Turismo a Campagna: Tra Opportunità e Vincoli per il Territorio

Turismo a Campagna: Tra Opportunità e Vincoli per il Territorio. Proposta di un modello di Sviluppo Territoriale.

Incontro tenutosi giovedì 24 maggio nel Municipio di Campagna, organizzato dall’associazione Noi Tutti Liberi e Partecipi con il Sindaco Monaco, per un nuovo progetto di sistema turistico come volano di crescita, per la valorizzazione del turismo religioso. I relatori tra cui Raffaele Palumbo Docente Unitelma all’unisono: ”L’impegno per le Comunità adesso è un fatto concreto!”

Ceriello- Monaco- Palumbo

Ceriello- Monaco- Palumbo

di Marco Napioniello per POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

CAMPAGNA – Un interessante incontro di promozione turistica territoriale si è svolto giovedì 24 maggio nel gabinetto del Sindaco, Roberto Monaco, organizzato dal locale circolo cittadino dell’associazione-organizzazione politica “Noi Tutti Liberi e Partecipi”, erano partecipi tra gli altri: il presidente e fondatore del sodalizio Luciano Ceriello, i due rappresentanti di zona Elisabetta Granito e Gerardo Fasano, viepiù candidati nella lista civica “Punto e a Capo” in appoggio al Sindaco uscente.
Protagonista del meeting è stato senza dubbio il professore Raffaele Palumbo, Presidente Dipartimento di Studi e Ricerche Turistiche e di Sviluppo Territoriale dell’Unitelma, ossia la versione telematica dell’università La Sapienza di Roma, il quale ha presentato un progetto di sviluppo del territorio campagnese.

“La promozione dello sviluppo locale è ormai diventato – esordisce Palumbo – uno degli assi portanti della politica regionale. Ogni territorio ha una sua specificità che deve essere assecondata e valorizzata, la forza dello sviluppo locale consiste nel creare un ambiente favorevole all’esaltazione dei fattori locali. Per definire le basi strategiche del futuro sviluppo turistico dell’area della città di Campagna, necessita di tre elementi:
1. La spendibilità delle risorse a disposizione;
2. Le capacità del sistema territoriale di riferimento di organizzarsi ed interagire;
3. Le condizioni di mercato.
Il piano turistico locale, deve comprende un insieme di iniziative da realizzare in un arco temporale piuttosto breve (2018 – 2022), prevede alcuni elementi:
– Aggregazione di soggetti pubblici e privati;
– Realizzazione ed attuazione di progetti di promozione e commercializzazione;
– Realizzazione di progetti di sviluppo turistico;
– Formazione del prodotto turistico.”

Ceriello- Monaco- Palumbo

Ceriello- Monaco- Palumbo

“Il piano prevede una serie di finalità. – Continua il docente ad elencare proposte e finalità – Esse sono state individuate alla luce di una complessa analisi delle risorse turistiche, dell’offerta ricettiva e della domanda turistica della zona, che ha consentito l’individuazione dei punti di forza e di debolezza dell’area. Le finalità possono essere riassunte nei seguenti punti:
• Crescita controllata delle presenze turistiche;
• Qualificazione dell’offerta
• Crescita degli effetti economici indotti dell’attività turistica attraverso il potenziamento dell’offerta complementare e il coinvolgimento dell’intera area territoriale;
• Evoluzione del fenomeno turistico occasionale ad attività permanente.

Rimarca ancora Raffaele Palumbo – “Secondo le stime del Centro di Ricerche Cst per Assoturismo Confesercenti, tra il 25 aprile ed il 1° maggio 2018, le località di interesse storico-artistico hanno registrato 4,3 milioni di presenze, segnando un aumento dell’1,5% sullo stesso periodo dello scorso anno.
Tipologie di turismi realizzabili:
Turismo Arte e Cultura;
Turismo Religioso;
Turismo Enogastronomico;
Turismo Sportivo;
Turismo Natura.”

Inoltre il piano di sviluppo locale è in linea con l’intervento della Regione Campania che mira a consolidare i flussi di visitatori che giungono in determinate località campane attratti da motivazioni religiose e allungarne la permanenza media – si concentra il discorso sul tipo di offerta da proporre al turista – oggi concentrata in una sola giornata, anche con un solo pernottamento, puntando a valorizzare elementi di attrazione quali le risorse ambientali e naturalistiche oltre che ritmi di vita “slow”, di cui sono particolarmente ricche le aree interne della Regione Campania.

Le azioni
Una nuova immagine di Campagna;
Offerta del portafoglio dei prodotti;
Le strategie di vendita;
Le iniziative di promo-commercializzazione;
Le strategie sul prodotto allargato;
L’organizzazione turistica.
“Particolarmente interessanti sono le iniziative di marketing interno, come la creazione dei punti di informazione, assistenza e accoglienza turistica, la formazione degli operatori e l’istituzione di un osservatorio turistico – si congeda il cattedratico illustrando le ultime iniziative da attivare al fine di promozionare bene e meglio il territorio in oggetto – attraverso la creazione di Cooperative di giovani residenti nel Comune di Campagna che partecipando al corso di formazione dal titolo “Commissari dell’ospitalità” saranno in grado di accompagnare i turisti su tutto il territorio cittadino, con competenza e professionalità, l’amministrazione dovrà assicurare la realizzazione del corso di formazione e le fasi della costituzione della Cooperativa per i giovani disoccupati e residenti in loco.

Infine, è indispensabile uno sforzo crescente nella politica ambientale, per la salvaguardia delle risorse naturali, ma anche il miglioramento dell’ambiente urbano (arredo urbano, parcheggi e così via).
coinvolgimento tutti gli operatori, pubblici e privati.
Conferenza permanente per lo sviluppo turistico.

Le attività
attività sportive all’aria aperta (bici e Tennis) ed escursioni alle principali attrattive facilmente raggiungibili (Paestum – Velia – Costa balneare).
Itinerari/soggiorni a tema percorsi tematici da sviluppare sia come soggiorni brevi sia come escursioni di chi sta già trascorrendo una vacanza in regione. La linea si compone di:
Itinerari Religiosi
Arte, storia e cultura
Enogastronomia
Artigianato, folklore
Sport linea che comprende sia soggiorni dedicati alla pratica di sport estivi da parte di Associazioni sportive, gruppi amatoriali e semplici appassionati:
mountain bike
sport estremi sui monti del territorio
Verde la linea comprende soggiorni e itinerari dedicati alla scoperta e alla conoscenza dell’ambiente naturale con attività formative/informative e di orientamento. I prodotti della linea sono:
Naturalismo/didattica ambientale con riferimento a l’Oasi del WWF
Tour del Parco WWF: circuito che tocca tutta l’area valorizzando le caratteristiche distintive
Agriturismo: sviluppo di forme ricettività “alternative” integrate nel contesto ambientale con attività legate alla natura (passeggiate a cavallo, Trekking sulle orme degli animali).
Eventi la linea è costituita dal movimento turistico generato dall’organizzazione di eventi artistici, culturali, spettacoli, festival di grande richiamo.

Al termine dell’incontro di studio, ai taccuini della nostra testata ed in esclusiva per essa, registriamo lei interviste dei due candidati della lista “Punto e a Capo”, nonché membri locali dell’associazione “Noi Tutti Liberi e Partecipi”, in appoggio al Sindaco in carica, Roberto Monaco.

Iniziamo con Elisabetta Granito, consigliere comunale uscente e figlia di Ettore, già primo cittadino di Campagna, la quale in abbrivio si manifesta entusiasta di aver aderito al sodalizio di Luciano Ceriello, condividendo le cause e le finalità associative: “I componenti sono persone qualificate e abbiamo in comune i progetti da portare avanti, e sia io che l’amico Gerardo Fasano, siamo entrambi consapevoli delle nostre assunzioni di responsabilità che consistono nell’impegno civico che si profonde nella vita pubblica, e che tutti insieme possiamo portare avanti un discorso reale di crescita delle nostre comunità, in specie nei riguardi della fasce sociali più deboli, nei confronti delle quali va il nostro impegno maggiore!” –  Conclude la Granito: – ”Questi i motivi principali che mi hanno spinto ad aderire all’associazione Noi Tutti Liberi e Partecipi, ed insieme al sostegno del nostro Sindaco Roberto Monaco, siamo certi che potremmo portare innanzi proposte concrete nell’interesse della nostra Campagna!

Anche Gerardo Fasano in congedo ha rilasciato una breve dichiarazione ai nostri taccuini:” Ho trovato in Noi Tutti Liberi e Partecipi lo spazio di impegno civile che cercavo con i valori di a cui cerco di uniformare la mia vita da sempre, sia sociale sia nella Comunità Religiosa della Congrega di cui faccio parte.

Campagna, 30 maggio 2018

 

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente