Inaugurata a Eboli la sede del Sindacato S.E.L.P.

Eboli: Inaugurata la sede del Sindacato S.E.L.P. Oltre ai servizi classici di Caf e Patronato è presente anche un Ufficio per gli Immigrati.

Il taglio del nastro della sede del Sindacato Europeo Lavoratori e Pensionati (S.E.L.P.) in via Ripa 62, alla presenza del Segretario generale Cretella, avrà come responsabili Fatiha Chakir e Francesca Guardabascio. Centrella e Chakir: ”Vogliamo seguire da vicino le problematiche dei lavoratori e offrire servizi utili a tutti: giovani, disoccupati, pensionati, con un occhio particolare al mondo dell’immigrazione!

Giovanni Cretella,Fatiha Chakir, Francesca Guardabascio, Francesco Sica

Giovanni Cretella,Fatiha Chakir, Francesca Guardabascio, Francesco Sica

di Marco Naponiello
per  POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Da qualche anno la galassia sindacale del nostro Paese si è arricchita di una nuova sigla, questa è il S.E.L.P – Sindacato Europeo Lavoratori e Pensionati, che possiede nelle sue corde, come d’altro canto diverse nuove associazioni di tal genere, una rinnovata volontà di far sindacato ed accettare le sfide del mutevole mondo del lavoro, cosi come si sta delineando nel 21° secolo.

Obbiettivo palese pertanto, consiste nel subitaneo rilancio della credibilità stessa del Sindacato italiano, troppe volte accusato di facili “collusioni” con il mondo politico e finanziario (biasimo rivolto segnatamente alla “triplice” confederale: CGIL, CISL e UIL), sospetti che hanno cagionato l’allontanamento dei lavoratori e non solo, ed una fortissima perdita di attendibilità di questi sodalizi giuslavoristici.

Giovanni Cretella-Fatiha Chakir

Giovanni Cretella-Fatiha Chakir

In risposta ad esigenze di riscatto, il S.E.L.P. si sta ben radicando sui territori, da Sud a Nord, e non poteva mancare il nostro, da sempre una “terra di lavoro” per tanti autoctoni ma da lustri ospitante una nutrita comunità di stranieri, di prima e seconda generazione, la quale si aggira ufficiosamente introno al 20% dei 41.000 residenti globali. Ad Eboli gli uffici del S.EL.P. si trovano nella centralissima via Matteo Rpa al civico 62, di fronte la Casa Comunale, ed arricchiscono il già cospicuo panorama del settore, con un Caf-Patronato dotato di ben 4 aree di operatività:
Area Sindacale
Area Fiscale
Area Sociale
Ufficio per gli Immigrati, la vera peculiarità di questo presidio sindacale, che si avvarrà delle responsabili Fatiha Chakir e Francesca Guardabascio e del supporto tecnico esterno del consulente del lavoro, Francesco Sica.

inaugurazione S.E.L.P. Eboli

inaugurazione S.E.L.P. Eboli

Presente al battesimo della sede, il Segretario Generale, Giovanni Centrella, il quale entusiasta per la partecipazione popolare ha rilasciato, insieme a Fatiha Chakir, in esclusiva un’intervista a questa testata. Il Segretario Generale ha specificato in abbrivo di interlocuzione, che il S.E.L.P. è una si piccola confederazione ma che ha all’interno di essa ogni categoria di lavoratori, e poi con orgoglio ha rivendicato: ”..la necessità che il Sindacato ritorni dove è nato, ossia sui posti di lavoro, in mezzo alla gente. Il Mondo del lavoro è cambiato e noi cerchiamo di dargli delle risposte!” Termina Centrella: ”Ad Eboli avremo delle persone valide come Fatiha, impegnata da anni nel sociale e che ha a cuore il suo lavoro, e sarà il nostro punto di riferimento anche per tutto il comprensorio!

E passiamo subito alla conosciutissima Fatiha Chakir, mediatrice culturale, speaker e giornalista televisiva, da anni punto di riferimento degli immigrati arabi e cittadina stimatissima della comunità eburina, la quale in prologo di intervista ai nostri taccuini, tra l’emozione e l’onore ha rivendicato: ”Sono responsabile provinciale del S.E.L.P. e ne sono molto onorata; ritengo che la nostra comunità come le città circostanti hanno bisogno di realtà simili. Come recita il nostro acronimo, ci rivolgiamo ai lavoratori ed ai pensionati con Caf e Patronato, aventi una particolare attenzione al modo dell’immigrazione, infatti qui ci sarà un ufficio e non, ci tengo a precisare, un semplice sportello che è a chiamata e temporaneo, per gli immigrati, dunque un presidio stabile volto alle istanze di queste persone!” Si congeda la Chakir ringraziando il Segretario Centrella per la sensibilità di voler istituire un servizio sull’immigrazione: ”Qui ci stava una grande domanda ma nessuna offerta, e va dunque a merito della caparbietà del dott. Centrella, che da adesso potremo dare risposte adeguate agli immigrati e favorirne l’integrazione nel tessuto sociale!

Non ci resta quindi che augurare da parte di questo sito, dallo staff e del suo animatore Massimo Del Mese, le migliori soddisfazioni a questo nuovo presidio sindacale, in specie nel momento topico che stiamo vivendo, in cui rigurgiti preoccupanti di intolleranza, figli della malapolitica e di pessime programmazioni economico-sociali sia europee che italiane stanno purtroppo prendendo piede sul buon senso comune, di contribuire a pacificare almeno a livello locale, le comunità istanti, ricordando la massima di Ernesto “Che” Guevara: “Fino a quando il colore della pelle non sarà considerato come il colore degli occhi noi continueremo a lottare.

Contatti:

SEDE S.E.L.P.
Via Matteo Ripa n° 62 Eboli

Fatiha Chakir: fatiha.selpisalernomail.@gmail.comcom
Francesca Guradabascio: francesca.selpisalerno@

Eboli 17 giugno 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente