Fisciano: Opportunità per imprese e occupazione con il Gal “Terra e Vita”

Gal “Terra è Vita”: al via i finanziamenti per tre misure specifiche rivolte a operatori del settore agricolo e turistico.

Il Presidente del Gal “Terra e Vita” Franco Gioia e il Direttore Giovanni Giugliano hanno illustrato investimenti, misure e progetti presso l’Aula Consiliare del Comune di Fisciano (SA). 

franco_gioia

franco_gioia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

FISCIANO – Dalla teoria alla pratica. Tre delle Misure finanziate dal Gal (Gruppo di Azione Locale) “Terra è Vita” sono state presentate presso l’Aula Consiliare del Comune di Fisciano (SA) “Gaetano Sessa”, passando così dalle parole ai fatti, vale a dire alla concreta possibilità da parte delle imprese di iniziare un progetto vero e proprio per sviluppare il proprio settore di competenza e offrire una reale opportunità di crescita sotto tutti i punti di vista, sia in termini di produttività e redditività, sia in termini occupazionali.

La descrizione delle Misure è stata presentata dal Presidente del Gal “Terra è Vita” Franco Gioia, affiancato dal Direttore del Gruppo di Azione Locale Giovanni Giugliano. Le Misure esposte sono la 6.2.1 che riguarda “Aiuto all’avviamento di impresa per attività extra agricole in zone rurali; la 6.4.1 relativa alla “Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole”; la 16.3.1 che si occupa del “Contributo per associazioni di imprese del turismo rurale”.

Le tre misure presentate a Fisciano – spiega il Presidente del Gal Gioia – danno il via a una serie di finanziamenti che verranno erogati nei confronti di tutti i soggetti ad essi destinati. Per l’avviamento di impresa per attività extra agricole in zone rurali è previsto un sostegno pari ad euro 40mila calcolato sulla base del reddito medio annuo regionale. Per la misura sulla diversificazione delle imprese agricole è invece previsto un sostegno che non potrà superare gli 80mila euro, con un tasso di contribuzione previsto pari al 75% dei costi ammissibili. La terza misura relativa al contributo per associazioni di imprese del turismo rurale prevede l’erogazione di un sostegno sotto forma di contributo in conto capitale pari al 70% della spesa ammissibile per ciascun progetto; ciascun beneficiario, per questa misura può presentare in bando una spesa massima di 75mila euro”.

Tali misure – ha poi precisato il direttore del Gal Giugliano – hanno precisi obiettivi tra cui: favorire la nascita di nuove imprese in ambito extra agricolo per sostenere l’incremento dei posti di lavoro; incentivare la diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra aziendali; favorire la cooperazione tra operatori del turismo rurale nell’ambito della specializzazione del servizio offerto”.

Tutti i soggetti che intendono partecipare ai bandi e ricevere chiarimenti per accedere ai finanziamenti possono rivolgersi direttamente ai competenti uffici del Gal o prendendo contatti attraverso il sito www.galterraevita.eu

Contatti:

mail: info@galterraevita.eu

mail: press@galterraevita.eu

www.galterraevita.eu –www.francogioia.it

Fisciano, 16 luglio 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente