Pica(PD) sul Tribunale di Sala: La Regione Campania si Costituisca in Giudizio

Donato Pica(PD) sul Tribunale di Sala: La Regione Campania si Costituisca in Giudizio e invita il Sindaco ad un’azione di protesta congiunta.

Il consigliere regionale del PD ha presentato, già nel mese di settembre scorso una proposta di legge per la revisione dei criteri di definizione della geografia giudiziaria, e invita i Parlamentari salernitani a condividerla.

Donato-Pica-Vibonati

Donato-Pica-Vibonati

NAPOLI – Dopo l’importante  dibattito, organizzato, nella giornata di venerdì, dalla locale sezione dell’ANAI,  il Consigliere regionale del Pd, Donato Pica, interviene sulla questione del tribunale di Sala Consilina.

Pica ha preannunciato che presenterà un ODG per impegnare la Giunta regionale a costituirsi in giudizio contro la legge che, di fatto, sopprime il tribunale del Vallo Di Diano, e per questo ha intenzione di avviare un’iniziativa congiunta con il Sindaco di Sala Consilina per la convocazione di un incontro con tutti i parlamentari salernitani allo scopo di condividere e dare corpo alla proposta di legge di modifica.
tribunale-sala-consilina

tribunale-sala-consilina

“L’unica strada da seguire – afferma  il consigliere regionale Donato Picaè quella del parlamento che ancora oggi, a quasi 2 mesi dalle elezioni, è in preda agli atavici ritardi e alle incertezze della politica.

Ad oggi, nonostante le ripetute sollecitazioni, nessuna proposta di legge di modifica dei criteri di revisione della geografia giudiziaria risulta depositata se non quella  di  iniziativa popolare.

Proporrò al Sindaco di Sala Consilina – aggiunge di convocare un incontro con tutti i parlamentari, eletti in provincia di Salerno, per renderli edotti sulla proposta di legge, da me presentata in Consiglio Regionale, che contiene al suo interno la proroga dell’entrata in vigore del decreto legislativo 155 del 2012 e la modifica dei criteri di revisione della geografia giudiziaria.

All’inizio della prossima settimana – Prosegue l’on. Pica  – presenterò un Ordine del giorno, da sottoporre all’attenzione di tutti i partiti, che impegni  la giunta regionale a costituirsi  in giudizio contro la legge che, di fatto, sopprime il tribunale di Sala Consilina.

Occorre dare risposte – conclude – alle preoccupazioni dei Cittadini , delle amministrazioni locali, dei dipendenti e della Classe forense”.

Napoli, 16 aprile 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente