Paestum, rassegna culturale “I fiori del male: festival dell’essere”

Dall’8 al 29 agosto, Piazzetta Basilica Paleocristiana, Paestum, rassegna culturale “I fiori del male: festival dell’essere”.

La rassegna, ideata dalla prof.ssa Daniela Di Bartolomeo, è stata organizzata dalla Fondazione “Giambattista Vico” in collaborazione con il Gal Cilento Regeneratio, il Comune di Capaccio Paestum e il Parco Archeologico di Paestum e Velia. Otto appuntamenti nella splendida location vista templi.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

PAESTUM – E’ in programma dall’8 al 29 agosto, presso la Piazzetta della Basilica Paleocristiana a Paestum la rassegna culturale “I fiori del male: festival dell’essere”. Previsti otto appuntamenti nella splendida location vista templi. La rassegna, ideata dalla prof.ssa Daniela Di Bartolomeo, vice presidente del Gal Cilento Regeneratio, è stata organizzata dalla Fondazione “Giambattista Vico” in collaborazione con il Gal Cilento Regeneratio, il Comune di Capaccio Paestum e il Parco Archeologico di Paestum e Velia.

Essa nasce da un confronto tra diversi attori del territorio che si occupano di cultura e sviluppo, i quali hanno avvertito l’esigenza di realizzare una serie di appuntamenti di altissimo profilo, perché convinti che lo sviluppo debba partire dalla promozione culturale. Il titolo è fortemente evocativo, ma apre anche ad una molteplicità di interpretazioni soprattutto in questo momento storico segnato dalla pandemia.

Cosa possono simboleggiare oggi i fiori del male? La trasformazione delle criticità in opportunità. I fiori rappresentano la bellezza, l’arte del demiurgo, ma anche l’interiorità, i sogni e le passioni. In un territorio da sempre vocato alla cultura, la filosofia ha trovato ampio spazio a partire dalla Scuola eleatica fino a giungere ai filosofi contemporanei.

La rassegna sarà inaugurata domani, sabato 8 agosto, alle ore 20.00. Saranno presenti le Istituzioni del territorio e si alterneranno, ad ogni appuntamento, grandi personalità del mondo della cultura. Oltre al filosofo Vincenzo Pepe dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, parteciperanno, tra gli altri, la giornalista Sarina Biraghi, il giornalista Massimo Lucidi, l’attore Antonio Spagnuolo, il performer Mauro Maurizio Palumbo e il prof. Luigi Colella dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”. «La cultura – afferma il presidente del Gal Cilento Regeneratio, ing. Mauro Inversocome volano dello sviluppo, è un momento di crescita sociale ed economica. Crediamo che iniziative del genere siano linfa per il nostro presente e motore per il futuro delle nostre realtà».  

Paestum, 07 agosto 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente