistico e controproducente sviscerare tutto ora ma che tra qualche mese emergeranno spontaneamente  e le matasse verranno dipanate poiché solo il frutto della “Verità” è commestibile:  il resto è veleno per gli onesti e per tutto il MoVimento.    —  (“Solo quando si fa buio riusciamo a distinguere le STELLE” –  Martin Luter King )  —

2.) Si legge ancora: “….la Regione avrebbe dovuto progettare un programma per l’ubicazione dei siti per non appesantire i centri urbani, collocando gli impianti in zone meno urbanizzate.”  —- E qui iniziamo ad addentrarci nei….paradossi e negli alibi contorti.  Infatti:

Il Piano di Programma è quello stilato dalla Regione sulla base della Direttiva UE 16.07.2015 nell’ambito del procedimento (C297/08 UE2010-115) per la Gestione Rifiuti : ( Allegato. 4A – Analisi delle adesioni -RSB): https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizRUVqLWwyNDlQTEE/view?usp=sharing) ed a fronte della penale di 20Milioni di euro forfettaria più una penale “giornaliera” di ben 40.000 euro per la sola Frazione Organica (FORSU) in Campania, di cui alla delibera Regionale 325-06.06.2017 (Allegato .5A – UE Multa Rifiuti Campania  – …..tasche dei Cittadini campani:   https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizTWs3MmNaam85WnM/view?usp=sharing)

STIR - Battipaglia

STIR – Battipaglia

Il predetto programma stima in 159.700 ton/anno la copertura (solo fino al 2020) della Prov. di Salerno, mentre attualmente è coperta per solo 50.000 ton/anno dai siti in funzione (Salerno: 30.000 ton/Anaerobica + Eboli: 20.000ton. – ed arriverebbe a 80.000 ton. con il completamento del sito GES.CO. di Giffoni da 30.000ton.) Tutto questo per la sola necessità quantitativa e fino al 2020. (solo 3 anni)  —  (Allegato.6A – Prov.SA-Dislocazione Impianti: https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizVEhJZjlJSVFlM28/view?usp=sharing)

Per quanto riguarda la “ubicazione dei siti”, vale ricordare al Portavoce(?) che la “Manifestazione di Interesse” affiancata da indirizzo programmatico, vale molto di più di una “imposizione di localizzazione calata dall’alto”.

Voleva questo il ns. Portavoce.?  Una localizzazione calata dall’alto.? Per fare “ammuina” in altre zone.?

Per quanto riguarda il sito STIR Battipaglia, questa non è afferente ad una Manifestazione di Adesione ex novo, bensì alla “Riconversione” da Impianto STIR in Impianto di Compostaggio Aerobico. (Progetto esecutivo Decr_Dirig_ 16.06.2017 – Bando Gara 2432/A-L/17 – già dotato di decreto AIA e che gli impianti sono già nelle disponibilità giuridiche dei proponenti.)  –  [ Poiché, se si guarda bene il totale della Adesioni di pag.7-8 dell’Allegato.4A- si noteranno 283.000 ton. per Adesione + 80.000ton. di Impianti in funzione = 363.000ton/anno che sono di gran lunga superiori al totale di copertura necessaria per la Prov.SA: circa 150/180mila ton/anno (fino al 2020: solo per 3 anni ) ]  —

No impianto compostaggio a Battipaglia-comitato-Michele Cammarano

No impianto compostaggio a Battipaglia-comitato-Michele Cammarano

Ma non solo.!   Infatti,già le passate amministr. (Zara, Liguori, Santomauro ed in ultimo il Commissario) diedero il loro assenso e/o “silenzio istituzionale” per il benestare alla riconversione.

Pertanto nessuno ha il diritto di far buttare la croce solo addosso all’attuale Amministr. Comunale poiché, le colpe, sono da distribuire a TUTTI gli attori sulla scena : politica e non, di ieri e di oggi. – ….e ce ne conserviamo qualcuna per quelli del….domani.  –  L’addebito che invece è doveroso fare a TUTTE le Amministrazioni, è quella che,passate le elezioni, si continua a fare “politica” invece di iniziare ad “amministrare”.

Ma una breve parentesi è doverosa farla: L’insediamento di Via Bosco-SP195, destinato al Compostaggio, è solo l’ultimo passaggio di quello per il quale era sorto in origine. – Nel 2001 la legge Rastrelli prevedeva che l’Impianto nascesse come CDR (Inceneritore). Fu la tenacia e buon senso dell’allora Sen. Roberto Napoli ad opporsi e con un emendamento riuscì a bloccarlo facendo,con questo,  evitare una catastrofe ecologica per la Piana del Sele ed a dirottare la finalità dell’impianto a STIR.  – Ecco quale grave pericolo abbiamo evitato.! Ed ora a fare “ammuina” sul non volere il Compostaggio. (Aerobico, caro Portavoce, …. altro che quello proposto di Anaerobico: Ci siamo mangiati il cervello.??)  Ma se proprio lo vogliamo considerare “il Male”, lo si metta a confronto con le funzioni e problematiche generali di uno STIR. A Voi la scelta.!!  Ma la si smetta di arrampicarsi sugli specchi di chi ha fatto una cazzata (non certo la prima)  e ora si ingarbugliano masochisticamente le cose, si fanno voli di quaglia e si opera pensando solo a coltivare il personale orticello a discapito e danno della comunità e della grande massa di “Attivisti veri” che la popolano. E pertanto è benefico e saggio rientrare nell’alveo della nostra “missione” originaria poiché sembra che qui si sia perso il “peso e la misura”, il “senno e la ragione”.

Ma andiamo avanti.!

3.) Si parla di: “….non appesantire i centri urbani collocando gli impianti in zone facilmente raggiungibili.[…] ….il problema reale è il traffico:tanti comuni verranno a conferire.”  —-

Dell’una, l’altra: O si ignorano i fatti e le situazioni reali o ci si continua ad arrampicarsi sugli specchi. – a)Si da il fatto che l’impianto in questione E’ GIA’ esistente e non da collocare (STIR) e che è ubicato in Zona Indust. a 3 Km (in linea d’aria) dall’inizio che porta al Centro Città. – b) Che l’attuale impianto STIR sopporta a pieno regime oltre 60-80 camion giornalieri da e per l’impianto per la lavorazione dell’indifferenziata e per un Totale di 209.050 ton/anno che lo stesso STIR gestisce.   (Allegato 7A – Distanze-impianti-CentriUrbani: https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizcDYzQkdlc3A4M2M/view?usp=sharing  )

Il Compostaggio, invece, dovrebbe gestire (a pieno regime) non oltre 35.000ton/anno. (55.000 in totale se si considera anche il Ladurner di Eboli) Sono sufficienti questi due soli dati a dare risposte e trovare le differenze valutative.??  (Serve un aiutino.?)

Impianto compostaggio -Eboli-1

Impianto compostaggio -Eboli-1

Ma è bene che il ns. Portavoce si legga bene la nostra RELAZIONE (Prot.63836) (ma crediamo che lo ha già fatto) e si attivi nelle sedi pertinenti a far potenziare le strutture viarie da e per lo STIR a beneficio di TUTTA la Z.I. di Eboli

Battipaglia e non solo dell’Impianto X o l’Impianto Y. E metta permanente il “fiato sul collo” all’ARPAC ed agli organi preposti affinche controlli, verifiche ed analisi vengano periodicamente fatte a TUTTI gli insediamenti produttivi ed industriali della Piana del Sele (pubblici e privati che siano).! E non ci venga a dire che lui appartiene all’8° Commissione. (ci incazzeremmo di brutto.!)

4.) Ed ancora: “….non c’è stata nessuna lite tra Buonavitacola e De Luca….[…]… e si ha il timore che De Luca revochi i finanziamenti e ti blocchi i fondi.”  —-

Non facciamo sempre il tiro a segno contro De Luca. Le sue mancanze, caratterialità ed abusi di potere sono ben noti, come sono note le sue “fritture” e “vendette politiche”. Pensiamo ai panni sporchi di casa nostra (Cosa Nostra.?) per migliorarci ed elevarci moralmente, culturalmente, professionalmente e politicamente per il Bene Comune del territorio, della Regione e della Nazione.- ….oltre che fare opera saggia e “cristiana”.!

Non è forse la Regione che ha promosso al Ministero Battipaglia (unico Comune della Prov.di SA) ad “area di crisi complessa” con un finanziamento di oltre 15Milioni di euro come avvio.?? (Allegato 8A- Battipaglia area di crisi-REG.CAMPANIA: https://drive.google.com/file/d/0B2-58d8aOlizbUFSdUVTY3gyb28/view?usp=sharing)

E per quanto riguarda la lite De Luca- Buonavitacola, certo che non c’è stata.! (tra cani e cani non si mozzicano, dice un proverbio) –   Ma forse c’è stata qualche altra cosa in seno al Gruppo Consiliare M5S Regione proprio su questa questione del Compostaggio e sulle prerogative e competenze delle varie Commissioni.? (vorremmo sbagliarci per evitare di rincarare la dose e….seguire altri passi.)

Rastelli-Bassolino-Impianto STIR-Caldoro-De Luca

Rastelli-Bassolino-Impianto STIR-Caldoro-De Luca

5.) Si prosegue dicendo: “….la chiave è nella gestione….se i siti sono ben gestiti,i miasmi non dovrebbero esserci….”

Certo.!  E’ lapalissiana.!  –  Ma qui entra in ballo il termine “gestione”.  Come anche gestire una funzione pubblica (Portavoce) ,assegnataci dagli Attivisti e Sostenitori, non dovrebbe portare a….miasmi politici da politicante tipo 1°Repubblica.  Come gestire ponderatamente e bene la veste di Portavoce dovrebbe nobilitare la sua figura al confronto di un On. Partitocratico e….correntizio. (ripeto: si legga bene la Relazione e troverà risposte giuste, serie ed adeguate) –

Sul territorio di Battipaglia, pur nelle deficienze operative, di sicurezza e poca attenzione ….ecologica-ambientale, operano altre 4 rag. soc. (oltre allo STIR e LADURNER) dedite alla lavorazione della….monnezza. –  SI.!  Perché è bene prendere consapevolezza che i Rifiuti SONO una risorsa, ma stà a noi operatori e ai Cittadini coscienti e lungimiranti tramutarli in ….merda o in…Nutella, poiché i Rifiuti costituiranno un problema o una risorsa a secondo del modo in cui li gestiamo.  –

[E si è continuato ad investire altro tempo,risorse e professionalità, dopo la Relazione, nella ricerca,classificazione, elaborazione ed analisi dei dati afferenti al complesso RIFIUTI della Prov.Salerno.- Dati che ci aiuteranno ad individuare anomalie,disfunzione, lassismi ed indizi di “voluta mala gestione” e trovare elementi ed argomenti atti alla soluzione sostanziale che ci possa condurre verso l’obietto finale: quello di ZERO WASTE. – ….ed a presto invieremo i Dati dei vari Comuni agli Attivisti dei territori interessati.]

6.) Si dice: “….l’impianto STIR è ormai saturo….[…]…. e bisogna avviare e portare a termine la bonifica del territorio….”  —-

Corteo NO Compostaggio-Sindaca Francese

Corteo NO Compostaggio-Sindaca Francese

Cosa si intende per “saturo”.? – Se si vuole intendere che è saturo per la presenza di migliaia di “eco-balle” depositate poiché il CDR di Acerra, per guasti ora riparati, non ha potuto per molte settimane ricevere, allora SI, è saturo. (ma già alla fine di Settembre è tornato alla quasi normalità). – Se invece è “saturo” per la incapacità lavorativa dell’impianto a lavorare e smaltire i Rifiuti che gli conferiscono, questo non risponde al vero.

E sulla questione delle “Bonifiche” diamo atto al Portavoce di aver messo il dito sulla piaga. (ironia a parte). Infatti, ed è bene che si sappia, la Terra dei Fuochi non è prerogativa solo di altri territori vessati e martoriati ma esistono anche nella Piana del Sele e nel Vallo di Diano.  Zone dove per anni, camorra e affaristi e con il silenzio degli organi politici, investigativi e della Magistratura, si sono fatti sversamenti ed interramenti di sostanze altamente tossiche. –  E questa nota dolente,di Discariche e…. Bonifiche, viaggia incontrollata ed irrisolta dal lontano 2012 ed anche prima. (Vi dobbiamo fare anche su questo contesto specifico una “Relazione Informativa”.? ….. di “materia prima”, conoscenze ed esperienze,poiché vissute dagli Attivisti sulla loro pelle,ne abbiamo quanto basta.)  E non è un paradosso se diciamo che è proprio sull’oggetto (Compostaggio e su altro rifiuto differenziabile) della Vs. ammuina a non volerli che si alimentano poi Discariche ed…. Inceneritori.  –

–  “Come il cane che si morde la coda”  –

Pertanto vanno fatti i passi e le lotte opportune ed efficace (senza ammuina e/o fini di parte)  affinchè discariche a cielo aperto e quelle…. occultate per anni, vengano alla luce e trovano definizione anche dal punto di vista giuridico-istituzionale.  (altro che campi sperimentali di….marjuana.!) E se proprio la vogliamo dire tutta,nel contesto “Bonifica”, si completi e si porti a definizione un altro problema drammatico e di vitale importanza: l’AMIANTO (asbesto)  —  Ma senza “ammuina”anche qui, poiché il lato negativo di questo NOSTRO MoVimento è quello di mettere troppa….”carne al fuoco” ma di portare a compimento e soluzione neppure 1% (1 su 100) di quanta “carne si è messa al fuoco” ed al cospetto dell’opinione pubblica. E, parafrasando Shakespeare:  bisogna pensare e far passare il pensiero che l’Apparire è prioritario all’Essere.??

Per ora è tutto.!  (ma solo relativamente al contesto specifico.)

Ma è bene che il ns. Portavoce  prenda nota e ne faccia tesoro per il futuro: La Relazione Informativa,e tutto il lavoro, il tempo, le risorse e le competenze in essa racchiuse, dovevano essere compito e dovere SUO e/o di qualsiasi altro Portavoce….investito. –  Non di certo di un…. ignoto ed aterosclerotizzato Attivista qualsiasi.

Ma si sa: “Da Portavoce movimentista ad Onorevole partitocratico, il passo è breve. Come lo è altrettanto quello da Attivista movimentista ad Attivista Arrivista ….partitocratico.”   –   E chest’è.!

IN ALTO I CUORI.!  ……a riveder le STELLE.

Battipaglia, 24 ottobre 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente