1518 – 2018 nel 500° della concessione del titolo di Città di Campagna

Doppio appuntamento con il progetto “Campagna 500°”per festeggiare i 500 anni di Città con la bolla papala del 1518.

Domenica 25 marzo, alle 17.00, presso il Convento dei Cappuccini, ’inaugurazione dello spazio espositivo etnoantropologia e arte. Lunedi 26 marzo, ricorrenza anniversario del Giubileo della Città (1518 – 2018), con l’anticipazione delle Mostre “Campagna Antiqua” e “Campagna Aurea”.

Campagna 500 anni Città

Campagna 500 anni Città

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

CAMPAGNA – Prosegue, con un doppio appuntamento, il progetto “Campagna 500°” che celebra un anniversario molto importante, cioè i festeggiamenti per i 500 anni da quando Campagna ha ottenuto il titolo di città tramite la bolla e fortemente voluto dall’amministrazione comunale, prevede la realizzazione di sei eventi lungo l’intero anno.

Dopo il corteo storico dello scorso otto marzo e il convegno “Campagna Antiqua e Medievale”, la città si prepara per due giorni ricchi di impegni. Si parte domenica 25 marzo con “Campagna Aurea – il secolo d’oro”. Alle ore 17.00, presso il convento dei Cappuccini, si terrà l’inaugurazione dello spazio espositivo etnoantropologia e arte. La mostra ospiterà la tombola Napoletana (Barbla e Peter Froefel), la cultura dell’ulivo tra arte e olio, a cura di Vito Maggio, l’immagine di Campagna attraverso l’opera di Gelsomino D’Ambrosio a cura di Vito D’Agostino e Novecento Napoletano Incantevole di Vera De Veroli, a cura di Angelo Riviello.

Per la sezione arte contemporanea ci saranno le opere di Vincenzo Perinzano, Giuseppe Massarelli e le sculture di Pasquale Ciao. Alle ore 18.00, invece, presso la chiesa dei Cappuccini anticipazione delle mostre “Campagna Antiqua e Campagna Aurea”, con gli interventi del sindaco di Campagna, Roberto Monaco, la presidente dell’associazione Giordano Bruno, Adriana Maggio, Gianvito Rosamilia, Pro Loco di Campagna, Antonietta Giorgio, Assessore alla Pubblica Istruzione e, tra gli altri relatori, il critico d’arte Gerardo Pecci e Rino Mele, docente presso l’università di Salerno.

Sarà presente il liceo musicale “T. Confalonieri”. Lunedi 26 marzo, invece, ricorrerà l’anniversario del Giubileo della Città (1518 – 2018). I festeggiamenti inizieranno alle ore 9:00 a Largo S.Antonio con l’esecuzione dell’inno nazionale a cura dell’orchestra del liceo musicale “T. Confalonieri” e la partenza del corteo storico “Clero – Nobiltà – popolani” nella storia di Campagna, a cura dell’ I.C. “Campagna Capoluogo”, preceduto dagli sbandieratori del centro Elaion di Eboli e da ragazzi in abiti rinascimentali.

Alle 10:30, presso la Basilica della Cattedrale, solenne pontificato presieduto da S.E. Luigi Moretti (Arcivescovo di Salerno – Campagna – Acerno). Si continua, sempre con l’orchestra del liceo musicale e con la performance di Antonio Caponigro che reciterà la Bolla Papale del 1518. Alle 12:00, infine, ricomposizione del corte storico dal Sagrato della Cattedrale verso Piazza Palatucci con il brindisi finale.

Manifesto Campagna aurea

Manifesto Campagna aurea

Campagna, 22 marzo 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente