Battipaglia. Installati i nuovi parcometri

Installati i nuovi parcometri: confermate le vecchie tariffe di sosta, introdotti abbonamenti per residenti e lavoratori.

E anche Battipaglia fa soldi con il fitto di strade, piazze e slarghi caricando spese su cittadini e automobilisti: Il “pizzo” continuato e aggravato in spregio al Codice della Strada.

Nuovi Parcometri Battipaglia

POLITICAdeMENTE

BATTIPAGLIA – «Grazie alla completa sostituzione dei parcometri nel centro città sarà possibile pagare la sosta nelle strisce blu oltre che in contanti, anche a mezzo bancomat, con carta di credito e utilizzando le diverse App, sia per Android che per iOS, scaricabili sul proprio smartphone. – si legge in una nota comunale – Sono state confermate le vecchie tariffe di sosta senza alcun aumento. La novità è data dalla introduzione degli abbonamenti per i residenti (20 euro al mese) e per i non residenti che quotidianamente entrano in città per lavoro o anche solo per proseguire verso altre mete con il treno e/o con autobus (35 euro al mese).

Le modalità di sottoscrizione e di pagamento degli abbonamenti saranno illustrate su una pagina informativa di prossima pubblicazione sul sito istituzionale dell’Ente. – Conclude la nota di Palazzo di Città – Il servizio di controllo della sosta, che dovrebbe essere attivo tra una decina di giorni, sarà gestito direttamente al Comune di Battipaglia e successivamente affidato alla nostra società pubblica Alba Srl».

E come ormai succede in tutti i Comuni d’Italia anche Battipaglia ripropone il “fitto” dei territori caricando costi su famiglie e automobilisti: Strade, Piazze e slarghi; insomma ogni piccolo spazio è buono per fare soldi, un “pizzo” continuato e aggravato, tra l’altro non rispondente nemmeno a quanto prescrive il Codice della Strada che obbliga le pubbliche Amministrazioni a inserire spazio liberi di sosta in quota percentuale.

Eppure, si immaginava  che, dopo l’apertura del grande Parcheggio della Stazione e quelli già presenti in Città, oltre quello che da qui a poco si aprirà nei pressi del futuro Terminalbus a Sud della Stazione Ferroviaria, si lasciasse qualche stallo in più libero o a parcheggio orario o per i residenti, piuttosto che farli pagare comunque. Ma ovviamente questo è quello che farebbe qualcuno che avesse a cuore la Città piuttosto che far fare cassa ad Alba Srl, società sempre sotto i fari dell’attenzione delle opposizioni, e vessare i cittadini già tramortite da continui balzelli e tasse.

Battipaglia, 5 dicembre 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente