È in libreria “Vittime di violenza:storie di ordinaria quotidianità” di Elisa Caponetti

Il libro “Vittime di violenza: storie di ordinaria quotidianità” di Elisa Caponetti e su Amazon e nelle Librerie

L’autrice del Libro “Vittime di violenza: storie di ordinaria quotidianità” edito dal Gruppo Albatros Il Filo, Elisa Caponetti: «Ho scelto anche di inserire due storie di violenza raccontate dagli stessi protagonisti che l’hanno subita»

Elisa Caponetti

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

ROMA – «E’ un testo che vuole offrire non soltanto spunti di riflessione su questo complesso tema in chi come me svolge la propria attività in campo forense e criminologico, ma vuole avere anche l’ambizione di sperare di suscitare una qualche forma di consapevolezza in tutti coloro che si trovano a vivere una situazione di violenza e che hanno difficoltà a riconoscerla o a chiedere aiuto. – spiega Elisa CaponettiPer raggiungere questo obiettivo, ho dato spazio al racconto di alcune storie di donne che ho incontrato nel mio cammino, anche se ho trattato comunque altre forme di maltrattamento, non limitandomi a quello di genere».

Il libro si compone di una prima parte introduttiva e più esplicativa sulla violenza e sulle sue diverse forme e di una seconda parte in cui vengono raccontate storie vere. Le prime tre, sono state mie pazienti e sono io stessa a narrare i loro vissuti.

«Ho scelto anche di inserire due storie di violenza raccontate dagli stessi protagonisti che l’hanno subita. – Prosegue l’autrice del Libro “Vittime di violenza: storie di ordinaria quotidianitàElisa Caponetti Si tratta di due forme di soprusi completamente diversi: il primo agito principalmente psicologicamente da un uomo su una donna ed è la storia di Roberta Beta, nel secondo, noto fatto di cronaca, la violenza è culminata fisicamente con una ferocia inaudita da una donna ai danni di un uomo ed è la storia di Giuseppe Morgante. Entrambi i racconti sono altrettanto drammatici anche se ovviamente hanno avuto risvolti ed esiti completamente diversi.

Nel libro – prosegue la Caponetti – prefato da Gian Marco Chiocci direttore Adnkronos, ho inserito anche un’intervista a Filomena Lamberti finalizzata a far emergere il suo vissuto in tanti anni di violenza subita.

Vi sono poi alcune importanti riflessioni sul tema. – aggiunge e conclude Elisa Caponetti – Quello della violenza è un problema reale, che, però, solo in tempi recenti ha acquistato dignità giuridica. Ma che cos’è, esattamente, la violenza? Come si espleta? Come si contrasta? Come si può intervenire onde evitare una tragica deriva? Quali sono i comportamenti da adottare nei confronti delle vittime? E nei confronti dei carnefici?

Il testo nel rispondere a queste domande e attingendo ai fondamentali contributi dell’Avv. Maria Letizia Sassi e del Questore Ricifari, offre notevoli spunti di riflessione e importanti testimonianze, intese, in particolare, a comprendere che cosa spinga tante donne e uomini a non denunciare e come si possa fare prevenzione in un ambito così complesso.

Roma, 29 dicembre 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente