Selecoast alla Fiera Internazionale del Turismo di Rimini

Il Distretto turistico Selecoast alla 55^ edizione della Fiera Internazionale del Turismo B2B di Rimini.

Il Presidente di Selecoast Consalvo: «Un’esperienza importante per confrontare il sistema turistico campano con le altre realtà nazionali ed internazionali».

Rimini Fiera - selecoast

Rimini Fiera – selecoast

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

RIMINI – Ha avuto inizio la 55° edizione della Fiera internazionale del Turismo B2B di Rimini riconosciuta come la manifestazione italiana di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo.

A rappresentare le eccellenze della Regione Campania anche i suoi 24 Distretti turistici alla presenza Assessore regionale al turismo dott. Corrado Matera, del Direttore generale dell’ Agenzia Regionale del turismo, l’avv. Luigi Raia al direttore generale dell’assessorato regionale al turismo la dott.ssa Romano e del presidente della Provincia di Salerno dott. Giuseppe Canfora.

«Un’esperienza importante per confrontare il sistema turistico campano con le altre realtà nazionali ed internazionali, – afferma il presidente del distretto turistico Sele-Picentini, arch. Vincenzo Consalvo. – In questi mesi, grazie alla legge di semplificazione approvata dalla Regione Campania, continua Consalvo, si è recepita finalmente la ratio della norma istitutiva dei distretti che prevede la semplificazione amministrativa, fiscale e la tanto acclamata burocrazia zero».

Vincenzo-Consalvo

Vincenzo-Consalvo

Nella sala convegni della Fiera dedicata ai distretti turistici, il presidente Consalvo, ha potuto raccontare il modello di partenariato pubblico-privato che i distretti turistici Selecoast, Riviera salernitana e il consorzio Lidi di Paestum hanno promosso per la riqualificazione della fascia costiera Salerno-Agropoli insieme ai sei comuni interessati, la Provincia di Salerno e la Regione Campania.

L’approvazione del masterplan, redatto dai distretti ha permesso, infatti, di aprire un dialogo tra enti locali e regione. Nelle prossime settimane, si insedierà il tavolo dei tecnici che è stato preceduto da un incontro politico alla presenza di sindaci dei sei comuni costieri Salerno, Pontecagnano Faiano, Battipaglia, Eboli, Capaccio-Paestum ed Agropoli .al fine di pianificare le infrastrutture primarie dei territori costiera interessati.

Compiacimento per il lavoro svolto per la redazione del masterplan Area Vasta è stato dimostrato dallo stesso coordinatore dei distretti turistici dott. Vincenzo Marrazzo, impegnato, tra l’altro, a dialogare con gli enti preposti che dovranno applicare la legge 106/2011. L’affluenza registrata in questa prima giornata evidenzia l’interesse degli operatori del settore di accrescere l’offerta turistica con servizi innovativi e sempre più consoni alle nuove esigenze del mercato.

Il confronto evidenziato nella fiera rende, altresì, sempre più consapevoli che il prodotto turistico Italia ha un valore inestimabile e la capacità di fare sistema tra le istituzioni, le associazioni di categoria e gli imprenditori del settore rappresenta la strategia vincente per lo sviluppo turistico italiano e per il suo riconoscimento a livello europeo ed internazionale.

Rimini, 14 ottobre 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente