Mastrolia si difende e accusa Cariello per gli anni scorsi

Mastrolia: “La campagna elettorale è finita, fate proposte concrete per risolvere i problemi della gente, seppur senza finanziamenti tolti dal governo Berlusconi”.

Sperpero di soldi per “feste e festini”? Rammendo all’ex compagno Cariello,  nel  2002 e nel 2003 sui capitoli di spesa inerenti la cultura non le poltiche giovanili,si sono spesi oltre 500mila euro.

Parcheggio interrato

EBOLI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo il Comunicato dell’Assessore alla Viabilità e sicurezza Remo Mastrolia, il quale risponde alle accuse citando circostanze e fatti, ritenendo dal canto suo di avere fatto tutti i passi giusti, ivi compreso quelli di incontrarsi con i Consiglieri del Nuovo PSI Santo Venerando Fido e Ennio Ginetti.

Mastrolia non ci stà evidentemente a passare per incapace e spendaccione e cita l’esempio della Festa Padronale che non ha inciso per nulla sul bilancio Comunale a fronte invece degli anni 2002 e 2003. Anni in cui  era assessore Massimo Cariello, e si sono spesi complessivamente 500 mila euro per “cultura” e non per le politiche giovanili.

In ogni caso al di la di qualsiasi altra difesa, sarebbe il caso che l‘Assessore Mastrolia si facesse carico insieme agli altri colleghi per rendere pubblico il progetto definitivo della nuova uscita autostradale, della relativa bretella di collegamento per la Strada provinciale 30, e che si facesse carico, anziché attuare quel residuo sbagliato del Piano Traffico esistente, di rivederlo in toto, perchè sin dalla sua attuazione ha subito una serie di modifiche sottolineando la inefficienza dello stesso.

………….  …  ……………

Comunicato Stampa

Avv. Remo Mastrolia
Assessore alla viabilità e siurezza

La richiesta di dimissioni da parte del Nuovo Psi, è pretestuosa e tendenziosa. Si prendano a pretesto i lavori ch si stanno effettuando in via Adinolfi, ben sapendo che questa opera pubblica è stata votata anche con consenso della ex componente del consigliere Massimo Cariello, con il suo assessore di riferimento dell’epoca, ossia Mimmo Maglio, persona a cui chiedo scusa per la citazione, ma era doveroso farlo per ordine di cronaca. Sapeva bene il leader adesso del Nuovo Psi, così come i suoi due consiglieri, che ci sarebbero stati problemi. Ebbene personalmente mi sono attivato con i fatti per venire incontro alle esigenze dei commercianti. Li ho incontrati e in pochi giorni, non solo ho fatto installare la sosta a tempo come mi avevano richiesto, ma sempre in tempi record, da ieri mattina stanno potenziando la pubblica illuminazione, come avevo già programmato.

Per quanto concerne la viabilità in via Sisto, il Nuovo Psi ed il suo leader conoscono bene l’ingegnere Claudio Troisi, esperto del piano traffico, per verificare come migliorare la viabilità. Per quanto concerne le accuse nei miei riguardi per aver sperperato soldi per “feste e festini”,  rammendo all’ex compagno Cariello, che nel  2002 sui capitoli di spesa inerenti la cultura non le poltiche giovanili, ha speso circa 274  mila euro, mentre nel 2003 circa 236 mila euro.

Dati che fanno riflettere visto che le manifestazioni da me promosse come San Vito, che ha ridato lustro alla festa patronale, sono stata svolte con fondi e sponsorizzazioni di privati, con il solo patrocinio del Comune di Eboli per il 2010.

Tengo a precisare che si sono esibiti artisti del calibro di Riccardo Fogli, Franco Califano e Luisa Corna, oltre ai comici Fischietti, Schettino e Di Gennaro, a costi zero per il Comune, mentre all’epoca dell’assessore di rifondazione la gente non ricorda di artisti di tale livello, nonostante fondi pubblici spesi. Mi meraviglia come due persone così attente ai problemi del nostro Paese, come i consiglieri Fido e Ginetti, abbiamo avallato il comunicato del loro capogruppo indiscusso, forse senza nemmeno leggere cosa vi era scritto, tant’è vero che parlando con loro, mi sono sempre confrontato e messo a disposizione per risolvere le loro istanze, per il bene di Eboli.

Ringrazio il consigleire provincile e capogruppo Massimo Cariello, per aver chiesto le mie dimissioni, infatti gli attestati di stima che ho ricevuto ieri mattina da amici e politici, hanno ulteriormente rafforzato il mio assessorato. Invito il Nuovo Psi a fare proposte concrete e risolvere i problemi della gente, come quotidianamente questa amministrazione, seppur senza finanziamenti tolti dal governo Berlusconi che Cariello rappresenta, sta facendo. La campagna elettorale è finita, la vostra battaglia è persa, collaborate costruttivamente per il rilancio di Eboli, sono sempre disponibile ad un confronto corretto civilmente e politicamente.

Assessore alla viabilità e sicurezza- Comune di Eboli

Avv. Remo Mastrolia

4 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Ho letto bene ha scritto “Rammendo”? E’ un errore di trascrizione o l’assessore ha frequentato i corsi di cucito organizzati dall’associaione Tufara nel centro storico?

  2. Rammendo? SIGH!

  3. ” anime morte lontane dalla realta’ ”

    Concordo con quanto asserito dal sindaco De Luca , sembra interdesene davvero quando così definisce l’attuale PD .

    P.S. non pare proprio allontanarsi quel fetido puzzo di bruciato residuo
    insopportabile dei fatui fuochi artificiali sparati dall’armata
    melchiondiana !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. La vera disgrazia sa qual’è assessore Mastrolia?
    Noi già sappiamo che nè lei nè tutta l’Amministrazione Melchionda lascerete nulla di positivo per cui essere rammenDati.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente