Navigator: Conferenza stampa Navigator-Meetup ABG a Salerno

Lunedì 11 novembre 2019, ore 9:30, ingresso principale Comune di Salerno conferenza stampa Meetup M5S e Navigator.

Si entrerà nella cosiddetta fase 2 del Reddito di Cittadinanza e dare così il lavoro a circa 25mila persone in Provincia delle quali 5.700 solo a Salerno città, percettori del reddito di cittadinanza? Ci sono in provincia 25mila posti di lavoro? Di certo No, ma di sicuro aiuterà a circa il 50% di loro a non entrare nella povertà. 

Navigator-conferenza stampa-Salerno

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – Lunedì 11 novembre 2019 alle ore 9:30 presso l’ingresso principale del Comune di Salerno – si legge in una nota del Meetup M5S Amici di Beppe Grillo di Salerno – si terrà una conferenza stampa insieme ad una rappresentanza dei navigator per aggiornare gli organi di informazione sulle ultime vicende legate al destino dei 471 “vincitori” di concorso in Campania e dei circa 80 salernitani in attesa di svolgere il ruolo a loro destinati negli Uffici per l’impiego.

Rivendicare i loro diritti – si aggiunge nella nota – corrisponde a far partire concretamente anche nel nostro territorio la cosiddetta fase 2 del Reddito di Cittadinanza e dare così la risposta a circa 25mila persone in Provincia di Salerno delle quali 5.700 solo a Salerno città, sono percettori del reddito di cittadinanza. Le domande, secondo i dati dell’Inps, in provincia sarebbero state in totale circa 50mila, all’incirca la metà sono state quelle andate a buon fine.

Tutti a rincorrere quella speranza del lavoro, in una provincia e in una regione che fa registrare il più alto tasso di disoccupazione che tocca il 50% circa della popolazione attiva. Una prospettiva drammatica che di certo non aiuta a chiarire le cose, specie quelle che riguardano il futuro dei Navigator, o meglio quei giovani che sono stati selezionati dall’ANPAL e che da “precari” dovrebbero trovare il lavoro “a tempo pieno” ai circa 25mila percettori (solo in provincia di Salerno) del Reddito di cittadinanza.

Di qui la domanda sorge spontanea: ma se ci fossero stati 25mila posti di lavoro in Campania saremmo ridotti in queste condizioni? La è inutile che proviamo a darcela, tuttavia è da immaginare che questa misura, più sussidio che “attiva”, è rappresentata per molti una boccata di ossigeno, specie per assicurare, per il momento, un sicuro piatto a tavola, atteso che mediamente sono state erogate 580 euro a persona, e se si tiene conto che la maggior parte di chi riceve il Reddito di Cittadinanza appartiene ad una fascia di cittadini che va dai 50 ai 65 anni (soglia della pensione di cittadinanza), quella fascia di persone che o hanno perso e sono state escluse dal mercato del lavoro o non lo hanno mai avuto. Per questi è una boccata di ossigeno prima di finire nella povertà più assoluta, e speriamo che queste teste di c… del Governo non facciano marcia indietro.

Salerno, 10 novembre 2019

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente