Riparte a Eboli il settore Edile

Riparte a Eboli il settore Edile: Illuminazione, riqualificazione quartieri, sistemazione strade, adeguamento edifici scolastici

L’intera città, con attenzione alle periferie, sarà interessata da decine di cantieri, che metteranno in moto opere, economia e lavoro, per una città più efficiente ed in linea con le esigenze dei residenti. Il Sindaco Cariello: “Opere visibili, che muovono economia e lavoro ed assicurano maggiori standard di vivibilità” . 

Cariello-Di Benedetto-sfondo Eboli

Cariello-Di Benedetto-sfondo Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Il piano delle opere pubbliche, a pochi giorni dal via libera in Consiglio comunale, è in rampa di lancio. «Un’attenta programmazione che questa Amministrazione mette in camposottolinea il sindaco, Massimo Cariello – Opere visibili, che muovono economia e lavoro ed assicurano maggiori standard di vivibilità. Penso ai cantieri per la nuova illuminazione nelle periferie, alla sistemazione di tante strade, alla realizzazione di nuove arterie di collegamento strategiche. Miglioriamo la vivibilità per i cittadini, intervenendo suscuole, sicurezzastrade ed illuminazione».

Massimo Cariello-Cosimo Pio Di Benedetto

Massimo Cariello-Cosimo Pio Di Benedetto

Tra cantieri in cui si stanno ultimando le opere, realizzazioni in attesa delle gare affidate alla Centrale Unica di Committenza e lavori comunali, saranno decine i cantieri in città.

«Abbiamo predisposto un piano di opere pubbliche rispondente alle esigenze dei cittadini, anche con l’obiettivo di rendere interessante per gli investitori la nostra città – spiega il vicesindaco, Cosimo Pio Di Benedetto -. Puntiamo innanzitutto a chiudere lavori a breve, come la riqualificazione di Molinello e della SS 19. I cantieri per le Universiadi di metteranno in moto un circuito virtuoso di lavoro ed economia, insieme con una decina di cantieri per illuminazione nelle periferie, sistemazione di strade, collegamento Epitaffio – Serracapilli. Attenzione anche per le scuole, con gli interventi di adeguamento antincendio, ed alla sicurezza stradale, con la realizzazione delle nuove rotatorie. Le opere pubbliche saranno il volano del biennio 2019-2020».

Eboli, 27 aprile 2019

10 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Già ci sono le elezioni,ecco perche campagna elettorale. Ma noi staremo ad aspettare e vedremo e voteremo.

  2. OPERE PUBBLICHE DA CANTIERIZZARE:
    EX PEZZULLO;
    PARCO FUSCO-PESCE;
    EX MATTATOIO;
    SVINCOLO ANAS;
    STAZIONE FERROVIARIA;
    CONTINUAZIONE PIANO CITTA’…..
    E POI, SBLOCCO ASSUNZIONI COMUNALI, PARTECIPATE, CENTRO POLITFUNZIONALE, VARIE ED EVENTUALI….CHI HA LE LEVE DEL COMANDO HA VINTO!

  3. Dopo 4 anni che amministrano ancora confondono il piano triennale dello opere pubbliche (pieno di sogni) con la realtà che sarà quella di qualche cantierucolo “elettorale”. Basta, non se ne può più di comunicati stampa, annunci, proclami a vuoto, ecc. I cittadini vi giudicheranno sui fatti e sulle cose concrete che in questi anni non siete riusciti a realizzare. Il libro dei sogni della scorsa campagna elettorale ce lo ricordiamo ancora (cento giorni per … ne sono trascorsi molti più di mille e niente è stato fatto, abbiate almeno il buon gusto di tacere.

  4. ⏭Certo che sparano più ➡️palle loro che la macchinetta spara palle nel gioco del tennis direi😂😂😜solite CAPRiellate di un’amministrazione fantasma e in letargo da quattro anni ormai;l’unico cosa funzionante è il comitato festa e l’allegra pasticcerie eburina.-😜

  5. se davvero partono sara’ la ripresa, il settore edile trascina gli altri!
    Massimo e Cosimo, bene, però aspettiamo dalle parole ai fatti.

  6. Uno sconforto vedere chi il 2015 era tra i cariellini più esagitati, commentare con acrimonia il loro passati trascorsi.
    Giovanotti e meno, il passato e le scelte fatte non si rinnegando, altrimenti qualche malpensante può fantasticare su tornaconti non avuti e non fa bene alla dialettica democratica, ma principalmente non fa bene a voi, perché vi fa sembrare delle persone poco coerenti

    • Se è rivolto al sottoscritto,immagino di no altrimenti non ti saresti nascosto con un nickname di fantasia nella discussione,sinceramente penso che avresti avuto coraggio nel dirmelo pubblicamente col tuo vero nome…oppure mi sbaglio.-??? Stai tranquillo che non ho nessun rancore contro Cariello e l’allegra banda fans/ultras che alloggiano a palazzo di città,non rinnego un bel niente perchè quando faccio delle scelte su chi mandare al governo della città lo faccio disinteressatamente e senza tornaconti
      a differenza di molti e dei tanti prostituti intellettuali e vari.-Nei primi sei mesi ne avevo preso subito le distanze da questa amministrazione il perchè capii una cosa molto semplice ed elementare ed è quella che non rispettavano ciò che si era detto e promesso nella campagna elettorale e che non avrebbero rispettato le esigenze richieste dai cittadini.-Poi sulla dialettica democratica avremmo tanto da dire,tanto si sa che qui da noi in Eboli di democratico non c’è nemmeno l’aria che respiriamo,ma solo ed esclusivamente invasi dal “fascismo degli idioti” i quali credono di essere i veri padroni del sapere quotidiano e portatori della verità.- PS. in quando a coerenza beata a chi c’è l’ha in questa “Giungla” di città…io la mia non l’ho mai persa, a buon intenditor poche parole.-

  7. Vi ricorderemo per le strisce blu, e le multe, vi siete fatti pagare anche l’ aria dagli abilitano.Accattoni

    • le strisce blu stanno in ogni centro civile, il guaio e che certa gente vuol prendere la macchina anche per andare al wc, l’auto è un lusso se la si vuol prendere sempre, e l’inquinamento cotsa socialmente, giusto dunque pagare dazio.

  8. voglio dire solo una cosa, quando non c’erano le strisce blu, la gente parcheggiava senza ritegno in ogni modo adesso che ci sono strisce blu Inter e corsie vicino ai marciapiedi sono libere ora mi domando come mai? perché parcheggiare era facile non costa nulla e tutti prendevano la macchina!
    L’unico problema, è che si dovrebbe ben equiparare la quantità di strisce blu con quella di strisce bianche tra centro e periferie, ma per il resto ho fatto bene il sindaco e l’amministrazione è una forma di tutela del traffico del cittadino e di regolamentazione dei mezzi privati.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente