La Giovane Italia di Battipaglia: Valorizziamo la biblioteca comunale

Valorizziamo la biblioteca comunale. La Giovane Italia di Battipaglia: Faremo un petizione popolare.

Molti giovani sono costretti a trasferirsi nel polo universitario più vicino che è quello di Fisciano, con una spesa media al giorno di 10 euro.

Giuseppe Salvatore

Giuseppe Salvatore

BATTIPAGLIA“Con decreto Dirigenziale il comune di Battipaglia – scrive in una nota Il Coordinatore Cittadino Giuseppe Salvatore di Giovane Italia – ha preso un contributo pari a 18.000 euro per un progetto chiamato Bibliotutti, il quale prevede le seguenti azioni: laboratori di coscienza della cultura, incontro con gli scrittori e artisti stranieri, corso di lingua italiana, racconta fiaba. Tutte cose interessanti, ma secondo voi saranno utili a noi studenti?

La Giovane Italia di Battipaglia – aggiunge Salvatore – sta cercando di portare all’attenzione dei cittadini le condizioni della nostra biblioteca comunale. Una struttura di 60mq, con una presenza di libri obsoleti e poco aggiornati con i tempi, non vi è una postazione dove poter studiare tranquillamente. Inoltre è aperta al pubblico negli stessi giorni ed orari di pubblico ufficio. Per tanto per la poca valorizzazione di codesta struttura non è neanche ben conosciuta e apprezzata dalla cittadinanza. Molti giovani sono costretti a trasferirsi nel polo universitario più vicino che è quello di Fisciano, con una spesa media al giorno di 10 euro. E’ possibile tutto ciò, in una città di 60 mila abitanti e con un alto tasso di studenti?

Ebbene, – prosegue il coordinatore di Giovane Italia Battipaglia – data l’ inesistenza di strutture che rappresentano centri culturali (teatro, cinema) riteniamo che l’ unico presente, come la  biblioteca, debba essere potenziato e rivalutato al servizio dei cittadini ed in particolare dei giovani studenti

 Noi proponiamo, una biblioteca – centro studio che abbia queste caratteristiche :

  • Un centro studio situato in una location nella casa Comunale (Piazz.Aldo Moro) più ampia e più luminosa, con entrata indipendente in tutti i giorni lavorativi con orari dalle ore 8.00 alle 20.30.
  • Qualora il luogo presentato non fosse disponibile , proponiamo la superficie delle scuole De Amicis.
  • Il centro studio deve disporre di banchi, scaffali, libri, copertura rete WI File e prese elettriche sufficienti per offrire un servizio ai visitatori per i propri Pc. 
  • Per un’ economia dei costi di gestione possono essere impiegati gli stessi ragazzi del servizio civile o associazioni di volontariato, coordinati da un responsabile per conto dell’ente.

Faremo un petizione popolare (con documento) con gazebi per dare a tutti la possibilità di aderire a questa iniziativa.

Ci sono inoltre altri luoghi di raccolta firme :

Sede Giovane Italia Via Catalafimi 25
Ferramente Perrone VIa Mazzini
Planet win 365 Via Olevano

Per info :339 27 74 721 – 340 3543201

Battipaglia, 22 febbraio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente