Nuovi talenti al Torneo di Calcio "Gioco e Amicizia"

EBOLI – Giunto al termine l’evento sportivo della manifestazione Eboli Cultura Sport e Tradizioni, che si è svolto ad Eboli dal 2 all’8 giugno 2010.

Manifestazione onorata dalla Fanfara dei Bersaglieri della Brigata Garibaldi dell’Esercito Italiano, grazie alla sensibilità manifestata dal Generale TARRICONE comandante del 2° FOD, verso i ragazzi che hanno preso parte al Torneo di calcio.Le finali si sono svolte tutte nel meraviglioso impianto sportivo dello Stadio Josè DIRCEU di Eboli. Presenti tutte le società invitate al torneo, incitate da un pubblico meraviglioso, intervenuto in massa per onorare l’evento sportivo. Ecco tutti i vincitori:

Categoria 

“       Allievi 9° Memorial Matteo Cuomo    BELARDI – PAGANESE     1-4

“       Giovanissimi 3° Memorial Fabrizio Mirabella BELARDI-FELDI 5-0

“        Esordienti ’98 1° Memorial Carmine CALO’ BELARDI-SPES         2-1

“        Esordienti ’97 PRIMAVERA-SPES 1-0

“        Pulcini ’99 MILLENNIUM-BELARDI 4-2

“        Pulcini ’00 SPES-PICENTIA 3-0

A premiare le vincitrici  il calciatore dell’Udinese Emanuele BELARDI, l’Assessore allo sport del comune di Eboli Remo MASTROLIA e le famiglie CALO’MIRABELLA.

Il Presidente del NAGC BELARDI, Felice BELARDI, soddisfatto dei risultati ottenuti dai propri ragazzi i quali hanno portato a casa due primi posti con le categorie GIOVANISSIMI del Mister Victor FORMICHELLA ai danni della FELDI di Eboli e nella categoria Esordienti ’98 del Mister Silvano MASTRANGELO ai danni della SPES Battipaglia, ma anche i secondi posti con le categorie Allievi di Mister Vincenzo BRUNO sconfitta dalla PAGANESE e per la categoria Pulcini ’99 di Mister Paolo D’ANTONIO, sconfitta dal MILLENNIUM di Salerno.

Il presidente Belardi si è poi complimentato, con il fratello Emanuele BELARDI,  per l’ottimo lavoro svolto dagli operatori della scuola calcio: Antonio VITOLO, Matteo LA CROCE, Vito MAURIELLO, Damiano CORRADO, Felice VOCCA, Annarita FIORILLO, Antonio CERULLO, Antonio MORRONE, Mario BELMONTE, Vincenzo BRUNO, Victor FORMICHELLA, Silvano MASTRANGELO, Paolo D’ANTONIO, Paolo LUTRI, Massimo MIRRA e Fabio SINOPOLI.

Un grande successo per l’evento che ha visto in campo rappresentanti di 21 Società calcistiche sia professionistiche che dilettantistiche, con circa 1200 ragazzi che con la loro bravura hanno divertito il pubblico presente.

Eboli li, 10/06/2010

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. neanche la matematica conosce la scuola calcio Belardi. i conti si fanno così: 21 società moltiplicato gli atleti per società (allarghiamo al massimo esasgerando visto che primi calci e Pulcini non raggiungono i 14 atleti) in ragione di 20 fanno in totale 400 giovani. coordinatore impara la matematica che non è un’opinione come il calcio dove tutti posono parlare anche se digiuni di esso.

  2. neanche la matematica conosce la scuola calcio Belardi. i conti si fanno così: 21 società moltiplicato gli atleti per società (allarghiamo al massimo esasgerando visto che primi calci e Pulcini non raggiungono i 14 atleti) in ragione di 20 fanno in totale 420 giovani e non 1200. Forse sono come le società provenienti da fuori regione ( chi scive non conosce niente al di fuori di Eboli visto che erano tutte provenienti dalla provincia di Salerno) coordinatore impara la matematica che non è un’opinione come il calcio dove tutti posono parlare anche se digiuni di esso

  3. MESSAGGIO AI BLOGGER
    Ho ricevuto sulla mia mail, in forma privata, numerosi inviti a regolare meglio i forum su questo blog, l’invito esplicitamente indica in alcuni frequentatori che di tanto in tanto partecipano con post che non sono affatto attinenti le discussioni, e che invece si rivolgono solo ai frequentatori che invece vogliono discutere e partecipare interattivamente alle discussioni sugli articoli proposti.
    Ho tentato in tutti i modi intervenendo e oscurando alcune frasi per evitare, quelle che io ritenevo potessero essere offese, e avrebbero fatto scadere il dibattito. Sono intervenuto direttamente su alcuni emi sono sentito appellare come uomo poco democratico. Di tanto in tanto intervengo per alimentare e moderare il dibattito ed in alcuni casi sono stato additato come sponsor di questo o quello.
    Prima i post si approvavano in automatico e poi abbiamo regolato l’accesso con la iscrizione, consentendo anche l’anonimato nel Nik perché spesso i potenti non sopportano le critiche e quindi potrebbero tendere alla “rappresaglia”.
    Mi viene chiesto con insistenza di ammettere solo quelli che recano le generalità vere dei blogger. Prossimamente cambieremo ancora la veste grafica e in quella circostanza chiederemo la registrazione con nome e cognome, ammettendo anche un nik diverso (per intenderci: bisognerà registrarsi con nome e cognome, ma poi se uno non che appaia, al pubblico apparirà solo il nik).
    Molti hanno anche ipotizzato, che alcuni di tanto in tanto appaiono come “guastatori” per disturbare l’azione del blog e intimorire chi interviene.
    Sinceramente non credo questo sia verosimile, anche perché il successo di POLITICAdeMENTE, non è legato a chi partecipa, semmai ai contenuti e poi anche al contributo che interattivamente danno, in minima parte, quelli che intervengono.
    Tra l’altro solo il 30% dei visitatori viene dall’area ebolitana e della piana del Sele, il resto da Battipaglia, i Picentini, gli Alburni, da Salerno il 25%, dal resto della Regione, dall’Italia e anche dall’estero.
    Solo il 35% dei visitatori si collega tutti i giorni, gli altri lo fanno saltuariamente, e la media di permanenza è molto alta (8,54 minuti).
    Quindi se qualche visitatore ha questo intento, sappia che contribuisce alla crescita del blog. Nonostante tutto sta avvenendo che qualcuno vorrebbe fare il blog nel blog e questo non posso consentirlo. Qualcuno invece di attenersi alle discussioni si cimenta a “psicanalizzare” tutti coloro i quali intervengono, risultando anche fastidioso.
    NON INTENDO PIU’ CONSENTIRE A NESSUNO DI INFASTIDIRE I VISITATORI, I QUALI TRA L’ALTRO NON GRADISCONO, ESSERE APOSTROFATI E TAGLIATI DA GIUDIZI CHE RIGUARDANO LA PERSONALITA’.
    QUEGLI INTERVENTI INCOMINCIANO AD ESSERE DI CATTIVO GUSTO.
    PERTANTO DA QUESTO MOMENTO IN POI COMMENTI DI QUEL TIPO NON VERRANNO PIU’ APPROVATI, COSI’ COME NON SARANNO APPROVATI QUELLI CHE NON SONO ATTINENTI GLI ARGOMENTI, TRANNE CHE NON SIANO IN DIBATTITO, CHE NON SIANO OFFENSIVI, INGIURIOSI, CALUNNIOSI E QUANT’ALTRO.
    La democrazia e la partecipazione non può essere disturbata da chi, sventolandole a loro piacimento, diventa arrogante e limitativo dei diritti altrui.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente