ACLI – Riabitare i luoghi, anche a Palomonte

Riabitare i luoghi, con “Acli Athena Aps”: anche a Palomonte si riparte con una Estate sotto le stelle!

Da venerdì 23 luglio i soci di Acli Athena Aps saranno impegnati in attività di animazione sociale per bambini e giovani, giochi all’aperto, spettacoli teatrali, concerti musicali, giornate dedicate alla cura dell’ambiente, valorizzazione dei beni naturalistici e patrimoniali e tanto altro, tutto all’insegna del divertimento, dell’amicizia e la riscoperta delle bellezze dei piccoli borghi.

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

PALOMONTE – Riabitare i luoghi, Estate sotto le stelle questo il tema di tre incontri promossi da Acli Athena Aps a Palomonte, che si inserisce nell’ambito della più ampia iniziativa sostenuta da Sodalis CSV Salerno insieme ad altri 19 sodalizi del Terzo Settore salernitano, per favorire occasioni di socialità e solidarietà.

L’obiettivo è far rivivere nell’ estate della rinascita e della ripresa, le strade, le piazze…i luoghi dell’abitare” dei nostri municipi; da Salerno a Caggiano, passando per Padula, Palomonte, Castiglione del Genovesi, Vallo della Lucania, Sicignano degli Alburni, Fisciano, Mercato San Severino, Pagani, Tramonti, Sarno.

Da venerdì 23 luglio i soci di Acli Athena Aps saranno impegnati in attività di animazione sociale per bambini e giovani, giochi all’aperto, spettacoli teatrali, concerti musicali, giornate dedicate alla cura dell’ambiente, valorizzazione dei beni naturalistici e patrimoniali e tanto altro, tutto all’insegna del divertimento, dell’amicizia e la riscoperta delle bellezze dei piccoli borghi.

“Si avverte l’urgenza di ripartire dopo la pandemia ri-abitando i nostri territori ed i luoghi di socialità – dichiara Elisabetta CaputoPresidente del sodalizio aclista a Palomonte riappropriandoci dei rapporti e delle relazioni fatte di sguardi e sorrisi, attraverso piccole attività che possano restituire il piacere della condivisione e dello stare insieme, aiutandoci così a sentirci parte del tutto, di una comunità viva e laboriosa”. La pandemia, continua la Caputo, ha amplificato solitudini e difficoltà che nelle aree interne della provincia sono sempre dietro l’angolo. Questa iniziativa non si configura come un evento spot, ma ha l’ambizione di essere l’inizio di un percorso di inclusione, di pratiche di cittadinanza attiva in cui nessuno resti indietro o peggio isolato.

Un segnale concreto, dunque, per ridisegnare la quotidianità delle nostre realtà di vita, partendo dai valori come la solidarietà, la partecipazione e l’inclusione.

L’iniziativa beneficia del patrocinio morale del Comune di Palomonte.

Palomonte, 19 luglio 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente