Battipaglia: 6 punti ecologici con il Progetto “Proattiva-Famiglia Viva”

Gesti concreti per promuovere tutela ambientale e sviluppo sostenibile della comunità con il 5×1000 delle ACLI.

“Proattiva-Famiglia Viva”, giovane associazione di Battipaglia affiliata alle Acli di Salerno, in sinergia con altre realtà del territorio tra le quali Mercà e Civica Mente, si aggiudicato il bando nazionale e finanzia 6 punti ecologici per il mercatino di via Volturno di Battipaglia! 

Martino Torsiello

Martino Torsiello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – “Proattiva-Famiglia Viva” si aggiudica il bando nazionale e finanzia 6 punti ecologici per il mercatino di via Volturno di Battipaglia! Grande entusiasmo in casa ACLI Salerno per il prestigioso risultato ottenuto dalla struttura di base ProAttiva, che con un idea importate di sostenibilità ambientale, si aggiudica il bando nazionale “Effetto Moltiplicatore“ indetto dalle ACLI attraverso le risorse del 5×1000 con la finalità di sostenere piccoli progetti di utilità pubblica, con una forte propensione “Green”.

ProattivaTra gli aggiudicatari della misura (20 in tutta Italia) anche “Proattiva-Famiglia Viva“ giovane associazione di Battipaglia affiliata alle Acli di Salerno, che tra le tante attività, partecipa in maniera attiva alla riorganizzazione del mercato rionale cittadino di via Volturno, in sinergia con altre realtà del territorio; tra queste Mercà e Civica Mente. Proprio dalla volontà di rispondere ai bisogni di sostenibilità ambientale dell’area mercato, si è sviluppato un progetto che finanzierà ben 6 punti ecologici ed una colonnina per gli olii esausti che andranno ad implementare così i servizi del mercatino.

A redigere la proposta, Martino Torsiello vice presidente di Proattiva: “Siamo lieti di poter contribuire al miglioramento di una parte della città, garantendo qualche servizio in più sia agli operatori che ai cittadini. Crediamo che queste iniziative di cittadinanza attiva basate sulla logica delle reti sociali siano fondamentali, in una città come Battipaglia dove, spesso, molto si è promesso e poco si è mantenuto”.

In un momento di transizione e trasformazione come quello attuale, – dichiara Gianluca Mastrovito – Presidente provinciale delle Acli – c’è bisogno di alleanze tra pubblico e privato sociale, che alla luce della nuova Riforma, sarà chiamato a ripensare alle modalità classiche di azione sociale con maggiori capacità di leggere i nuovi bisogni e sperimentare con creatività forme d’intrapresa. A Battipaglia, reduci dall’iniziativa finanziata al caffè #21marzo, si replica una sinergia tra soggetti del Terzo Settore davvero feconda per il territorio, capace di stimolare la comunità sui temi della cittadinanza attiva, dell’ambiente e del volontariato”.

Battipaglia, 22 maggio 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente