Periferie e disagio giovanile: Monaco del Forum chiede un incontro al Sindaco

Il Coordinatore del Forum dei Giovani ha chiesto al Sindaco e all’Assessore alle politiche giovanili di incontrare i giovani delle periferie.

I Giovani del Forum pongono al Sindaco la questione del disagio che vivono i ragazzi residenti nelle zone periferiche di Eboli, in particolare Santa Cecilia, Fiocche, Cioffi, Corno D’Oro e Campolongo.

Luigi Monaco

EBOLI – Dal Coordinatore del Forum dei Giovani della Città di Eboli Luigi Monaco, riceviamo e volentieri pubblichiamo la richiesta avanzata al Sindaco di Eboli Martino Melchionda e all’Assessore alle Politiche Sociali, Stefania Cardiello, di un incontro con i giovani delle periferie cittadine, per discutere di alcune tematiche.

“All’interno del Consiglio del Forum della Gioventù – Scrive Luigi Monaco i Consiglieri Rosario Napoliello e Sara Di Donato, in qualità di responsabili della Commissione “Coesione e Raccordo Territoriale e Istituzionale”, hanno posto la questione del disagio che vivono i giovani residenti nelle zone periferiche di Eboli, in particolare Santa Cecilia, Fiocche, Cioffi, Corno D’Oro e Campolongo.

Tra le varie criticità – secondo Monaco – è emersa la mancanza:

  • di un adeguato collegamento tra tali aree e la parte centrale della Città, con solo due corse al giorno, arrecando disagio anche agli scolari;
  • delle fermate per gli autobus con le apposite pensiline;
  • di una biblioteca comunale in loco, con relativo spazio per lo studio;
  • di un “Centro di Incontro e Aggregazione Giovanile” a Santa Cecilia, utile anche come sede distaccata del Forum stesso;
  • di un parco o di un’area attrezzata per i bambini;
  • di coinvolgimento per la rete Wi-Fi anche a Santa Cecilia.

Pertanto – conclude nella nota il coordinatore del Forum dei Giovani Luigi Monaco in qualità di Coordinatore, affinchè le esigenze dei ragazzi residenti nelle zone periferiche siano recepite dalle Istituzioni in modo adeguato, ho protocollato una richiesta di incontro al Sindaco e all’Assessore alle Politiche Giovanili, che coinvolga i giovani di Santa Cecilia e delle aree limitrofe, per discutere insieme sulle soluzione a tali problematiche“.

Eboli, 3 ottobre 2012

 

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Caro Luigi, io chiederei ai giovani e a me stesso, in quanto anagraficamente appartengo alla categoria,
    Cosa vogliamo dal nostro imminente futuro, la chiave di volta è prendere coscienza della possibilità di chiudere una fase storica e di conseguenza aprirne un’altra.
    Ovviamente non mi riferisco al sogno di una trasformazioni della politica europea, mi riferisco ad una netta inversione di tendenza del nostro vivere quotidiano.
    È necessaria una sana disobbedienza nei confronti di rapporti politici forgiati da tradizioni famigliari, ossia voto chi mi suggeriscono i miei genitori.
    Vogliamo smetterla di fissarci come obiettivo cardine dell’esistenza la preparazione psico/fisica al sabato sera?
    Proviamo a pensare che dobbiamo affrontare questioni più rilevanti dell’ acquisto dell’iPhone 5.
    Battiamo un colpo, un sussulto.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente