Battipaglia: Il Comandante Iuliano prosciolto dall’accusa di abuso d’ufficio

Il comandante polizia municipale di Battipaglia Iuliano, e stato prosciolto dall’accusa di abuso d’ufficio per la vicenda De Sarlo.

Una vittoria processuale che stabilisce la verità dei fatti e restituisce l’onore al Comandante Iuliano brillantemente difeso in sede di giudizio dalla giovane avvocatessa battipagliese Azzurra Immediata e dal collega salernitano Cecchino Cacciatore.

Gerardo-Iuliano

Gerardo-Iuliano

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – «Con sentenza numero 574 del 28 novembre 2017 il gup del tribunale di Salerno, dottor Berni Canani, ha stabilito il non luogo a procedere nei confronti del dottor Iuliano Gerardo. – Si legge integralmente nel testo della nota di cui alla decisione presa dal gup del Tribunale di Salerno Berni CananiL’attuale comandante della polizia municipale del Comune di Battipaglia, assistito dagli avvocati Cecchino Cacciatore ed Azzurra Immediata, è stato prosciolto con formula piena perché il fatto non sussiste e per non aver commesso il fatto in relazione a presunte ipotesi di reato di abuso in atti di ufficio e di falso in relazione alla procedura indetta per l’affidamento del servizio di rimozione e custodia dei veicoli affidato alla ditta De Sarlo A e C s.a.s. con determina numero 171 del 9 febbraio 2013 a firma dello stesso Iuliano.

Il comandante dei Vigili Urbani di Battipaglia, Gerardo Iuliano, è stato prosciolto dall’accusa di abuso d’ufficio e falso relativamente alla procedura di affidamento del servizio di rimozione dei veicoli affidato dal Comune di Battipaglia alla ditta De Sarlo.

Si ricorderà che il Comandante Iuliano era stato iscritto nel registro degli indagati in seguito ad un’informativa di reato redatta dall’ex Comandante Giorgio Cerruti, all’epoca dei fatti dirigente del settore di polizia municipale.

La richiesta di rinvio a giudizio si basò sulla consulenza tecnica dell’ingegnere Antonio Capozzoli a sua volta incaricato titolare delle indagini dell’epoca, il sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Salerno, Carmine Olivieri. Per la difesa invece si contrappose il parere tecnico e legale dell’Avvocato Marcello Fortnunato, amministrativista salernitano.

Si ricorderà ancora che la procedura di affidamento alla ditta De Sarlo era stata motivo di contestazione anche secondo la Commissione Speciale riportata nella relazione antimafia che fu tra le tante altre e varie questioni giudiziarie determinanti ai fini dello scioglimento del Consiglio comunale di Battipaglia per infiltrazioni camorristiche, e la Sentenza di oggi del Gup di Salerno contribuisce sia pure con ritardo a fare chiarezza su quella specifica vicenda. Soddisfazione ovviamente per il Comandante Iuliano, ma anche per la giovane avvocatessa Azzurra Immediata che insieme al collega Cecchino Cacciatore hanno difeso brillantemente Iuliano, dalle accuse mossegli.

Battipaglia, 12 dicembre 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente