“Natale in Giallo” a Salerno

“Natale in giallo” a Salerno: Tre serate all’insegna del brivido nel periodo più animato per la città.

Le Associazioni: Porto delle Nebbie; Amici Fondazione Menna; Fondazione Menna; presentano il primo “Natale in Giallo”. Si comincia sabato 1 dicembre, alle 19.00, con il poliziotto-scrittore di gialli Maurizi, viterbese, patron del festival Ombre e del Premio Romiti per la narrativa di genere.

Alessandro Maurizi

Alessandro Maurizi

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Associazione Porto delle Nebbie, Associazione Amici Fondazione Menna e Fondazione Menna, presentano il primo “Natale in Giallo”, tre serate all’insegna del brivido nel periodo più animato per la città di Salerno.

Si comincia sabato 1 dicembre, alle 19, con il poliziotto-scrittore di gialli Alessandro Maurizi, viterbese, patron del festival Ombre e del Premio Romiti per la narrativa di genere. Il suo ultimo romanzo “Roma e i figli del male”, ambientato nelle stanze del Vaticano e nei quartieri popolari della Capitale, edito da “Fratelli Frilli Editori”, sarà presentato dalla giornalista e autrice Piera Carlomagno, dal magistrato Presidente della Fondazione Menna Claudio Tringali e dal rappresentante del sindacato di Polizia Siulp Severino Senatore.

Attesissimo l’incontro di lunedì 10 dicembre, alle 19, con un mito della letteratura noir americana. Joe R. Lansdale, padre dei detective Hap&Leonard e dei romanzi ambientati sotto il cielo plumbeo del Texas orientale, sarà a Salerno con l’autore, traduttore e musicista Seba Pezzani, che presenterà la prima biografia del grande scrittore statunitense, edita da Giulio Perrone Editore. Coordinerà l’incontro il giornalista Massimiliano Amato, ma parteciperanno con le loro domande esperti e autori di genere: Alfonso Amendola, Leonardo Cantone, Piera Carlomagno, Gino Frezza, Antonio Lanzetta, Mario Tirino e Pino Imperatore.

Lunedì 17, sempre alle 19, sarà presentato “Teatro”, dieci tra dialoghi e monologhi, scritti da Angela Di Maso con la prefazione di Pupi Avati e l’introduzione di Enzo Moscato. La sua poetica è cruda e abrasiva, per nulla consolatoria e crea disagio nello spettatore. Presenteranno Alfonso Amendola e Vincenzo Del Gaudio. Sarà l’attrice Cinzia Ugatti a leggere alcuni brani da tutte le opere.

Tutti gli incontri si terranno alla Fondazione Menna, in via Lungomare Trieste, 13 a Salerno. La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Salerno.

Salerno, 29 novembre 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente