Battipaglia, Martedì Letterari con “La danza del Delfino” il Libro di Armando Guarino

Martedì 1 ottobre, ore 18.00, ex Scuola De Amicis, Battipaglia, Armando Guarino presenta il suo libro: La danza del Delfino. 

Ad intrattenere l’autore del giallo edito da DM, “La danza del Delfino”, il nuovo intrigante caso dell’ispettore Santonastaso sarà Benedetta Gambale che ci introdurrà nella storia: Riuscirà l’ex Ispettore Santonastaso a risolvere il caso della morte del promotore finanziario? Per saperlo l’Associazione Rinascita Commercianti organizzatrice dell’evento suggerisce di leggere il libro di Guarino. 

Battipaglia–Martedì letterari con Armando Guarino

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – I Martedì Letterari ospitano Armando Guarino con “La danza del delfino”, relatrice Benedetta Gambale. L’iniziativa si tiene nella Sale Lettura del PecBatt ex scuola “Edmondo De Amicis” ed e’ stata promossa dall’Associazione Rinascita commercianti di Battipaglia con il Patrocinio gratuito del Comune di Battipaglia Città che Legge e dall’Aib biblioteche italiane.

Armando Guarino è nato il 15 ottobre del 1969 a Napoli dove tuttora risiede dopo aver girato l’Italia vivendo a Milano, Cosenza e Caserta. È attualmente impiegato presso un’importante multinazionale del credito al consumo. Ha iniziato partecipando con successo al concorso letterario “Storie di caffè” promosso dalla società Autogrill risultando, con il suo racconto breve Un caffè più dolce, tra i 40 prescelti e pubblicati dalla Mondadori nella raccolta “Caffè d’Autore”. Ha pubblicato con David and Matthaus il primo romanzo della serie legata all’ispettore Santonastaso, Il pescatore di fango, finalista al concorso “Un libro per il cinema 2016”, dal quale è sorta la serie “I casi dell’ispettore Santonastaso” proseguita con il secondo volume “Le radici della farfalla”. La nuova edizione del suo romanzo d’esordio Pane, zucchero e caffè, edito ancora da David and Matthaus, è stato tra i dieci libri finalisti del premio “Un libro per il cinema Paolo Villaggio 2017” alla rassegna Cinema&Libri. Ora esce con il terzo episodio della serie gialla ambientata in Sardegna.

La serie è incentrata sulla figura di un ex ispettore di polizia, andato in pensione anticipatamente dopo aver svelato un caso di corruzione all’interno della Questura di Napoli, che decide di trascorrere un periodo di riposo a Sa Salina, un paesino sulla costa orientale della Sardegna, dove ha svolto i primi anni della sua carriera.

In realtà però questi verrà da subito coinvolto in casi apparentemente impossibili da vecchi e nuovi amici. Inoltre scoprirà con il tempo che anche quel caso di corruzione che lo ha costretto a lasciare la Polizia, non era defiitivamente chiuso…

Sinossi:
Il corpo senza vita di un promotore finanziario, tornato a casa dopo anni di assenza, viene ritrovato sulla spiaggia dei confetti. Ma questa volta, ad occuparsi dell’indagine c’è il capitano Violante dei Carabinieri. Nonostante ciò, un amico di Gino Birra chiede aiuto all’ex ispettore Tonino Santonastaso per scagionare il figlio. Il poliziotto in pensione, che dovrà indagare senza l’aiuto del Commissario Medda e del suo amico Ovidio Rossi, ma con al suo fianco l’inseparabile Mario Carta, sulla sua strada troverà vecchi amori e un delfino… che danza.
Intanto a Napoli qualcuno sta tenendo d’occhio lui e il suo assistente Carnevale. Per quale motivo? Cosa vogliono? O cosa temono…?

Battipaglia, 1 ottobre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente