Parte il Cilento DOC Festival 2012 – Premio Pollica

Cilento doc festival, premio Pollica nell’ambito del circuito The Village Doc Festival: dieta mediterranea, degustazioni, incontri, progetti. Ecco il Programma.

A Pollica, nel cuore del Cilento, si svolgerà il “Premio Pollica”. La cittadina per tre giorni si anima con una serie di iniziative all’insegna di cinema e sostenibilità, con i massimi esperti del settore.

Cilento DOC Festival 2012

POLLICA – Quest’anno il “The Village Doc Festival” 2012 (28 maggio – 3 giugno Milano) trova spazio anche un premio dedicato ad un territorio straordinario, culla della Dieta Mediterranea. Difatti dall’8 al 10 giugno, a Pollica (SA), si svolgerà il Premio Pollica. La cittadina per tre giorni sarà animata da una serie di iniziative all’insegna di cinema e sostenibilità.

Durante la kermesse principale di THE VILLAGE DOC FESTIVAL a Milano che si è svolto dal 28 Maggio al 3 giugno 2012 scorso, sono stati dedicati momenti specifici alla presentazione delle proposte sostenibili che arrivano da Pollica. In queste giornate, il quartiere della Barona e prestigiose location nel centro città si animano con decine e decine di iniziative che focalizzano aspetti diversi della sostenibilità ecologica, sociale, culturale ed economica.

L’attività principale è la fase finale del concorso internazionale per documentari, con l’assegnazione del Premio ufficiale della Giuria Internazionale, che richiama costantemente migliaia di persone e che ha un’elevata visibilità in tutto il mondo.

L’8 giugno il Festival sarà inaugurato da “Un Ponte per la Legalità”, un incontro sulla legalità nel rapporto uomo-ambiente con partecipazione di testimoni autorevoli, in un Paese dove la parola “ponte” evoca spesso l’immagine di opere mastodontiche ad altissimo impatto ambientale.

All’interno di questa vetrina, nell’edizione 2012 trova spazio anche una delegazione di produttori delle filiere agroalimentari campani, per proporre i propri stili e sapori genuini al pubblico milanese e ai frequentatori internazionali del Festival.

Per tale presentazione è stata scelta una location molto particolare: la libreria Gogol&Company di via Savona 101, molto frequentata da un pubblico che ne apprezza la capacità di valorizzare proposte di elevata qualità e sostenibilità.

Gli eventi avranno comunicazioni specifiche, attraverso locandine e cartoline dedicate ai diversi produttori.

Nella piazzetta antistante e nel vicino spazio pubblico Seicentro (location per eventi del Consiglio di Zona), saranno ospitate proiezioni cinematografiche legate al tema dell’alimentazione sostenibile.

In corso di organizzazione sono anche occasioni di dibattito sul tema delle filiere agroalimentari sostenibili: l’incontro con produzioni campane genuine risulta infatti strategico per i numerosi Gruppi di Acquisto Solidale e per i tanti promotori delle produzioni biologiche che caratterizzano il territorio del Parco Sud (nel quale il quartiere Barona è inserito). L’evoluzione di questo rapporto consentirebbe in effetti l’avvio di una regolare relazione tra produttori campani e acquirenti milanesi selezionati.

A supportare la relazione tra GAS e produttori campani provvederà la comunicazione generale dell’ufficio stampa del Festival, ma anche quella mirata dell’ufficio stampa di EcoCongress.

IL CUORE DELLA MANIFESTAZIONE

8, 9, 10 GIUGNO: «PREMIO POLLICA»

Per tre giorni Pollica sarà animata da una serie di iniziative all’insegna di cinema e sostenibilità

“UN PONTE PER LA LEGALITÀ”

L’8 giugno il Festival sarà inaugurato da Un Ponte per la Legalità, un incontro sulla legalità nel rapporto uomo-ambiente con partecipazione di testimoni autorevoli, in un Paese dove la parola “ponte” evoca spesso l’immagine di opere mastodontiche ad altissimo impatto ambientale.

“Un Ponte per la legalità” vuole essere l’occasione per mettere a confronto la realtà amministrativa del comune di Pollica (con le numerose battaglie svolte in tale ambito dal sindaco Angelo Vassallo), con altre realtà del nostro Paese impegnate sullo stesso fronte.

GIURATI MOLTO SPECIALI: IL “PREMIO POLLICA”

Dall’8 al 10 giugno, a Pollica verrà sviluppato un semplice, seppur avvincente, percorso formativo incentrato sui ragazzi selezionati a scuola nelle settimane precedenti, ma senza escludere possibili aperture a un pubblico più vasto ed eterogeneo.

Si tratta di un ciclo di 3 lezioni di 2 ore l’una sul linguaggio cinematografico, con ricorso abbondante a stralci di film e ad esercizi empirici con l’obiettivo di fornire elementi di critica audiovisiva ai partecipanti (come guardare la televisione; come assistere a un film; come riconoscere l’attendibilità di un film; ecc.).

In tal modo, i partecipanti costituiranno una vera e propria giuria popolare che – sotto il coordinamento di un personaggio autorevole – assegnerà il Premio Pollica al migliore film tra quelli selezionati intorno a uno specifico tema di sostenibilità.

Nelle serate dell’8 e del 9 giugno, le proposte selezionate verranno proiettate pubblicamente. Il Premio Pollica rientra tra quelli ufficiali dell’annata internazionale di THE VILLAGE DOC FESTIVAL.

LA DIETA MEDITERRANEA: DEGUSTAZIONI, INCONTRI, PROGETTI

Nel corso delle tre giornate si susseguiranno le degustazioni di latte, frutta e mozzarella presso la marina di Acciaroli, ma anche le esperienze di guida al gusto all’interno di sessioni a numero limitato all’interno di Palazzo Capano. Con importanti momenti di incontro e confronto tra autorevoli referenti in materia di dieta mediterranea: dal dibattito alla riscoperta delle risorse agronomiche autoctone.

Soprattutto il 10 giugno si terrà infatti un’articolata manifestazione dedicata alla Dieta Mediterranea e al tema di una banca dei semi e di una proposta di legge di tutela per i suoi prodotti. L’obiettivo è anche quello di mostrare le potenzialità di una rete virtuosa tra i territori, in questo caso a proposito di quelle produzioni alimentari che sono ricchezza di molti territori del Mezzogiorno.

Grazie al riconoscimento UNESCO della Dieta Mediterranea come patrimonio immateriale dell’umanità, oggi si raccolgono i frutti dell’immensa mole di studi condotti da Ancel Keys e dal gruppo di luminari (tra cui Jeremyiah Stamler) che lo hanno affiancato per raccoglierne l’eredità.

A Palazzo Capano in Pollica avrà luogo un’importante esposizione dei produttori del territorio: si tratta di un momento di confronto collettivo alla presenza di un testimone d’eccezione, nonché di un’eccellente occasione per la degustazione/esposizione di prodotti tipici locali. Le degustazioni saranno mirate per gruppi di persone precedentemente registratesi. A Palazzo Capano sarà a disposizione anche un locale cucina, utile per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza di preparazione (in ogni caso facendo attenzione alla minimizzazione dei rifiuti prodotti).

Lungo l’arenile di Acciaroli, dietro la Torre Saracena saranno collocati punti informativi sui prodotti locali, dove sarà anche possibile registrarsi per le degustazioni. Una navetta collegherà le due location.

Anche su questo tema i giovani avranno un ruolo da protagonisti, dato che lo chef Maurizio Somma coordinerà i ragazzi delle scuole nella preparazione di pietanze tipiche, che rappresenteranno la base delle degustazioni.

RIDUZIONE D’IMPATTO: SOLUZIONI ALLA PORTATA DI TUTTI

Una delle caratteristiche portanti di THE VILLAGE DOC FESTIVAL è la presentazione di laboratori ed esperienze di sostenibilità alla portata di chiunque.

A Pollica, ecco allora il workshop di home energy e tecnologie applicate all’ambiente, presentato da Alessandro Ronca, a suo tempo consulente sull’energia per Geo&Geo ed ora fondatore-direttore del Parco delle Energie Rinnovabili di Guardea (TR).

Ronca mostrerà le incredibili possibilità a disposizione di tutti per risparmiare tantissimo in termini di emissioni inquinanti e bolletta domestica, attraverso accorgimenti semplicissimi e per nulla costosi.

L’occasione sarà inoltre preziosa per presentare NATURALIFE, il suo nuovo progetto di democrazia partecipativa e gruppo d’acquisto per le tecnologie ad alta efficienza.

Altrettanto concrete e praticabili sono le proposte di materiali biocompatibili – per privati e aziende – che arrivano da Maurizio Petraglia e da Minimo Impatto: basi per rivoluzioni efficaci, di cui ciascuno può rendersi protagonista reale.

In un’ottica di riuso, riciclo, diverso uso e – in ogni caso – ripensamento dal basso di modelli di sostenibilità, ecco anche l’importante esperienza di Reboat Race, che coinvolge tutti (ma soprattutto i più piccoli) in una sorprendente reinterpretazione del “rapporto” tra le bottiglie e il mare: cui siamo abituati. Una dimostrazione che per cambiare… basta imparare a reinterpretare le risorse.

Che il cambiamento stia soprattutto nel mutamento di ottica lo dimostrano anche le opportunità di ripensare tradizioni radicate, con un occhio sempre più rivolto alla sostenibilità: questo è quanto fa la soluzione dei Matrimoni Solidali, ovvero il sempre più vasto circuito di soggetti e strumenti che propongono ai novelli sposi modalità per dare ancora più valore al giorno più bello, attraverso donazioni, scelte etiche consapevoli, opzioni a favore di prodotti e servizi a basso impatto. Il tutto all’interno di una rete di connessioni che si avvale di persone e tecnologie molto variegate (fino alla recente introduzione delle mobile application).

In poche parole l’evento ha la finalità di promuovere il cinema documentario in quanto cinema del reale, capace di incidere attivamente sugli equilibri e squilibri del presente. Tra i principali obiettivi della manifestazione c’è quello di attivare strumenti di partecipazione diffusa della popolazione, coinvolta nell’organizzazione del festival medesimo, anche nelle azioni non strettamente cinematografiche, che propongono cantieri aperti di pratiche di sostenibilità ambientale ed alimentare.

Di queste azioni contano anche le ricadute formative, in primis nei confronti dei giovani, per i quali viene accentuata l’alta valenza educativa delle produzioni in concorso, proponendole come modelli esemplari, nonché come occasioni di acquisire una serie di competenze per cogliere i valori tematici ed estetici in gioco.

………………..  …  ………………….

CILENTO DOC FESTIVAL – PREMIO POLLICA

8 – 9 – 10  giugno 2012

Comune di Pollica (SA)

     Programma

  VENERDÌ 8 GIUGNO
17:45
• Piazza della Cortiglia Pollica (SA) Inaugurazione dell’evento*

ORE 18:30  Un ponte per la legalità
Idee e pratiche per un territorio in cerca di sostenibilità

Intervengono

Andrea D’AMBROSIO – Regista “Biutiful Cauntri”
Antonio MARINO
– Presidente BCC Aquara
Michele DE LUCIA
– Sindaco di Positano*
Antonio MANZO
il Mattino
Domenico NICOLETTI
– Presidente Club Unesco “Elea”

Modera
Stefania MARINO
– Giornalista

ORE 20:00 Degustazione di prodotti campani
ORE 21:30 • Piazza adiacente a Palazzo Capano

Proiezioni di documentari in concorso al festival

SABATO 9 GIUGNO

ORE 9:30 • Sala Conferenze Palazzo Capano

Laboratorio di linguaggio audiovisivo
per imparare a valutare un film

ORE 11:30 • Palazzo Capano “Centro studi sulla dieta mediterranea  “Angelo Vassallo” Pollica (SA)
Laboratori di degustazione comparata di oli DOP della Campania
ORE 13:30 • Degustazioni di produzioni genuine locali con latte, frutta e mozzarella
ORE 14:30 • Sala Conferenze Palazzo Capano
Laboratorio di linguaggio audiovisivo
per imparare a valutare un film
ORE 16:00 • Piazza della Cortiglia Pollica (SA)
Dalla terra alla tavola
Laboratorio didattico ambientale dedicato al grano e alla sua filiera
ORE 17:30 • Piazza adiacente a Palazzo Capano
Energia fai da te! Piazza della Cortiglia
Soluzioni alla portata di tutti per risparmiare energia dentro casa
ORE 19:00 • Piazza della Cortiglia Pollica (SA)
Roba da sani
Materiali e prodotti biodegradabili
per imballaggi, packaging e non solo!
a cura di Maurizio PETRAGLIA e MINIMO IMPATTO
21:30 • Piazza della Cortiglia Pollica (SA)
Proiezioni di documentari in concorso

DOMENICA 10 GIUGNO

ORE 9:30 • Porto di Acciaroli Pollica (SA)
Anteprima Reboat Race 2012
Laboratorio per grandi e piccini
per creare imbarcazioni molto speciali

ORE 11:30 Sala Conferenze Palazzo Capano
Dibattito sulla dieta mediterranea

La tavola delle esperienze, visioni e proposte
per valorizzare il patrimonio enogastronomico e culturale

Intervengono

Alfonso ANDRIA – Vicepresidente Commissione Agricoltura Senato della Repubblica
Alfonso IACCARINO – Hotel-ristorante Don Alfonso 1890
Domenico Raimondo – Presidente Consorzio Mozzarella Bufala Campana DOP
Lillino SILIBELLO – Ristorante “Cibus”, Ceglie Messapica (BR)
Pasquale SABATINO – Presidente Ristoratori di Noci
Pietro LIUZZI – Sindaco di Noci
Pasquale DI LENA – Presidente Onorario Città dell’olio

Modera
Antonella PETITTI – Rosmarinonews

ORE 13:30 • Palazzo Capano (Centro studi sulla dieta mediterranea  “Angelo Vassallo”)
Degustazione dei piatti delle scuole alberghiere e dei i vini del territorio

ORE 14:30 Palazzo Capano (Centro studi sulla dieta mediterranea  “Angelo Vassallo”)
Workshop di linguaggio audiovisivo
per imparare a valutare un film

ORE 16:00 • Piazza della Cortiglia Pollica (SA)
Naturalife

La nuova opportunità per cambiare il futuro

ORE 19:00 • Questo matrimonio s’ha da fare
Tutto un altro valore alle scelte degli sposi

             ORE 21:30 • • Piazza della Cortiglia Pollica (SA)
Proiezione del documentario vincitore

………………..  …  …………………

Pollica, 7 giugno 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente