Elezione diretta del capo dello Stato: Raccolta firme FdI a Eboli

Domenica 27 ottobre, ore 9,30/13,30, Viale Amendola, Eboli, raccolta di firme FdI per proposte di legge di iniziativa popolare. 

Elezione diretta del Presidente della Repubblica; Abolizione dei senatori a vita; Introduzione di un tetto massimo alla pressione fiscale; Supremazia dell’ordinamento giuridico Italiano su quello Europeo.

Banchetto FdI-Vincenzo e Vito Marchesano-Donato Gallotta

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Con una nota stampa, il Commissario Cittadino di Fratelli d’Italia Donato Gallotta informa i cittadini di Eboli, che nella mattinata di domenica 27 Ottobre, dalle ore 9,30 alle ore 13,30 sul Viale Amendola al n. 43, nei pressi del bar La Fatina, sarà allestito un gazebo per la raccolta di firme a sostegno delle proposte di legge di iniziativa popolare, di cui alla:

  1. Elezione diretta del Presidente della Repubblica.
  2. Abolizione dei senatori a vita in quanto non eletti dal popolo.
  3. Introduzione di un tetto massimo alla pressione fiscale in costituzione.
  4. Supremazia dell’ordinamento giuridico Italiano rispetto a quello Europeo.

Per firmare è necessario avere un valido documento di riconoscimento. Saranno presenti alla manifestazione simpatizzanti, iscritti e dirigenti di Fdi. Vista l’importanza dell’iniziativa, si invita la popolazione Ebolitana a dare un positivo apporto .

Eboli, 26 ottobre 2019

6 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Fdi e la sua leader usa toni molto più accesi di Salvini ma , stranamente, nessuno ne parla .
    Mi rifaccio all’articolo precedente sulla lega non per avallare l’azione politica di Salvini ma per fare una considerazione di carattere generale.
    Admin critica sia il PD/M5S che la Lega ed è una posizione legittima e rispettabilissima come tutte le altre anche perchè la politica non è una scienza esatta per cui ognuno può , e deve , sostenere le proprie tesi.
    Possiamo però dire che Salvini , oltre all’uso dei social che mi sembra ormai un costume bipartisan anche perchè sono diffusissimi e sono diventati insieme ai media tradizonali anch’essi dei mezzi di comunicazione di massa, è l’unico politico che va tra la gente?
    I sondaggi danno la lega intorno al 30%. Possibile che tutti quelli che votano Lega siano tutti dei minus habens?
    La risposta negativa appare ovvia quindi ci saranno altri motivi se accade questo.
    Forse , è una mia opinione , la gente pensa che sia il meno peggio ed , aggiungo a ragion veduta perchè quello a cui stiamo assistendo dall’altra parte è francamente vergognoso anche se formalmente legittimo.
    Prendiamo il caso dell’Umbria e teletrasportiamolo in Campania: se il M5S con le sue denunce avesse fatto arrestare l’assessore alla sanità e il segretario del Pd ed avesse fatto indagare De Luca costringendolo a dimettersi e dopo pochi mesi all’elezioni anticipate che si tengono per questo motivo si presentassero insieme i cittadini campani cosa penserebbero?
    Se da una parte (pd/m5s) si dice alla gente che tutto quello che sta succedendo vine fatto per salvare l’Italia e dall’altra ( lega con tutte le problematiche dei milioni di euro e della questione Savoini) si vedono persone che cercano , e spesso riescono , di risolvere i problemi che toccano la carne viva del popolo ( immigrazione con relativa speculazione sull’accoglienza , sicurezza , legittima difesa) credo che tra le due fazioni il risultato della partita sia chiaramente orientato verso la seconda.
    Io non sono Einestein ma se qualcuno , anche implicitamente o con giri di parole , mi da del sottosviluppato per le mie opinioni o per il mio orientamento politico penso di essere legittimato ad incazzarmi.

    • Assolutamente. Hai ragione. Va detto riguardo alla Lega e a Salvini, che non coinvolge affatto gli elettori, i quali sempre devono essere rispettati, non è più un partito del Nord e man mano che acquisisceconsensi si trasformera’ ancora. Tuttavia prevalentemente, ancora le sue politiche sono ad excludendum del Sud. Restano tutti i dubbi e tutte le perplessità su Salvini e tutte le cose che gli riguardano, compreso le esagerazioni a cui ci ha abituati.
      La Meloni, è vero, è più pericolosa di Salvini e della Lega, racchiude in sé il germe del fascismo e della corruzione che nella sua città è nella sua regione ha avuto il massimo epilogo.
      Pensare che lei, Berlusconi e Salvini si facciano difensori della famiglia è la dimostrazione plastica di quel pericolo che non va trascurato. I brividi mi fanno venire

  2. Visto che sei d’accordo con me possaimo riflettere sul fatto che dove governa la Lega i servizi funzionano in maniera egregia? C’è , come sai , il fenomeno dell’emigrazione sanitaria perchè qui al sud gli ospedali sono dei veri e propri lazzaretti.
    Vogliamo provare almeno a copiarlo quel modello?
    De Luca ha fatto solo proclami in questi 5 anni specie sulla sanità ma pensi che sia migliorata in questi anni?
    Eboli , Battipaglia , Salerno , Nocera , Polla ecc.. si possono definire ospedali degni di un paese civile?
    Quelli che definiamo qui reparti di eccellenza al nord si definirebbero reparti sotto la media.
    Legittimamente le regioni del nord chiedono la cd. autonomia che in parole povere vuol dire l’abolizione del fondo di perequazione.
    Se a tutte le regioni viene dato 100 per far funzionare le cose e alcune riescono a farle funzionare, davvero bene ( su tutti Lombardia e Veneto) , magari con 90 perchè quei 10 risparmiati devono essere dati a chi invece ne spende di più e non fa funzionare niente? A parti invertite noi cosa diremmo?
    Grazie per l’interlocuzione.

    • In verità non sono d’accordo. Non è affatto vero che al nord funziona tutto meglio. Negli ultimi 30 anni è vero invece che i bilanci dello stato hanno destinato al Nord il 55% delle risorse economiche, al Sud solo il 12%. Pensa te come si è arricchito il nord con i tuoi e i miei soldi e la Lega ha ricattato dal ’92 il”Nano” e si è fottuto tutto.
      Così restando solo agli ospedali e alla Sanità, senza contare le infrastrutture strade, ferrovie, metropolitane e trasporti in Generale e così via. Pertanto la differenza tra Lombardia e la Campania a parità di abitanti è che in Lombardia ci sono il 30% di Ospedali in più e conseguentemente il 30% in più di posti letto, il 13% in più delle dotazioni. Di qui la migrazione sanitaria per saltare le liste di attese.
      De Luca questo proprio ha chiesto al tavolo delle tre regioni, cioè di finanziare la sanità per abitanti ma anche di colmare il gap tra la Campania e il Sud in generale e la Lombardia e il nord in generale.
      Pensa per confermare il macroscopico divario programmatico chenell’ultimo decreto Sblocca cantieri a fronte di strade, autostrade, ferrovie, ospedali, porti e aeroporti e opere pubbliche in generale al sud vi era solo il raddoppio della strada Taranto-Bari.
      Ecco, i nostri picchiacchielli politici locali (Cuomo, Cardiello e tutti gli altri eletti negli ultimi anni, si dovrebbero solo schifare da soli. È solo loro la colpa.

  3. ma come fate ad avvicinare il fascismo con la politica di adesso?
    sono ben lunghi i discorsi che fanno rispetto a quello che è il fascismo vero e proprio, non usate il fascismo per la vostra propaganda.
    la sinistra cosa ha fatto?
    la campania a che posto sta rispetto all italia?
    non dico che non funziona nulla ma siamo molto vicini.
    la politica di eboli? pucchiacchielli? perche cariello cosa ha fatto oltre le feste? una cosa di concreto veramente per i cittadini?
    se andate a scovare bene vi accorgerete che ogni azione è fatta per un proprio tornaconto,lui cosi come ognuno della sua giunta.
    acquisti lotti, assunzioni, appalti.
    controllate. tutto documentato e documentabile

  4. Concordo con le prime tre proposte ma sempre nell’alveo di una riforma costituzionale che attui in pieno il Titolo V della Costituzione creando una vera autonomia o comunque un vero federalismo in Italia sul modello tedesco(già in passato,dopo l’Unità d’Italia,inizarono le prime proposte nel Parlamento del Regno per fare dell’Italia uno Stato Federale) e fare una vera riforma fiscale,e non da ultimo insrendo l’inno nazionale italiano in Costituzione

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente