Mareggiata su Salerno: Gambino chiede lo stato di calamità

Chiesto lo stato di calamità naturale per la mareggiata che si è abbattuta su Salerno.

La richiesta inviata alla Presidenza del Consiglio regionale della campania è del Consigliere regionale Alberico Gambino che ha presentato una mozione urgente.

Alberico Cambino

Alberico Cambino

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NAPOLI – Con la nota numero di Prot. 0191/2018 del 28 ottobre 2018, inviata alla dott.ssa Rosa D’Amelio Presidente del Consiglio Regionale, avente ad oggetto la trasmissione della mozione: “Richiesta stato di calamità a seguito della mareggiata su Salerno del 27 novembre 2018”, il Consigliere Regionale Alberico Gambino chiede ufficialmente venga riconosciuto lo stato di calamità naturale.

Gambino premettendo che:

  • in data 27 novembre 2018, una violentissima mareggiata, con inaudita violenza, si è abbattuta sulla costa salernitana;
  • la mareggiata è stata talmente violenta da provocare enorme danni alle strutture o infrastrutture a servizio dei porti e della balneazione, pubblica e privata, provocando enormi disagi anche alla circolazione stradale.

Gambino considera inoltre che:

  • i danni sono così rilevanti da doversi attivare immediatamente al fine della dichiarazione dello stato di emergenza per i comuni salernitani colpiti dalla mareggiata;
  • occorre attivarsi con immediata disponibilità di risorse anche regionali per la effettuazione dei primi interventi a sostegno delle zone colpite dalle violente mareggiate;
  • è necessaria la messa in sicurezza dei luoghi e quelle delle strutture adibite a bar e ristoranti degli operatori balneari gravemente danneggiate;
  • risulta, quindi, indispensabile e improcrastinabile un intervento urgente della giunta regionale a sostegno delle amministrazioni comunali e degli operatori colpiti dalle mareggiate anche ai fini dell’avvio della nuova stagione turistica nell’estate 2019;
  • per evitare una ricaduta negativa anche in termini occupazionali considerato il fermo delle attività e l’assenza di nuove assunzioni di lavoratori stagionali, il sostegno economico agli operatori è indispensabile;

Per il consigliere Gambino inoltre, Tenuto conto che:

  • i tempi tra la richiesta dello stato di calamità e la dichiarazione medesima da parte del Governo sono spesso “biblici”;
  • risulta urgentissima la ripresa delle attività economiche e turistiche delle zone colpite.

Pertanto, silla base di quanto riportato nella mozione presentata il Consigliere Regionale Gambino vuole impegnare il Presidente e la Giunta Regionale:

  1. ad attivarsi immediatamente al fine dell’avvio della procedure di stato di calamità per i comuni salernitani colpiti dalla mareggiata;
  2. a reperire risorse regionali a sostegno delle amministrazioni Comunali e degli operatori per l’avvio della stagione balneare 2019 sino a che non sia stato emesso l’atto di dichiarazione dello stato di calamità a livello nazionale.

Napoli, 29 novembre 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente