Protesta della 2^ Commissione per la sospensione del servizio “TAO”

LA 2^ Commissione protesta per la sospensione del centro TAO e su proposta di Rocco scrive al Commissario De Simone.

Intanto oggi è stato pubblicato sul BURC il Piano Sanitario Zuccatelli e non si può più sperare in niente.

Ospedale di Battipaglia

BATTIPAGLIA – La 2 Commissione Comunale, presieduta dal consigliere comunale dr. Francesco Cannalonga, ha proceduto all’analisi della grave problematica della sospensione del servizio “TAO”, che vede coinvolti diversi pazienti del distretto sanitario di Battipaglia.

Il consigliere Giuseppe Sica aveva sollevato la problematica, che sin da luglio scorso aveva determinato l’interruzione di un servizio che da anni veniva espletato dal servizio di Assistenza Domiciliare di via generale Gonzaga e che dava l’opportunità ad anziani, impossibilitati di varcare l’uscio di casa, di poter monitorizzare la coagulazione del sangue, necessaria per affrontare patologie del ritmo cardiologico, di cui sono affetti.

L’attività del “TAO” trovava realizzazione presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale di battipaglia, diretta dal dr. Colicigno, che analizza i campioni di sangue prelevati a domicilio dei pazienti inabili.

Il capogruppo del MPA Adolfo Rocco, ha fatto inserire a verbale la richiesta al commasario dell’ASL dr.De Simone e il direttore sanitario del distretto sanitario dr.Michele Gismondi di  conoscere l’attuale utilizzo di risorse umane,,in particolare degli infermieri in forza al distretto di Battipaglia. All’assessore  ai Sevizi Sociali, dr.Francesco Della Corte, che si è reso disponibile a contattare i vertici Sanitari è stato dato unanimemente dalla commissione l’incarico di agire ad horas per evitare di Interrompere il prezioso servizio, che permette di dare risposte a pazienti inabili,molto malati.

E’ di oggi la notizia che è stato pubblicato sul BURC il Piano Ospedaliero della Regione Campania redatto da Giuseppe Zuccatelli e “suggerito”, attraverso una impiegata dal Presidente della Provincia Edmondo Cirielli. Il Piano oltre a prevedere l’accorpamento previo il ridimensionamento degli Ospedali di Battipaglia, Eboli, Oliveto Citra, Roccadaspide, prevede l’accorpamento, il trasferimento e la soppressione di molti servizi.

La 2^ Commisione fa bene nel suo tentativo di scuotere i vertici ASL sul problema dei “TAO”, ma non si spera  in nessun cambiamento, specie ora che il pino è stato pubblicato e precedentemente approvato dal Governo centrale.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente