De Luca accusa Regione e Prefettura per l’emergenza rifiuti di Ostaglio

Nella dichiarazione di  De Luca, una vibrata protesta e un’accusa inequivocabile all’Assessore all’Ambiente Romano e a Caldoro.

1500 tonnellate di rifiuti nei piazzali. Ostaglio è al limite massimo. Prefettura e Regione totalmente irresponsabili e incapaci. Si palesa un’altra vergogna nazionale. De Luca si rivolge a Napolitano.

Sito di Trasferenza di Ostaglio

SALERNO – E’ il solito De Luca quello che lancia l’allarme “Ostaglio”. Lo aveva già fatto nel marzo scorso, quando interessò tutti gli organismi deputati alla gestione del sito di trasferenza di Ostaglio, in quella circostanza nei piazzali si erano accumulati 500 tonnellate di rifiuti e il Sindaco di Salerno lanciò l’emergenza sanitaria anche con investendo il Commissario ASL di Salerno Maurizio Bortoletti.

Al momento De Luca se la prende con la Prefettura di Salerno ma soprattutto con la Regione Campania, con Stefano Caldoro e l’Assessore Regionale all’Ambiente Giovanni Romano, incapaci di gestire l’ordinario e incapaci quanto mai di gestire l’emergenza.

Nei piazzali di Ostaglio a differenza di marzo scorso sono 1500 le tonnellate di rifiuti che colpevolmente si sono accumulati, nella più totale irresponsabilità di uomini politici che pensano solo ad accumulare incarichi e si disinteressano perchè incapaci di risolvere i problemi reali delle comunità. De Luca indignato nelle prossime ore interesserà il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano della gravità dei fatti.

Vincenzo De Luca

A tale proposito Vincenzo De Luca senza mezzi termini parte da accuse precise e circostanziate che emergono dalla sua dichiarazione: “Siamo di fronte all’ipotesi concreta di un altro scandalo di dimensioni nazionali. – Esordisce il Sindaco di SalernoRispetto alla saturazione del sito di trasferenza di Ostaglio, dove si sono ormai accumulate 1.500 tonnellate di rifiuti, la Prefettura di Salerno e la Regione Campania si confermano totalmente irresponsabili. Nella città prima in Italia per la raccolta differenziata si corre il rischio di avere l’immondizia in strada: è questo il risultato di comportamenti istituzionali del tutto inconcludenti, che dimostrano un’incapacità operativa che va denunciata Autorità competenti all’opinione pubblica e alle autorità competenti”.

La Prefettura di Salerno – continua De Luca – che in questi mesi è stata investita del problema non è riuscita ad assicurare un solo intervento efficace sugli altri livelli istituzionali regionali e nazionali, perseverando, di fronte ad una vera e propria emergenza, in un comportamento del tutto inefficiente e lesivo della città di Salerno.

La Regione Campania non è stata da meno, – affonda De Luca – confermando drammaticamente che non è in grado di garantire il flusso di conferimenti dei rifiuti. Ed in questo degradante contesto istituzionale l’assessore incompatibile all’Ambiente della Regione Campania continua a trastullarsi con l’annuncio di piani di intervento risibili ed improduttivi, perseverando nel nullismo della sua azione amministrativa.

E’ evidente – conclude il Sindaco di Salerno –  che Prefettura e Regione Campania saranno chiamate ad assumersi tutte le responsabilità del disastro che si potrebbe, purtroppo, determinare a Salerno.

Nelle prossime ore informerò il Presidente della Repubblica della drammatica situazione che si sta vergognosamente ed in maniera incredibile verificando nella nostra città”.

Salerno, 2 giugno 2011

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Al super-sindaco di Salerno
    Da diversi anni sto lavorando nell’ambito della culturalizzazione ambientale, quindi penso di essere abbastanza competente in materia. le rendo noto che la gestione dei rifiuti a Salerno e prevalentemente di sua competenza, quindi, non accusi altri organismi per la sua incapacità di gestire tale situazione. Purtroppo, mi dispiace dirlo, lei è un grandissimo incompetente, un inetto che scarica le proprie responsabilità ad altri soggetti istituzionali. il problema più grande è che la stragrande maggioranza dei salernitani è stata ammaliata dalla figura mediatica che lei ha costruito e, di conseguenza come tante pecore, continua a darle fiducia. Mi chiedo dov’è finita la tanto decantata autosufficienza della città di Salerno in ambito di rifiuti? purtroppo il suo ego è talmente grande da farla farneticare, infatti, è convinto di essere un superuomo ma alla fine è solo un incompetente e un povero illuso. mi chiedo cosa farà, a parte scaricare le responsabilità, quando scoppierà l ‘emergenza rifiuti a Salerno, anche se sono convinto che non sarà in grado di gestire un bel niente.
    con la speranza che Salerno cominci a vederla per quello che è le porgo distinti saluti.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente