Cecilia Francese in visita al Dipartimento di prevenzione di Eboli

La Sindaca di Battipaglia Cecilia Francese visita il Dipartimento di Prevenzione di Eboli e si complimenta con la Dirigente e la sua equipe.

Ad accogliere la prima cittadina di Battipaglia che si carica anche un ruolo ad “interim” del Comune di Eboli nel valorizzare il lavoro di chi veglia sula nostra sicitezza è stata la Dirigente Annamaria Nobile e tutta la sua equipe, che ha ricordato tutte le procedure di individuazione, segnalazione e tracciamento delle persone contagiate.

Cecilia Francese – Annamaria Nobile

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI / BATTIPAGLIACecilia Francese svolge la sua normale funzione che le compete quale Sindaco di Battipaglia, e ad “interim” si carica anche quella di Eboli al momento retta da una gestione commissariale prefettizia, non facendo mancare il suo calore e la sua vicinanza a coloro i quali si adoperano per aiutare chi oggi è in difficoltà, ricordando di non perdere mai la capacità di sorridere e  di tendere una mano a chi ci sta accanto, e ricordando Papa Francesco che nella sua omelia di Natale ha detto: “il tempo che abbiamo non serve a piangerci addosso, ma a consolare le lacrime di chi soffre”.

Nicola Vitale-Cecilia Francese-Annamaria Nobile

E stamane la Sindaca di Battipaglia Cecilia Francese si è recata in visita al dipartimento di prevenzione di Eboli/Battipaglia per manifestare dal vivo: “Un ringraziamento alla Dott.ssa Annamaria Nobile e alla sua equipe di Medici e di Tecnici della Prevenzione, alcuni reclutati dalla Protezione Civile per il prezioso lavoro svolto nel controllo della popolazione e per rendere possibile la tracciabilità dei soggetti a rischio. – ha concluso la Francese – A loro il ringraziamento per lavorare senza interruzione anche durante i giorni festivi”. E intanto oggi 27 dicembre è “VACCIENE DAY” ed in Italia come in tutta l’Europa inizia la vaccinazione contro il Coronavirus. 

Cecilia Francese-Annamaria Nobile-Equipe-Dipartimento Prevemzione

La Francese prima di incoraggiare gli operatori sanitari del Dipartimento di Prevenzione di Eboli aveva, come ogni altro anno, anche questo Natale di celebrare la benedizione del bambin Gesù in chiesa e poi deposto nella culla del presepe allestito in comune. Nella circostanza ha dichiarato: «E’ il quinto Natale che trascorro con voi indossando una fascia che cerco di onorare con grande rispetto e amore. Abbiamo affrontato insieme tante difficoltà in questi anni: 3 incendi di siti di rifiuti, una bomba da disinnescare e in questo 2020, che volge al termine, una pandemia che ha sconvolto il mondo intero e che a molti ha negato un futuro.

Cecilia Francese e il Bambino Gesù nell’ingresso del Comune

Un anno che vorremmo dimenticare. – ha aggiunto la Francese – Un anno dove tutto è cambiato, anche il Bambino in questo Natale e’ nato prima, e tanti che avrebbero voluto assistere alla Santa messa, lo hanno fatto dall’esterno per il rispetto di regole precise. C’era stasera un clima particolare, niente abbracci e auguri calorosi ma voglia e speranza di un futuro migliore. – ha concluso Cecilia FranceseSono orgogliosa della mia comunità In un momento così particolarmente delicato, come anche Padre Vincenzo sottolineava viene fuori un forte sentimento: la solidarietà».

Eboli / Battipaglia, 27 dicembre 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente