Il giovane Maksym Cerrone Obrubanskyy ai Campionati Europei di Helsinki.

Il Sindaco di Eboli Martino Melchionda,: ” La nostra Città è orgogliosa dei risultati raggiunti da Maksim”.

Il giovane Maksim Cerrore Obrubanskyy, dell’Atletica Delta di Eboli, veste la Maglia Azzurra ai Campionati europei di Atletica Leggera.

Maksim obrubanskyy

EBOLI – Domani, mercoledì 27 giugno, ad Helsinki avrà inizio la trentunesima edizione dei Campionati Europei di atletica leggera, in programma fino al 1 luglio. La nazionale italiana si presenta con una squadra giovane e ambiziosa, con buone possibilità di conquistare medaglie di prestigio.

In particolare, per la prima volta nella storia dell’atletica ebolitana, a vestire la maglia azzurra sarà il giovane atleta Maksym Cerrone Obrubanskyy, cresciuto sportivamente nell’Atletica Delta Eboli e allenato da Gianfranco Taddeo. Maksym è nato il 21 giugno del 1988, vive a Campagna ed ha compiuto i suoi studi ad Eboli.

Dal 2005 al 2011 è in netta crescita: nelle gare dei 3000 metri registra il tempo di 7’55’’00; nei 5000 metri, invece, il tempo di 13’36’’00. Quest’anno si pone alla ribalta dell’atletica internazionale ottenendo al Meeting Primo Nebiolo di Torino un tempo straordinario nella specialità dei 5000 metri: 13’27’’15, grazie al quale potrà partecipare ai Campionati Europei di Helsinky.

Il giovane e talentuoso ginnasta si allena ad Eboli, allo stadio Dirceu oppure nelle campagne e montagne del nostro territorio. Nel maggio del 2012 ha ottenuto la cittadinanza italiana che gli consente, dunque, a pieno diritto di vestire la maglia azzurra e di rappresentare l’Italia ai Campionati Europei.

“E’ davvero una grande soddisfazione – interviene il consigliere comunale delegato alla Cultura Roberto Palladinovedere un giovane atleta del nostro territorio rappresentare l’Italia ai Campionati Europei di atletica leggera. Maksym è la conferma di come anche al sud, e in particolare ad Eboli, sia possibile praticare lo sport ad altissimi livelli.

Devo dire che, del resto, la nostra città ha una tradizione sportiva importante, grazie alla quale, negli ultimi tempi, si sta distinguendo per i risultati raggiunti. La notizia, – conclude Roberto Palladino – che ci riempie di orgoglio, giunge all’indomani della partecipazione di Eboli ai Giochi della Provincia di Salerno, nell’ambito dei quali i nostri atleti hanno raggiunto ottimi risultati”.

Grande soddisfazione da parte del Sindaco di Eboli Martino Melchionda: “Rivolgo i miei complimenti al talentuoso Maksym. La sua partecipazione ai Campionati Europei mi riempie di orgoglio. Difatti, è bello vedere come giovani che crescono e si allenano nella nostra città, riescano a raggiungere livelli così alti. Seguiremo con grande partecipazione conclude il sindaco di Eboli – il promettente ginnasta. Il mio auspicio è che possa raggiungere i più alti traguardi e successi”.

Eboli, 27 giugno 2012

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. frasi di prammatica da parte del nostro Sindaco il quale ha sempre espresso chiaramente il proprio scarso interesse per questo mondo. La prova più evidente è il fatto di non aver creduto ai meeting di atletica leggera organizzati ad Eboli qualche anno fa dove con taddeo riuscimmo a portare nella nostra cittadina atleti di livello olimpionico, cosa mai accaduto per altri sport. Potevamo far diventare Eboli una tappa importante per i meeting nazionali. la nostra città, solo se qualcuno ci avesse creduto di più, per qualche giorno poteva assurgere alle cronache nazionali, con una ricaduta anche economica e di visibilità di tutto rispetto invece, parole del nostro Sindaco dette all’organizzatore Gianfranco Taddeo “Io in questo meeting non ci credo …”. Però gli piacque farsi fotografare accanto ai campioni m ondiali ed andare sui giornali …
    Impariamo a giudicare i politici non da quello che dicono davanti ai microfoni accesi ma dopo, quando i riflettori si spengono. In quel momento viene fuori la loro vera natura …
    Gianfranco e Maksim, siete grandi nonostante questa gente.
    Armando V.

  2. Oltre a non credere a quel grande evento sportivo, consideravano i costi (circa 30.000 euro) eccessivi per una sola disciplina sportiva. Invece i nostri mega super amministratori cosa hanno fatto: 1) non hanno incassato, tramite la Multiservizi, circa 100.000 euro dall’ebolitana; 2) hanno permesso che venisse sprecata acqua potabile per irrigare il campo sportivo (costo € 700.000 all’ASIS); 3) non sono stati incassati i fitti degli impianti da molte società sportiva (la Atletica Delta ha sempre pagato).
    Sono stati oculati ed accorti quando invece potevano vedere in quell’evento un investimento per la città (costo col tempo assorbito dagli sponsor)mentre hanno bellamente soprasseduto su sprechi ed evasioni: begli amministratori che siete. E pretendete anche di avere aspirazioni nazionali? “Ma mi faccia il piecere!!”, disse Totò. Ed io mi associo.

  3. Ieri (27) Massimo si è fatto vincere dall’emozione (era la prima volta a quel livello). Putroppo non aveva al suo fianco la sua “guida” Gianfranco, veniva da problemi fisici non indifferenti ma era lì, tra campioni di livello mondiale, protagonista di una gara al cardiopalma. Mai come in quell’occasione non era importante ma partecipare. E’ stata una buona palestra di emozione per Massimo che arricchirà il suo bagaglio di esperienze utile per le prossime performance. So bene che quest’ultimo posto sarà più un momento di sprono che un motivo per abbattersi e Gianfranco e massimo sapranno trarre da quest’esperienze la giusta lezione. Presto vederemo massimo salire sul podio, credetemi, è solo questione di tempo. E non dimentichiamoci: è massimo resta tra i primi venti d’Europa.
    Auguri ancora

    Armando V.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente