Battipaglia e confusione Fase 2: Allarme da Rinascita Commercianti

Fase 2 e riapertura a Battipaglia: Tra rinunce, contraddizioni, superficialità, Confusione, l’orizzonte è nero. 

Ordinanze e Decreti contraddittori non facilitano la ripresa, a lanciare l’allarme è la Presidente dell’associazione dei Commercianti Rinascita Battipaglia Lucia Ferraioli. 

Lucia Ferraioli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – L’Associazione Rinascita Commercianti di Battipaglia lancia, attraverso la sua Presidente Lucia Ferraioli, un grido d’allarme rispetto alle Ordinanze e Decreti buttate lì con superficialità sia dalla Regione che dal Governo. Ordinanze e Decreti che stanno scuotendo il commercio violentemente con conseguenze disastrose irreversibili sul tessuto economico cittadine e campane.

Lucia Ferraioli 5

 

Sanificazioni costose, orari ridotti, consegne a domicilio vietate da più di un mese, stanno incidendo profondamente e negativamente sulle piccole attività. Pasticcerie, bar, pizzerie, hanno perso fatturati a differenza di colleghi di altre regioni.

Anche oggi si continua con questa disuguaglianza competitiva, basta guardare alla Toscana ed al Veneto che già da oggi hanno concesso l’asporto con ritiro in sede da parte del cliente, mentre in Campania tutto è fermo. Ai politici regionali, all’Anci, ai politici locali, si chiede maggiore attenzione al sistema commerciale campano.

Battipaglia deserta

I piccoli negozi di vicinato, definiti da sempre la spina dorsale dell’economia italiana stanno soccombendo a causa di sferzate di prepotenza esibizionistica fine a se stessa. Non si sta pensando alla salvaguardia di migliaia di famiglie e dell’indotto che il commercio a dettaglio, di somministrazione etc, produce. Le disattenzioni provocano un effetto domino di importante gravità, che sta iniziando a colpire anche il settore produttivo ed i suoi operai. Adesso basta, i politici devono lavorare per i cittadini, per la tutela della salute e della dignità del lavoro, non per eterne campagne elettorali.

Ci aspettiamo maggiore attenzione, i commercianti non lavorano da due mesi in un territorio già provato da fattori negativi e pericolosi.

Battipaglia, 28 aprile 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente