Atto vandalico all’auto del Sindaco Salvioli. Intanto parte la Videosorveglianza

L’atto vandalico all’auto del Sindaco di Bellizzi Salvioli è un caso isolato o è la conseguenza di un’escalation di un clima molto acceso?

Salvioli: Bellizzi è una Città serena, tranquilla, ma indipendentemente dagli atti di vandalismo, l’Amministrazione ha fatto già partire la videosorveglianza, su progetto del Comandante dei Vigili Delli Bovi. Il Progetto che sarà ulteriormente ampliato.

auto del sindaco vandalizzata

BELLIZZI – L’Auto del sindaco è stata presa di mira dai vandali. Questa mattina il sindaco di Bellizzi, Giuseppe Salvioli, ha sporto regolare denuncia al comando dei vigili urbani per i danni subiti dalla sua auto da atti vandalici.

Pino Salvioli

“Sono arrivato in comune intorno alle 8.30 – racconta il sindaco Salvioli – ho sbrigato alcune commissioni ed intorno alle 10.30 sono uscito accompagnato dall’assessore Esposito. Arrivati al parcheggio del Comune, mi sono avvicinato al lato passeggero, dal momento che avrebbe guidato l’auto l’assessore, nell’aprire lo sportello mi sono reso conto dei danni a tutta la fiancata destra”.

Un lunga riga, effettuata probabilmente con delle chiavi o con qualche altro attrezzo appuntito,  ha percorso tutto lo sportello posteriore, quello anteriore e la scocca. Un danno che si aggirerà intorno a qualche migliaio di euro. “Non avanziamo sospetti di alcun genere – chiarisce Salvioli – si tratta sicuramente di un atto isolato di uno scellerato. La preoccupazione però nasce dagli altri piccoli episodi che sono avvenuti nei giorni scorsi. E’ stata divelta la tabella della Confesercenti in via Roma, quella della bacheca dello sportello della famiglia, inoltre sono stati rotti dei vetri alla scuola elementare in Piazza de Curtis.

Tutto questo testimonia un clima teso, dovuto sicuramente al momento di difficoltà e di mancanza di opportunità che investe famiglie e giovani di ogni fascia sociale. Il clima troppo acceso, a volte sopra le righe,  in cui si ipotizzano e paventano situazioni di illegalità non aiuta ma alimenta la possibilità di gesti inconsulti, come quelli menzionati”.

In seguito agli episodi accaduti e alle tante richieste giunte dai cittadini per un maggiore controllo, ha fatto scaturire la necessità di un progetto per ampliare la videosorveglianza, che mira ad acquisire le risorse per garantire un controllo più puntuale e capillare del territorio.

“Bellizzi è una città serena e piuttosto tranquilla – dice il sindaco Giuseppe Salvioli, indipendentemente dagli episodi sopra citati – dove in genere non assistiamo ad atti di violenza. Nonostante ciò abbiamo pensato, preventivamente, di ampliare la rete di videosorveglianza, per garantire la sicurezza dei cittadini e la salvaguardia del territorio, soprattutto nei punti nevralgici”.

Si renderà indispensabile potenziare ulteriormente il progetto, a livello tecnico,  già redatto dal comandante dei vigili urbani di Bellizzi, capitano Gianfranco Delli Bovi. L’obiettivo operativo del progetto “Sicurezza insieme…” è di rendere meno accessibile il territorio ai crimini che rappresentano un grave ostacolo allo sviluppo economico, alla civile convivenza, alla qualità e produttività del lavoro e all’attrattività del territorio. Saranno installate 26 le telecamere , con la possibilità di ampliare il raggio di sorveglianza. Saranno monitorati gli incroci primari, le strade statali, località Bivio Pratole e molta attenzione alla zona industriale e all’aeroporto. Queste le posizioni:

1)    N.3 telecamere fisse via Cuomo intersezione via Volta – viale della Repubblica
2)   N.2 telecamere fisse viale della Repubblica all’intersezione del centro sportivo Berlinguer
3)   N.2 telecamere fisse via Bellini
4)   N.2 telecamere brandeggianti via Roma – via Verdi
5)   iVia Roma intersezione via Vespucci
6)   Via Napoli intersezione via Caserta
7)   Via Roma intersezione via Machiavelli
8)   Via Trento intersezione via Vespucci
9)   Piazza De Curtis
10)  N. 2 telecamere fisse viale della repubblica intersezione via Machiavelli
11)  Via Trieste sottopasso ferroviario
12) N 2 telecamere fisse via delle Industrie intersezione via dell’Artigianato – cavalcavia
13) N. 2 telecamere fisse via delle Industrie intersezione via San Giovanni
14)  Via le Caterine
15)  N.2 telecamere via Antica intersezione via dell’Agricoltura
16) N. 2 telecamere via Olmo intersezione via Antico Cilento – Aeroporto

Bellizzi, 28 ottobre 2011

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente