Grandi festeggiamenti per San Vito: Finale con Luisa Corna

Ieri sera in Piazza, sfilata di Vespe, majorette e  maxi schermo per Italia-Paraguai.

Stasera, Processione, concerto di Luisa Corna e fuochi d’artificio.

Luisa Corna

EBOLI – Continuano i festeggiamenti in onore di San Vito Martire, il santo patrono di Eboli. Quattro giorni intensi di festeggiamenti con eventi e spettacoli. La festa “La Città in Piazza” è giunta alla sua 3^ edizione e questa sera chiude i battenti con un gran finale: con il concerto di Luisa Corna.

Questa sera infatti dopo la messa in onore di San Vito alle 19,30 e dopo la tradizionale Processione che attraverserà, salutata dai fedeli , le principali strade cittadine alle 21,00 ci sarà il concerto della cantante e soubrette Luisa Corna, ma si festeggeranno anche i calciatori dell’Ebolitana, che dopo cinque anni sono ritornati in serie D.

Partita in Piazza

Si prevede per questa sera un grande afflusso di pubblico proveniente anche dalle cittadine vicine per ascoltare il Concerto della Corna, ma il pubblico c’era anche ieri sera. Infatti, l’Assessore allo sport e spettacolo Remo Mastrolia, organizzatore  e ispiratore della 4 giorni di festa in onore di San Vito, per l’occasione della partita di calcio dell’Italia Paraguai, aveva predisposto un maxi schermo per tifare  Italia insieme ed in piazza.

In precedenza avevano sfilato, riscuotendo come al solito un grande successo, gli Sbandieratori dell’Elaion. Serata di successo anche per altre due manifestazioni: Il saggio di danza, organizzato dall’Associazione Sportiva “un mondo a passo di danza”, la sfilata di moto e vespe organizzato dall’Associazione sportiva “Moto club Tirsani” di Gaetano Di Domenico, il quale a termine della sfilata ha consegnato una pergamena a don Daniele Peron e alle autorità comunali nella piena soddisfazione di Mastrolia.

E stasera alla fine del concerto tutti con il naso all’insù ad ammirare i fuochi di artificio che chiuderanno il sipario sulla festa del patrono San Vito Martire rimandando tutti all’anno prossimo.

27 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Grande Ass. Remo Mastrolia, ha fatto tutto da solo gli unici ad aiutarlo in questa 4 giorni sono stati vincenzo ippolito e antonio elia!! bravi continuate cosi……….!! e stasera gran finale LUISA CORNAe la sua Band!

  2. Infatti, hanno fatto tutto da soli, ma direi che il merito più grande ce l’ha proprio antonio elia, che grazie al suo impegno è riuscito a dare quel valore aggiunto all’organizzazione.
    ovviamente anche mastrolia ha dato del suo, ma senza il sostegno di antonio avrebbe stentato nel raggiungere l’obbiettivo….
    …bravi, continuate così

  3. Cosa vuole la Gente?
    IO ve lo dò dice mASTROLIA, SEMBRA CHE QUESTA è UNA REGOLA DEMOCRATICA.
    dUE MESI FA LA DESTRA DI EBOLI PORTO LA CARFAGNA ,SI DICE GRAN BELLA DONNA, LA SINISTRA INVECE CON mASTROLIa porta Luisa corna gran di piu bella donna e sa anche cantare e ballare ,quindi la sinistra di eboli ha scelto meglio. Beato chi se la gode questa luisa ,quindi viva Remo l’erede di colui che fondo Roma viva Melchionda.
    pensiero poetico che st……ta

  4. il post precedente è scritto malisssimo non si capisce bene perche il mio pc. ha subito un attentato,dico solo che la corne della sinistra è meglio della carfagna della destra.

  5. RITENGO CHE SI SIANO SVOLTI DEI DEGNI FESTEGGIAMENTI PATRONALI CON GRANDE AFFLUSSO DI POPOLO,E DI PERSONE LIMITROFE…POI SE NON SI FA NULLA TI CRITICANO PER L’IMMOBILISMO, SE VIEN FATTA QUALCOSA, SI SBAGLIA NEL MERITO0 NELLA SPESA: CERTE VOLTE LA GENTE NON MERITA NULLA!!!

  6. Xanarchia. All’animaccia dell’anarchia! T’hanno spiegato come la pagheranno? Debiti fuori bilancio, quasi sicuramente! Al comune non c’è un centesimo : io penso che pagherà Mastrolia o il dipendente che ha invitato la “succulenta fritola “! La Carfagna,invece, è venuta per dare una mano a Busillo, ma gratuitamente!

    • Per Julius Evola e anarchia –
      Come al solito, da ficcanaso come sono, ho fatto delle domande in giro per conoscere dettagli circa le spese sostenute per i quattro giorni di festa in concomitanza della festività padronale, e non avendo risposte precise da nessuno, proprio stamattina, ho rivolto questi miei quesiti all’Assessore Mastrolia, il quale mi ha detto che la festa non è gravata sulle spalle del Comune di un solo euro.
      La notizia non può che farmi piacere, perchè, purtroppo per come stiamo messi nei comuni e in Italia in generale non sarebbe stato opportuno sottrarre fondi ad altre attività, magari più importanti, ma meno altisonanti di una festa o di un concerto.
      Il mio punto di vista rispetto alle feste popolari e gli eventi culturali è netto: tutto è importante, ma sempre dopo aver soddisfatto i bisogni primari.
      A pancia vuota non si va ai concerti.
      Rispetto poi alla Festa, ne ho sentite di tutti i colori, in verità moltissimi commenti erano positivi, altri critici, altri ancora dispregiativi. Comunque sia è una festa popolare, come si dice “cafona” ma che i cittadini con la loro presenza numerosa evidentemente hanno gradito.

  7. Ma adesso contano anche Antonio Elia e Vincenzo Ippolito?!?!?! Ahahhaha non fatemi ridere…

  8. PER I TANTI ARTISTI CHE ABBIAMO AD EBOLI SI ORGANIZZAVANO 15 GIORNI DI FESTEGGIAMENTI,E POI CARO ADMNIN DEVI FAR SAPERE DA CHI SONO STATE PAGATE LE SPESE.IO IL NOME DI MASTROLIA LO SENTO SOLO A SAN VITO E SAN COSIMO,ANCH’IO SAPREI FARE COSI’ L’ASSESSORE.

    • X ADMNIN –
      Se me lo dicono lo dirò. Condivido in pieno quello che dici rispetto agli artisti locali. Staremo a vedere e ci comporteremo di conseguenza se nel volgere del tempo, Mastrolia o altri sappiano orientarsi rispetto alla cultura e alle varie forme artistiche in generale, ivi compreso gli interpreti.

  9. Quindi nessun euro speso dal comune ???? vedremo ! fatto sta che ci stava piu gente ieri che alla grande bufala… i soldi e le idee buone non bastano !!! se il successo si misura con la presenza rispetto ai soldi spesi la grande bufala è stata una bufala.. san vito pur se cafona è stata un successo !!!

  10. dott. admin i cittadini come di solito si dice ,li popolo sovrano ha votato. I cittadini sono stati numerosi e tanti non vuol dire niente si sono accontentati di quello che gli è stato dato visto che in una societa consumistica ci sono ancora persone che non hanno auto per uscire fuori dal centro abitato,non hanno benzina ,devono risparmiare a causa della crisi perche senza lavoro,la piazza della repubblica unico luogo ancora pubblico dove uscire la sera senza grossa spesa. Tutto questo e non è demagogia ma ha fatto si che in piazza vi era gente. Ma il fatto che ci sia stata gente e che il comune di eboli non ha dato un soldo per la manifestazione ,mastrolia dovrebbe spiegare come ha fatto perche questo gli comporterebbe una promozione ancor prima delle prossime elezioni. Nessun da niente per niente ,e siccome l’artista canora la CORNA non si muove per pochi spiccioli, la spesa non è di poco conto ma notevole. Ma il sottoscritto non ha mai fatto la domanda di quanto si è speso,non mi interessa,E le feste <Cafone , cioè popolari ,piene di tradizioni a mio avviso sono proprio un'altra cosa,mio caro Admin.
    quindi non capisco cosa difende,se vi è qualcosa da difendere. E non ci sto al detto purche si faccia qualcosa va sempre bene,cosi facendo perseverando si autorizza l'avversario a fare qualsiasi cosa come punirti ,massacrarti.Non è il caso di Remo perche non lo sa fare è mun insetto come un tafano fastidioso in una palude pericolosa "l'Amministrazione MElchionda"

    • Per Anarchia-
      A prescindere dal fatto che non sto difendendo nessuno, non condivido affatto il disfattismo e non sono abituato a criticare tamto per farlo.
      Questa è stata una festa di piazza e la stragrande maggioranza sono così, si poteva fare in tanti modi a seconda di chi la organizzava. Personalmente non gradisco questo tipo di fest, e se l’avessi organizzata io avrei fatto tutt’altra cosa, ma questo discorso vale quello che può valere.
      Invece aspetto per il futuro come si muoverà l’amministrazione e lo stesso Mastrolia per la cultura in generale e poi mi regolerò di conseguenza.
      I soldi che si sono spesi, ci saranno stati degli sponsor, se hanno contribuito avranno avuto consapevolezza nel tipo di impegno e di festa e per il resto non mi piace affatto fare processi intenzionali.

  11. Ma tutto sommato, anche se il Comune avesse speso dei soldi per la festa, che problema c’è?
    La festa è riuscita, c’è stato movimento di gente e di denaro, che vi rode?
    A me personalmente preoccupano di più i soldi pubblici che vengono spesi senza portare vantaggi al territorio. Nella nostra provincia vediamo spesso spendere cifre (superiori a quelle spese per ingaggiare luisa corna) per fare campagne pubblicitarie per promuovere manifestazioni dove ci vanno 5 persone in tutto.
    Su quelle però non mormora mai nessuno.

  12. Ippolito per quattro giorni ha cercato di beccare nel piatto di mastrolia , mi sà che si farà il viaggio .
    Viciè scapezzt

  13. mi scusi dott. admin ma nel primo post che ho scritto sull’argomento non ho fatto nessun commento rivolgendomi a lei .Era un opinione e basta,poi è stato lei che si è riscaldato dicendo successivamente anche cose scontate come sponsor ,organizzazione e gusti di fare,quindi non capisco il nodo, ma comunque non volevo neppure alludere che mastrolia è anche assessore alla cultura e che di cultura nella festa non se ne è vista. Era sulla scelta politica che commentavo ,cioè la scelta speculata per l’occasione. Mi fermo anche se non si capisce bene cosa voglio dire, altrimenti per farmi capire ci vorrebbe un trattato sulla festa di San Vito che per alcuni è stato un successo e per altri un fiasco . Dipende dai punti di vista se lo guardi da destra o sinistra , chiaramente sull’ultima battuta ironizzavo.
    grazie

    • Per Anarchia –
      Ma no quale riscaldato. E’ che nessuno di noi è contento, vorremmo qualche cosa di meglio ecco perché ne parliamo.

  14. cara colomba della pace ,non mi interessa quel tipo di politica che spende in immagine per conquistare i cuori non mi interessa . In piu il Marketing è un’altra cosa . solo una persona ad Eboli è stato maestro in questo ,in una persona si rappresentava l’ente fiera,la proloco ed altro ,portando veramente soldi alla cittadinanza ebolitana,ed anche in quel caso fu criticato negativamente prima dalle stesse forze politiche e poi dagli avversari. costui non l’ho mai votato perche non poteva candidarsi ne lo condividevo, ma l’ho ammiro ancora è un esempio da seguire è stato un po come Andreotti grande stratega della politica internazionale.Provate a indovinare di chi parlo ,vi dico che il suo operato fatto di feste ,manifestazioni culturali e spettacoli duro per circa un decennio.

  15. @ V.A.: sai che ti dico caro mio che secondo me tu creperai di invidia a vita, non so chi sei perkè sei un anonimo del C…….. e quindi non meriteresti nemmeno risposta, spero tanto di non sapere mai chi sei questo te lo posso assicurare! ciao e cmq credo che skiatterai molto presto. PS io cmq ho un lavoro una casa e una famiglia non so tu dove e come vivi ma credo che farai il arbone molto presto!!

  16. A tutti i Naviganti: posso dirvi che per la festa di san vito il comune non HA cacciato un solo Euro, si ringraziano gli sponsor, campolongo hospital, nuovo elaion sanatrix, fratelli lodi, e tutti coloro che hanno collabborato gratis per la realizzazione dell’evento! In particolare Remo MAstrolia l’unico che ha portato fino alla fine una 4 giorni senza gravare sulla casse comunali! grazie

  17. Gentile A2 nel mio commento ho scritto tutt’altro, se lo rilegga.

  18. per admin
    ok,ok

  19. soldi o non soldi, gente o non gente, il comune deve ancora pagare concerti e manifestazioni di tre anni fa, di due anni fa e di un anno fa. le amministrazioni dicono che non ci sono mai soldi, però le “CORNA” SE LE PAGANO BENE ED ANCHE SUBITO. QUINDI?……………

  20. effettivamente è così,Luisa Corna una gran bella donna,ma vale poco come artista,non è gradita nel campo discografico, poi tutti quelli del comune che stavano attorno, sembravano tanti rattosi, e l’ebolitana, con quei cafoni sul palco, che c’entrava in una festa religiosa? Come sempre, quel Mastrolia non è un buon organizzatore, quando mai ha capito di musica? Nonera stato eletto come consigliere e gli hanno dato il contentino: A ognuno il suo mestiere!!!!!!!Poi, gli artisti di Eboli sono sempre nel dimendicatoio, oppure se vengono chiamati , non li vogliono pagare: E’ una vergogna!!!!!!!!!!

  21. brava stefania,condivido pienamente,in piu dico che qualcuno prima ha citato come sponsor Hospidal campolongo e Sanatrix due strutture private finanziate con fondi pubblici quindi nostri e anche del comune.E poi vogliono risparmiare sulla sanità riducendo eboli e battipaglia all’ospedale unico,togliessero i fondi alle strutture private cosi si rispamierebbe tranquillamente.

  22. MESSAGGIO AI BLOGGER
    Ho ricevuto sulla mia mail, in forma privata, numerosi inviti a regolare meglio i forum su questo blog, l’invito esplicitamente indica in alcuni frequentatori che di tanto in tanto partecipano con post che non sono affatto attinenti le discussioni, e che invece si rivolgono solo ai frequentatori che invece vogliono discutere e partecipare interattivamente alle discussioni sugli articoli proposti.
    Ho tentato in tutti i modi intervenendo e oscurando alcune frasi per evitare, quelle che io ritenevo potessero essere offese, e avrebbero fatto scadere il dibattito. Sono intervenuto direttamente su alcuni emi sono sentito appellare come uomo poco democratico. Di tanto in tanto intervengo per alimentare e moderare il dibattito ed in alcuni casi sono stato additato come sponsor di questo o quello.
    Prima i post si approvavano in automatico e poi abbiamo regolato l’accesso con la iscrizione, consentendo anche l’anonimato nel Nik perché spesso i potenti non sopportano le critiche e quindi potrebbero tendere alla “rappresaglia”.
    Mi viene chiesto con insistenza di ammettere solo quelli che recano le generalità vere dei blogger. Prossimamente cambieremo ancora la veste grafica e in quella circostanza chiederemo la registrazione con nome e cognome, ammettendo anche un nik diverso (per intenderci: bisognerà registrarsi con nome e cognome, ma poi se uno non che appaia, al pubblico apparirà solo il nik).
    Molti hanno anche ipotizzato, che alcuni di tanto in tanto appaiono come “guastatori” per disturbare l’azione del blog e intimorire chi interviene.
    Sinceramente non credo questo sia verosimile, anche perché il successo di POLITICAdeMENTE, non è legato a chi partecipa, semmai ai contenuti e poi anche al contributo che interattivamente danno, in minima parte, quelli che intervengono.
    Tra l’altro solo il 30% dei visitatori viene dall’area ebolitana e della piana del Sele, il resto da Battipaglia, i Picentini, gli Alburni, da Salerno il 25%, dal resto della Regione, dall’Italia e anche dall’estero.
    Solo il 35% dei visitatori si collega tutti i giorni, gli altri lo fanno saltuariamente, e la media di permanenza è molto alta (8,54 minuti).
    Quindi se qualche visitatore ha questo intento, sappia che contribuisce alla crescita del blog. Nonostante tutto sta avvenendo che qualcuno vorrebbe fare il blog nel blog e questo non posso consentirlo. Qualcuno invece di attenersi alle discussioni si cimenta a “psicanalizzare” tutti coloro i quali intervengono, risultando anche fastidioso.
    NON INTENDO PIU’ CONSENTIRE A NESSUNO DI INFASTIDIRE I VISITATORI, I QUALI TRA L’ALTRO NON GRADISCONO, ESSERE APOSTROFATI E TAGLIATI DA GIUDIZI CHE RIGUARDANO LA PERSONALITA’.
    QUEGLI INTERVENTI INCOMINCIANO AD ESSERE DI CATTIVO GUSTO.
    PERTANTO DA QUESTO MOMENTO IN POI COMMENTI DI QUEL TIPO NON VERRANNO PIU’ APPROVATI, COSI’ COME NON SARANNO APPROVATI QUELLI CHE NON SONO ATTINENTI GLI ARGOMENTI, TRANNE CHE NON SIANO IN DIBATTITO, CHE NON SIANO OFFENSIVI, INGIURIOSI, CALUNNIOSI E QUANT’ALTRO.
    La democrazia e la partecipazione non può essere disturbata da chi, sventolandole a loro piacimento, diventa arrogante e limitativo dei diritti altrui.

  23. Per Un Operaio –
    Il tuo commento non è in linea con gli argomenti proposti.
    La partita continua e continua con le persone che hanno voglia di discutere non di disturbare.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente