Bellaria – Festa d’Estate ANSPI Sport 2010: “L’Oratorio in Festa”

Allegria e gioventù per le strade e la Città diventa un “oratorio a cielo aperto, tra musica, canti, balli e giochi.

Giunta alla sua 30esima edizione “L’Oratorio in Festa”: un appuntamento nazionale.

Oratori in festa

BELLARIA – RN – E’ tutto pronto per la 30° rassegna nazionale della festa d’estate Anspi Sport: “l’Oratorio in festa”. Anche quest’anno ad accogliere l’evento sarà la splendida città di Bellaria Igea Marina (RN) che dal 1 al 12 Settembre metterà a disposizione dei tantissimi circoli e oratori Anspi, provenienti da tutto lo stivale, le sue numerosissime attrezzature alberghiere e gli altrettanto molteplici impianti sportivi.

Un’ondata di allegria e di gioventù trasformerà l’intera cittadina romagnola in un vero e proprio oratorio a cielo aperto, coinvolgendo i tantissimi turisti che in quel periodo vi soggiornano.

L’attualità dell’ oratorio sta nell’essere quello “stupendo fenomeno di popolo”, ovvero quel “ponte tra la strada e la chiesa”.

L’Anspi Sport si impegna, con le numerose iniziative sportive che organizza durante l’anno, a far si che queste siano intese come momenti di vita che favoriscono la gioia dello stare insieme, la socializzazione, il rispetto per l’Altro, la solidarietà, la giustizia, l‘autocontrollo. Ed è proprio quello che avviene a  Bellaria, dove il gioco diviene uno strumento educativo-formativo, finalizzato a far crescere la persona nella sua integralità, considerando quali caratteristiche fondamentali la festa, il sorriso.

Vi aspettiamo tutti a Bellaria per vivere delle giornate indimenticabili all’insegna della socializzazione e della condivisione.

Per maggiori informazioni sul programma e su tutto ciò che riguarda la manifestazione vi invitiamo a consultare il nostro sito www.anspisport.it .

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. MESSAGGIO AI BLOGGER
    Ho ricevuto sulla mia mail, in forma privata, numerosi inviti a regolare meglio i forum su questo blog, l’invito esplicitamente indica in alcuni frequentatori che di tanto in tanto partecipano con post che non sono affatto attinenti le discussioni, e che invece si rivolgono solo ai frequentatori che invece vogliono discutere e partecipare interattivamente alle discussioni sugli articoli proposti.
    Ho tentato in tutti i modi intervenendo e oscurando alcune frasi per evitare, quelle che io ritenevo potessero essere offese, e avrebbero fatto scadere il dibattito. Sono intervenuto direttamente su alcuni emi sono sentito appellare come uomo poco democratico. Di tanto in tanto intervengo per alimentare e moderare il dibattito ed in alcuni casi sono stato additato come sponsor di questo o quello.
    Prima i post si approvavano in automatico e poi abbiamo regolato l’accesso con la iscrizione, consentendo anche l’anonimato nel Nik perché spesso i potenti non sopportano le critiche e quindi potrebbero tendere alla “rappresaglia”.
    Mi viene chiesto con insistenza di ammettere solo quelli che recano le generalità vere dei blogger. Prossimamente cambieremo ancora la veste grafica e in quella circostanza chiederemo la registrazione con nome e cognome, ammettendo anche un nik diverso (per intenderci: bisognerà registrarsi con nome e cognome, ma poi se uno non che appaia, al pubblico apparirà solo il nik).
    Molti hanno anche ipotizzato, che alcuni di tanto in tanto appaiono come “guastatori” per disturbare l’azione del blog e intimorire chi interviene.
    Sinceramente non credo questo sia verosimile, anche perché il successo di POLITICAdeMENTE, non è legato a chi partecipa, semmai ai contenuti e poi anche al contributo che interattivamente danno, in minima parte, quelli che intervengono.
    Tra l’altro solo il 30% dei visitatori viene dall’area ebolitana e della piana del Sele, il resto da Battipaglia, i Picentini, gli Alburni, da Salerno il 25%, dal resto della Regione, dall’Italia e anche dall’estero.
    Solo il 35% dei visitatori si collega tutti i giorni, gli altri lo fanno saltuariamente, e la media di permanenza è molto alta (8,54 minuti).
    Quindi se qualche visitatore ha questo intento, sappia che contribuisce alla crescita del blog. Nonostante tutto sta avvenendo che qualcuno vorrebbe fare il blog nel blog e questo non posso consentirlo. Qualcuno invece di attenersi alle discussioni si cimenta a “psicanalizzare” tutti coloro i quali intervengono, risultando anche fastidioso.
    NON INTENDO PIU’ CONSENTIRE A NESSUNO DI INFASTIDIRE I VISITATORI, I QUALI TRA L’ALTRO NON GRADISCONO, ESSERE APOSTROFATI E TAGLIATI DA GIUDIZI CHE RIGUARDANO LA PERSONALITA’.
    QUEGLI INTERVENTI INCOMINCIANO AD ESSERE DI CATTIVO GUSTO.
    PERTANTO DA QUESTO MOMENTO IN POI COMMENTI DI QUEL TIPO NON VERRANNO PIU’ APPROVATI, COSI’ COME NON SARANNO APPROVATI QUELLI CHE NON SONO ATTINENTI GLI ARGOMENTI, TRANNE CHE NON SIANO IN DIBATTITO, CHE NON SIANO OFFENSIVI, INGIURIOSI, CALUNNIOSI E QUANT’ALTRO.
    La democrazia e la partecipazione non può essere disturbata da chi, sventolandole a loro piacimento, diventa arrogante e limitativo dei diritti altrui.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente