Marco De Gennaro Jazz Project vince il Piacenza Jazz Festival 2011

Il Jazz salernitano sul podio del Piacenza Jazz Fest 2011 con il pianista di Eboli Marco De Gennaro che ha incantato pubblico e giuria.

La Band “De Gennaro Jazz Project”, con Marco De Gennaro (Pianoforte), Giuseppe Grimaldi (Basso), Daniele De Novellis (Batteria), Pasquale Di Lascio (percussioni), saranno premiati il 9 aprile in chiusura del Festival.

Marco De gennaro Jazz Project Milestone Piacenza

PIACENZA – Il primo posto al concorso Nazionale, uno di quelli tra i più importanti d’Italia, il “Bettinardi” Piacenza Jazz Fest per nuovi talenti del jazz italiano,  è veramente una bella soddisfazione, a dimostrazione che il Sud e in particolar modo  Salerno ha una tradizione jazzistica di tutto rispetto, che trova modo di distinguersi, come in questo caso, anche tra 87 gruppi e solisti, che sono stati selezionati nelle varie fasi del concorso.

marco de gennaro

Marco De Gennaro Jazz Project di Eboli ha vinto il Concorso Nazionale Chicco Bettinardi per Nuovi Talenti del Jazz Italiano, giunto all’ottava edizione e abbinato alla manifestazione Piacenza Jazz Fest 2011, il giovane musicista salernitano ha diviso il primo posto con  Daniele Cordisco Trio di Campobasso.

E’ singolare che sia De Gennaro che Cordisco, insieme alle loro Band, siano formazioni che provengono dal Sud Italia,  a conferma della grande tradizione jazzistica del meridione, ma il risultato è anche da ritrovare nella bravura tecnica e nel rinnovato approccio alla musica jazz tradizionale resa ancora più interessante dai musicisti che con le loro performance hanno saputo presentarla e proporla come più viva e più attuale.

La serata finale del  Piacenza Jazz Fest 2011, nell’ambito del Concorso Nazionale Chicco Bettinardi per Nuovi Talenti del Jazz Italiano, svoltasi ieri in un “Milestone” gremitissimo, ha visto protagonisti i quattro gruppi selezionati dalla giuria durante le quattro semifinali del mese scorso.

Milestone Piacenza

Il primo a salire sul palco è stato Marco De Gennaro Jazz Project, di Eboli. La sua Band è composta: da Marco De Gennaro, 21 anni, al pianoforte; Giuseppe Grimaldi, 28 anni, al basso; Daniele De Novellis, 27 anni, alla batteria; e Pasquale Di Lascio, 19 anni, alle percussioni.

Per loro subito uno standard, “Looking Up” dell’indimenticabile Michel Petrucciani, poi i tre brani originali composti dallo stesso De Gennaro: Ike, Piccola Suite in “A” e Scusi! Per il Sud America? Con gli arrangiamenti molto latini, e grazie anche alle percussioni di Di Lascio, e  le melodie classicheggianti, è stata un’esibizione molto seguita che ha riscaldato il pubblico, il quale ha mostrando di gradire, musiche, compositore ed esecutori, confermandolo con applausi scroscianti, entusiasta per un l’esibizione veramente coinvolgente.

Ad esprimersi per il verdetto finale è stata la giuria, composta: dal  sassofonista Tino Tracanna; dal maestro Giuseppe Parmigiani, (sassofonista, compositore, e arrangiatore); da Giuseppe Jody Borea (esperto SidMa- Società italiana di Musicologia afroamericana); da Eleonora Bagarotti, giornalista, arpista e critico musicale del quotidiano Libertà; da Paolo Menzani, redattore del quotidiano online Piacenzasera.it; da Costanza Cavanna, collaboratrice del quotidiano La Cronaca; che ha premiato De Gennaro e Cordisco.

La premiazione ufficiale, avverrà il 9 Aprile al Galà di chiusura del Piacenza Jazz Fest allo spazio “Le Rotative”di Piacenza.

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. viva de gennaro ,complimenti per un giovane che intraprende una carriera cosi difficile anche per la corrente musicale.
    Come si vede persone ingamba ce ne sono basta ferli esprimere.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente