Il Comune dona un Ecografo Polifunzionale al Distretto Sanitario di Bellizzi

Donato dal Comune di Bellizzi un ecografo polifunzionale al Distretto sanitario di Bellizzi.

La donazione dello strumento al Distretto Sanitario con l’obiettivo obiettivi di migliorare e potenziare i servizi pubblici sanitari. La mancanza di un ecografo ha portato ad inevitabili allungamenti delle liste di attesa, e ad effettuare gli esami a Battipaglia.

Ecografo diagnostico

Ecografo diagnostico Foto dall’Eco di Bergamo.it

BELLIZZI – Il Comune di Bellizzi, con delibera di Giunta, ha deliberato di acquistare un ecografo polifunzionale, per il Poliambulatorio di via Roma, per l’utilizzo ostetrico, ginecologico e senologico e con la dotazione per gli esami cardiologici.

La donazione dello strumento al Distretto Sanitario in attuazione degli specifici obiettivi finalizzati al miglioramento dei servizi pubblici sanitari e di un potenziamento degli stessi, sul territorio comunale, per garantire all’utenza standards qualitativi più alti.

L’acquisto della nuova apparecchiatura ecografia andrà a sostituire l’ecografo che già da qualche anno è fuori uso, dopo 19 anni di onorata carriera e l’impossibilità di reperire i necessari pezzi di ricambio.  La mancanza di un ecografo ha portato ad inevitabili allungamenti delle liste di attesa, per effettuare gli esami a Battipaglia.

“La donazione dell’ecografo al poliambulatorio di Bellizzi, da parte del Comune, – dichiara il delegato alla salutedott. Vincenzo Maranorientra nella programmazione di rilancio dei servizi sanitari, da parte dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Giuseppe Salvioli. Basta ricordarne alcuni: sportello esenzione ticket, donazione di un frigorifero per le vaccinazione obbligatorie, permettendo che il servizio rimanesse in sede.

Lo strumento che sarà in dotazione, macchina di nuova generazione, permetterà di effettuare visite , non solo ginecologiche, anche di tipo cardiologico e chirurgiche.  Si attua un sistema di assistenza sanitaria più vicino al cittadino, sgravando anche i presidi ospedalieri. Va, inoltre, sottolineato che ci troviamo di fronte ad un apparecchio all’avanguardia, che non esiste nella Provincia di Salerno, e permetterà visite di eccellenza.

“L’esperienza di integrazione, fra il Comune e il Distretto, è un esempio da imitare ed emulare, anche in altre realtà territoriali. dichiara il Direttore del Distretto sanitario di Battipaglia dott. Antonio Lucchetti Credo che è stato possibile dimostrare che l’impegno serio, a livello territoriale, con una collaborazione con le Amministrazioni, possa condurre a risultati apprezzabili di miglioramento dell’assistenza sanitaria.

Il nuovo ecografo, con tecnologia 4D, che permetterà l’impiego multidisciplinare, è possibile sfruttarlo al massimo, per la presenza di professionisti capaci di usare queste macchine e di usarle bene. Questo sviluppo delle attività territoriali è merito del Direttore Generale dell’ASL di Salerno Antonio Squillante che ha dimostrato, fin dall’inizio del suo mandato, una particolare sensibilità per lo sviluppo del territorio.”

Bellizzi, 20 febbraio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente