Giffoni sei Casali:La storia di Giovanni Cifrino da Prepezzano a Boston

Il Prof. Antonio Landi racconta la storia di Giovanni Cifrino da Prepezzano di Giffoni sei Casali a Boston. 

Cifrino emigrò per migliorare le sue condizioni di vita. Giunto in America, si stabilì a Boston e in pochi anni diventò un noto imprenditore commerciale del settore degli alimentari. Nel 1925 rientrò a Prepezzano dando inizio ai lavori per la costruzione di un orfanotrofio infantile. 

Antonio Landi presidente ANPAG

Antonio Landi presidente ANPAG

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

GIFFONI SEI CASALI – Riceviamo dal Prof. Antonio Landi Presidente Nazionale del Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, e volentieri pubblichiamo, la storia di Giovanni Cifrino da Prepezzano a Boston raccontata dal Prof. Antonio Landi. Giovanni Cifrino nacque a Prepezzano di Giffoni Sei Casali il 9 marzo 1879 da Alfonso Cifrino e Anna Gallo e decise di emigrare in America per migliorare le sue condizioni di vita. Giunto in America, si stabilì a Boston dove risiedeva già il fratello Pietro, e in pochi anni diventò un noto imprenditore commerciale del settore degli alimentari.

Nel 1925 rientrò a Prepezzano dando inizio ai lavori per la costruzione di un orfanotrofio infantile. Il 18 aprile 1933 l’Istituto fu ufficialmente aperto e la direzione venne affidata a Suor Gennarina d’Erchia dell’ordine delle Suore Salesiane dei Sacri Cuori.

Un anno più tardi, il 24 aprile 1934, sempre a Prepezzano, venne inaugurata la fondazione dell’asilo “G. Cifrino” diretto sempre dalle Suore Salesiane dei Sacri Cuori.

IMG_20190708_150316Nel suo paese di nascita fece costruire diverse opere pubbliche ancora oggi in buono stato: i lavatoi delle vie Ausa, Olmo e Canale, la fontana di piazza Umberto I, la casa canonica e la sala per gli ex combattenti del paese, la lapide in onore dei caduti in guerra e la ristrutturazione del convento di Sant’Antonio.

E’ importante ricordare della sua storia che è l’unico italiano negli Stati Uniti ad aver ricevuto un’onorificenza reale con la nomina di Cavaliere della Corona d’Italia ed una pontificia con la nomina “Commendatore dell’Ordine di San Silvestro” dal Pontefice Pio XI su proposta del Cardinale William O’Connell, Arcivescovo di Boston, che elencò al Papa le opere di beneficenza compiute da Cifrino sia per i poveri del suo paese natio che per l’orfanotrofio italiano di Boston di cui fu vice presidente per diverso tempo.

Giovanni Cifrino morì il 12 aprile 1952 a Boston dopo circa due mesi di sofferenze per un male implacabile. Di seguito un filmato di Salerno Notizie

Giffoni sei Casali, 8 luglio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente