Jennifer: Una straordinaria interpretazione di Antonello De Rosa

Magistrale l’interpretazione di Antonello De Rosa, straordinaria Jennifer che si candida ad icona naturale del Pride Salerno.

De Rosa-Jennifer scende in campo magistralmente per i diritti LGBT affiancandosi all’Arci gay di Salerno, fino a diventarne l’icona naturale del Pride Salerno 2019. E il regista, attore, conduttore, critico musicale e teatrale Pino Strabioli presente in sala nell’incanto di Jennifer, come il pubblico me è straordinariamente catturato. 

 Pino Strabioli con Antonello De Rosa

Pino Strabioli con Antonello De Rosa

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – È stata una vera e propria standing ovation quella di domenica sera all’Auditorium del Centro Sociale, e tra chi ha acclamato l’attore e regista Antonello De Rosa e per la sua “Jennifer”, che insieme all’assistente alla Regia Rosanna De Bonis a Simona Avallone e Caterina Ianni, prodotta da Scena Teatro, c’ero anche io. Una interpretazione magistrale ma anche una scenografia e i dialoghi eccezionali, come eccezionale è stata la rappresentazione di un personaggio che man mano diventava familiare, fondeva in uno interprete e personaggio, emozioni e sentimenti, ansie e dispiaceri e nella semplicità del racconto compiva quel perfetto transfert che in uno esprimeva una solitudine dirompente e una straordinaria ricerca di amore. 

De Rosa è Jennifer e tra il pubblico, ho assistito alla narrazione e ho accertato come quel racconto fosse vicino veramente a quei sentimenti “diversi” e per nulla diversi ma purtroppo spesso repressi, non compresi o peggio ancora volontariamente “scaricati” dalla morale comune. De Rosa-Jennifer scende in campo magistralmente per i diritti LGBT affiancandosi all’Arci gay di Salerno.

Antonello De Rosa-Jennifer

Antonello De Rosa-Jennifer

Il pubblico presente nell’auditorium, come me, è rimasto affascinato dalla potente interpretazione di Antonello De Rosa nella sua Jennifer, e si comprende quanto siano stati meritati i 25 riconoscimenti nazionali che ha ottenuto, e ancora meritandosi il Premio Camilleri ottenuto dallo stesso maestro Camilleri, ivi compreso i due Premi al Festival Le Voci dell’anima di Rimini.

Una interpretazione che fa dire alla presidente di A.GE.D.O, Carmela Smaldone:…La bellezza di Antonello, non solo quella fisica, è evidente sul palcoscenico. Lui non interpreta lui è il personaggio, ieri sera sul palco era Jennifer. Un uomo che riesce a immedesimarsi in un altro/a e sentirne anche il dolore così come fa lui non può che essere speciale”. Fra il pubblico presente in sala anche il regista, attore, conduttore, critico musicale e teatrale, Pino Strabioli che, invitato a salire sul palco a fine spettacolo, dopo aver abbracciato Antonello De Rosa, ha affermato “che dire, è il teatro che stasera parla, ho visto diverse versioni di Jennifer, questa è davvero la più bella” Parole che riempiono di gioia e gratificano il lavoro fatto dal regista in questi anni in cui è andato avanti nel sacrifico e nella assoluta professionalità”. Antonello De Rosa infatti intervistato dice: “Pino per me non è solo l’artista culturale a cui far riferimento è anche e soprattutto l’amico, questo lui è per me, aver avuto la sua presenza allo spettacolo mi ha riempito di gioia immensa”.

E se la Jennifer di De Rosa si appresta a diventare l’icona del Pride di Salerno e si candida per la sua forza del messaggio: semplice, discreto, delicato e malinconico, gioioso e triste, avvolto da quella dirompente solitudine che la rende prigioniera se lo merita, e merita di essere quel grimaldello che scardina quella porta dietro la quale vi è tanta gente e non solo le Jennifer insieme a tutto l’amore che hanno dentro e vorrebbero offrire.

Salerno, 28 maggio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente