“Porta San Giovanni”: Riqualificazione area ex Mattatoio

Riqualificazione Porta San Giovanni ex Mattatoio di Eboli. E il Project Financing approvato, che fine ha fatto?

Approvato l’intervento di valorizzazione denominato “progettazione, riqualificazione e gestione di un’area denominata Porta San Giovanni con apporto di capitali”. La Giunta stabilisce i criteri per sistemazione, viabilità e sicurezza per i cittadini.

Porta San Giovanni-Eboli-

Porta San Giovanni-Eboli-

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Un obiettivo considerato strategico dall’Amministrazione comunale, tanto che l’esecutivo ha licenziato anche modalità e criteri per l’attribuzione del pubblico interesse alle eventuali proposte che dovessero pervenire per l’affidamento della concessione.

L’idea è di dare sistemazioneriqualificazione ed un nuovo volto ad un’area che rappresenta l’ingresso principale al centro urbano, puntando a progetti che siano sostenibili ed abbiano la capacità di raggiungere obiettivi pubblici e condivisi.

Fausto Vecchio- Massimo Cariello

Fausto Vecchio- Massimo Cariello

«L’area Porta San Giovanni comprende l’area dell’ex macello, l’ex autoparco, l’area del mercato ortofrutticolo e l’area marginale della stazione ferroviaria, quindi rappresenta la vera porta di ingresso per chi arriva nella nostra città – ricorda il sindaco, Massimo Cariello -. Il nostro obiettivo è non solo riqualificare e sistemare l’area, ma anche migliorare la qualità architettonica e urbana, guardando a migliorare anche la viabilità, trattandosi di una zona strategica per la mobilità cittadina».

Nel rispetto degli standard urbanistici, quelli che oggi sono strutture in disuso saranno un nuovo volano per la città, in una zona dove saranno previste anche aree verdi e servizi per i cittadini. L’intero intervento è frutto di un ampio confronto all’interno della maggioranza, come sottolinea il presidente del consiglio comunale, Fausto Vecchio«La giunta Cariello ha dato corpo alla volontà dell’intera maggioranza. Puntiamo a sistemare l’area e riqualificarla, prevedendo nuovi standard di sicurezza in considerazione del vicino Terminalbus e della stazione ferroviaria e guardando a servizi per la collettività che facciano aumentare disponibilità di spazi ed opportunità per i cittadini».

Una progettazione sui generis ed un comunicato stampa altrettanto sui generis, che prospetta idee e principi di massima che non lasciano intendere altro che il nulla. Di conseguenza ci viene naturale chiedere: ma che fine ha fatto il Project Financing approvato dal Consiglio Comunale il 26 aprile 2012, all’epoca ritenuto ambizioso che avrebbe visto già allora la riqualificazione dell’area e degli edifici dell’ex Mattatoio comunale all’ingresso ovest del centro urbano e la realizzazione di un Centro  polifunzionale.

Project Financing Porta San Giovanni Redering del Progetto

Project Financing Porta San Giovanni Redering del Progetto

In particolare, prevedeva, dopo la demolizione dei corpi di fabbrica destinati alla macellazione degli animali, alla stalla e agli spogliatoi e servizi, ed era prevista la realizzazione di un complesso articolato, che avrebbe realizzato idonei uffici per il corpo di polizia municipale, nuove infrastrutturesuperfici abitative e commerciali.

Nella fattispecie verranno realizzati 43 alloggi per abitazioni civili, 1765 mq di locali commerciali suddivisi su più piani, 78 box auto, un parcheggio interrato, 10 uffici e un ristorante di 254,50 mq.

Insomma la Delibera consiliare che nel 2012 approvava il Progetto di Finanza riteneva l’intervento una vera e propria riqualificazione dell’area di proprietà comunale, che avrebbe elevato lo standard  dell’offerta commerciale e ricettiva della città e sarebbe dovuto essere in grado di attrarre maggiori clienti anche dai paesi limitrofi, con un notevole incremento per l’economia locale.

Questo intervento avrebbe dovuto produrre, inoltre, un vantaggio considerevole per l’Ente, relativamente un controvalore pari a circa  il 30% dell’intero investimento che sarebbe dovuto essere conferito, in beni ed infrastrutture al Comune di Eboli.

RIQUALIFICAZIONE Urbana San Giovanni presentata nel giugno scorso

Riqualificazione Urbana San Giovanni presentata nel giugno scorso

Si ricorderà che su quest’area e le relative soluzioni progettuali affidate ad un Project Financing mai partito vi è stata una bella e lunga scia di polemiche con “frenate”, “accellerate” e poi lo “Stop” definitivo, fino a giungere nel giugno scorso allorquando l’Amministrazione Cariello annunciò alla stampa “Parte la riqualificazione dell’Area ex Mattatoio”. Progetto che costrinse il Team dei progettisti dello Studio “Anabasi Architetti Associati“, di cui ne fanno parte gli Architetti Lanfranco Bove, Cosimo Fusco e Vito Brancaccio, promotori della proposta progettuale di cui al Project Financing “Porta San Giovanni“, ad intervenire fornendo appropriate spiegazioni

Il progetto, confusamente portato avanti nel corso del tempo e a seguito di uno stop costrinse il Team dei progettisti ad intervenire a chiarimento della loro proposta presentata in Consiglio Comunale dall’Amministrazione dell’epoca che contestualmente prevedeva l’approvazione del Progetto e una Variante Urbanistica. La polemica suscitata riguardava i contenuti di una proposta esposta in un modo del tutto confusa e insufficiente, ma che in sintesi introduceva di fatto la “concessione” in un’area satura del 5° mc a mq, e sintetizzava in maniera superficiale una proposta più complessa, oggetto del Project Financing proposto dalla Giunta stessa e successivamente ritirata.

Alla luce di tutti questi tiri e molla e di tutti questi progetti approvati, annunciati e riannunciati, resta comunque nebulosa questa nuova proposta che non ci consente di esprimere giudizi se no quello che si ferma a quel Project Financing approvato dal Consiglio Comunale nel 2012 rimandando un qualsiasi giudizio non appena si verrà a conoscenza nei dettagli di questo ulteriore progetto annunciato.

Eboli, 8 dicembre 2018

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente