Trasporto gratuito a Pontecagnano? Per ora solo le spese pubblicitarie

1.815 euro è la spesa per la pubblicità che annunciava l’iniziativa dell’Amministrazione Sica di istituire il trasporto pubblico gratuito.

Ernesto Sica andrebbe condannato per “Pubblicità ingannevole” e spreco di danaro pubblico.

PONTECAGNANO – Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota politica del Partito Democratico di Pontecagnano Faiano, molto attivo nell’azione di opposizione all’Amministrazione Sica, riguardo alla campagna pubblicitaria che preannunciava il servizio gratuito del trasporto pubblico cittadino.

I Democrat di Pontecagnano, evidenziano come la pubblicità sia un inganno per i cittadini di Pontecagnano, non avendo rilevato nessuna traccia ufficiale e nessun atto amministrativo a sostegno di tale iniziativa pubblicitaria se non la cifra di euro spesi per la publicità stessa, in barba al servizio.

Se l’Amministrazione di Ernesto Sica fosse un’Azienda, rivolgendosi all’autorità garante si potrebbe ottenere una condanna per “PUBBLICITA’ INGANNEVOLE“, poiché invece è la promanazione di una maggioranza politica e amministrativa, si può condannarla: in primis politicamente ricordandolo agli elettori al momento opportuno; e in secundis chiedendo una condanna amministrativa all’organo contabile competente, la Corte dei Conti. In ogni caso una condanna che il PD mette in evidenza nella sua azione politica di opposizione.

“A quasi un mese dall’annuncio epocale della Giunta Sica di voler confermare, anche per il 2012, la “gratuità del trasposto pubblico”, – scrivono i PD – ancora non si ha evidenza di alcun atto amministrativo (convenzioni, delibere di impegno o determine di liquidazione) che consenta di poter erogare questo servizio.

La commissione “Delibere e Determine” del PD, con i consiglieri comunali, ha provato invano a venire a conoscenza di qualsiasi documento teso a certificare  e quantificare l’accordo con il CSTP per l’anno in corso.

L’unico atto ufficiale, pubblicato in data odierna, – evidenziano i Democrat –  è la liquidazione per la campagna pubblicitaria degli “impegni mantenuti dal sindaco”, in relazione proprio al trasporto pubblico gratuito e costata alle casse del Comune, quindi a noi cittadini, ben € 1.815.

E’ comodo farsi pubblicità con i soldi della pubblica Amministrazione, cosa che, per esempio, il Pd non fa, visto che le sue campagne pubblicitarie le paga con i fondi dei propri tesserati.

Ne derivano, a questo proposito, diversi dubbi, ossia:

1) Esiste una sufficiente copertura finanziaria?

2) A che titolo il CSTP non fa pagare il biglietto senza un impegno formale dell’Amministrazione?

3) Quali  sono i livelli di servizio che CSTP dovrà garantire?

4) E’ stata fatta una verifica sull’effettivo utilizzo del servizio così come erogato fino ad ora, prima di elargire ulteriori soldi al CST,  semplicemente basandosi su una loro valutazione preventiva?

Il PD, – in conclusione della nota politica evidenziandone la demagogia i Democrat ne evidenziano solo una spreco di danaro pubblico senza che i cittadini ne ricevano benefici – conservando forti dubbi sulla sostenibilità di questa operazione demagogica dell’Amministrazione Sica, che continua imperterrita nello spreco di danaro pubblico, invita la stessa a pubblicare l’accordo stipulato con il CSTP in maniera trasparente, mettendo infine i cittadini in grado di segnalare eventuali inadempienze.

Pontecagnano, 14 marzo 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente